Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Sistemazione piante di Agave: come eseguire un'opera di manutenzione corretta

Sistemazione piante di Agave: come eseguire un'opera di manutenzione corretta

Il 01/06/2016, Alberto di Luino chiede:

Buongiorno, avrei una domanda per il Dott. Alberti del quale ho letto molti articoli del vostro blog e da cui traspira tutta la sua passione e competenza sulle piante grasse! Le chiedo se il lavoro di sistemazione che ho fatto delle giovani piante di agave ricavate dalla "sfoltitura" dei figli della pianta madre, può considerarsi un lavoro ben fatto e se sopratutto le distanze sono sufficienti a garantirne una buona crescita. La mia paura è che le foglie si intreccino tra loro compromettendone la forma. Le chiedo in ultimo se sia giusto tagliare le foglie più vecchie, che appoggiano al terreno, per dare loro una forma più "slanciata" verso l'alto. Penso di aver finito :-) Grazie mille Dottore e complimenti ancora!

Il 06/06/2016, Marco Alberti risponde:

Gentile sig. Alberto,

Secondo il mio parere le singole piante di agave sono state sistemate troppo vicine tra di loro e quindi il loro sviluppo sarà sacrificato: tenendo conto delle dimensioni finali degli esemplari (nella sua foto, sulla destra, si vede una pianta già adulta), conviene lasciare una sola pianta, in posizione centrale per ogni aiuola spostando altrove quelle in più.

Ne lascerei quindi una nell'aiuola in alto e una in quella mediana. Non tagli più alcuna foglia: la struttura che ha dato alle piante è già corretta. Così le piante avranno il loro portamento naturale.

Dott. Marco Alberti
Agronomo

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico
Marco Alberti Marco Alberti

Marco Alberti è Dottore Forestale, esperto in Piante Cactacee e Succulente, e autore di alcuni studi e volumi sulla flora spontanea e ornamentale. In particolare si occupa di piante succulente coltivate in Italia sia nei giardini pubblici che a livello amatoriale e acquistabili presso vivai specializzati.

La lunga carriera professionale del professor Alberti è costellata di esperienze lavorative di successo, arricchite da Studi botanici, ecologici e paesaggistici, Consulenze per progettazione di aree verdi con analisi paesaggistica, valutazione di impatto ambientale, studi d’incidenza ecologica, Pianificazione forestale per le proprietà di numerosi comuni ed istituzioni locali; Progettazione e direzione lavori in ambito forestale.

Il professor Alberti è docente e autore di numerose pubblicazioni scientifiche e divulgative ed è stato relatore in seminari e convegni.

Se desideri saperne di più sulle Piante Cactacee e Succulente, contatta Marco Alberti:

Dottore Forestale Marco Alberti
via Giulio Cesare, 61
18012 Bordighera (IM)
cellulare: 3293115080