chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Edera: Scopri le risposte dei nostri esperti

Leggi qui sotto tutte le domande sull’argomento e le risposte date dai nostri Esperti di Giardinaggio. Guarda i titoli qui sotto elencati e clicca sul titolo che più si avvicina all’argomento di tuo interesse. Una volta cliccato sul titolo potrai leggere, per intero, sia la domanda dell’appassionato che la risposta del nostro Esperto.

Buona lettura!

Scegli l'argomento di tuo interesse:

oppure

  • Pianta che si ammala di nuovo nonostante l'abbia trattata con fungicidi: cosa sbaglio?

    Pianta che si ammala di nuovo nonostante l'abbia trattata con fungicidi: cosa sbaglio?

    Il 12/10/2018, Barbara di Firenze chiede:

    Ho usato fungicidi sulla mia edera, sia nel terriccio che spruzzati, vitamine per rinforzare. Prima riuscivo a guarirla e poi si riammalava di nuovo. Ora sembra un'inesorabile moria della pianta. Chiedo aiuto. Forse non ho capito di cosa si tratta.
    kety_cialdi
    Risponde l'esperto
    Kety Cialdi

    Buongiorno Barbara,
    sulle foglie ci sono dei puntini bianchi, secondo me vale la pena di togliere tutte le foglie morte e poi trattare con insetticida.
    Faccia questo tentativo, ripetendo il trattamento secondo le istruzioni del prodotto che troverà in una buona agraria, poi se vuole mi ricontatti e valutiamo l'esito.

    Le auguro buona giornata.

    Kety Cialdi

    Condividi su:

  • Quando posso piantare una pianta di ipomea?

    Quando posso piantare una pianta di ipomea?

    Il 27/09/2018, Francesca di Ansedonia (GR) / Toscana chiede:

    Buongiorno, vorrei piantare delle ipomee blu in giardino, ho visto che ce ne sono tante in zona che crescono forti e rigogliose. Come posso fare per raccogliere i semi? Quando è il periodo dell'anno più adatto per piantarle? Grazie, Francesca
    kety_cialdi
    Risponde l'esperto
    Kety Cialdi

    Buongiorno Francesca,
    i semi sono facilmente reperibili in qualunque agraria ma con un po' di fortuna potrebbe ancora trovarli sulle piante vicino a lei. In questo caso li lasci asciugare bene e li conservi in luogo fresco ed asciutto fino a maggio, quando potrà interrarli.
    Cordiali saluti 

    Kety Cialdi

    Condividi su:

  • Pothos un po' spoglio e con macchie marroni sulle foglie: come mai?

    Pothos un po' spoglio e con macchie marroni sulle foglie: come mai?

    Il 13/08/2018, Veronika di Verona chiede:

    Buongiorno, ho questo pothos da circa 1 anno, lo tengo vicino ad una finestra ma protetto dalla luce diretta, è cresciuto molto in lunghezza (l'ho potato e fatto delle talee), ma è spoglio e in coincidenza con i nodi ci sono delle protuberanze marroni e le foglie non crescono. Inoltre ultimamente sono comparse delle macchioline marroni sul retro di alcune foglie. Tendo ad innaffiarlo quando sento che il terreno si sta seccando. Può essere un qualche fungo? Grazie!
    kety_cialdi
    Risponde l'esperto
    Kety Cialdi

    Buongiorno Veronica,
    ne ho uno anch'io, identico, purtroppo questi sono un po' i suoi difetti, lunghi internodi e rami lunghissimi.
    Non mi preoccuperei per le piccole protuberanze, piuttosto le macchie nere potrebbero essere conseguenza di un attacco fungino dovuto magari alle alte temperature di questo periodo.
    Rimuova le foglie malate, poti un pochino (altre talee) e magari spruzzi con del rame.
    Le auguro buona serata.

    Kety Cialdi

    Condividi su:

  • Quale rimedio usare per eliminare l'edera rampicante che ha invaso una siepe?

    Quale rimedio usare per eliminare l'edera rampicante che ha invaso una siepe?

    Il 03/06/2018, Stefano di Lecco chiede:

    Buongiorno! Vi racconto il mio problema: ho un piccolo giardino che confina con un giardino, più grande, condominiale. Al di là delle rete di confine c'è una siepe (non so che tipo o nome abbia, vi allego foto) di proprietà appunto del condominio confinante, che però se ne infischia e non la cura minimamente (malgrado i nostri reclami). Infatti una parte della siepe è morta (foto) ed è ormai invasa da un'edera rampicante più altre piante infestanti ed erbacce che invadono il mio giardino. Purtroppo essendoci la rete non riesco eliminare alla radice i vari rampicanti o erbacce con forbici o cesoie, riesco solo a tagliarli appena superano la mia rete, ma così ogni settimana devo perdere tempo con queste operazioni. Non esiste un prodotto chimico o naturale che elimini queste piante fastidiose? Preferibilmente che non intacchi o rovini la parte di siepe ancora viva. Oppure, se proprio è impossibile, mi dica pure un rimedio che purtroppo possa creare anche dei problemi alla siepe stessa. Grazie mille. Stefano
    kety_cialdi
    Risponde l'esperto
    Kety Cialdi

    Buongiorno Stefano,
    per eliminare le erbacce bisognerebbe poter agire dall'altra parte della rete ma mi pare di capire che questo non è fattibile;
    qualunque intervento drastico poi non passerebbe inosservato.

    Credo che la cosa migliore sia riparlare coi condomini ed agire dall'altra parte.
    Le auguro buona giornata,

    Kety Cialdi

    Condividi su:

  • Siepe d'edera presenta patina collosa: rimedi?

    Il 25/07/2017, Vincenzo di Roma Italia chiede:

    La mia siepe d'edera, che da sulla strada, è li da quasi 70 anni e sempre in salute. Da pochi giorni vedo che tende a perdere colore in alcuni punti sul lato strada e tutte le foglie presentano sulla faccia superiore una patina collosa trasparente, quasi un miele. Non così sul lato interno della stessa siepe. Da notare che lungo il marciapiedi ci sono alberi di arancio amaro le cui foglie sono anche malate e presentano macchie, grinze ed anche una simile patina che sotto il sole lascia cadere piccole gocce. In un tratto di siepe del giardino del vicino essa si è totalmente seccata in pochi giorni; ed egli sostiene che sia stato usato un defogliante. Che devo pensare e cosa posso fare? Grazie!
    Claudio_Gullotto
    Risponde l'esperto
    Claudio Gullotto

    Salve Vincenzo,
    senza una foto è difficile dire con certezza di cosa si tratta. Probabilmente l'arancio amaro sarà invaso da cocciniglia , si può verificare controllando la pagina inferiore delle foglie. La cocciniglia è anche causa della cosiddetta mielata, che a seguire causa la fumaggine (malattia fungina).

    É bene trattare con un anticoccidico con l'aggiunta di olio minerale bianco,  sia  l'arancio (che altrimenti sarebbe causa di ulteriori attacchi) che l'edera.

    Grazie della sua domanda.
    Claudio Gullotto

    Condividi su:

  • L'edera è ricoperta da parassiti, come combatterli?

    L'edera è ricoperta da parassiti, come combatterli?

    Il 14/06/2017, Daniele di Roma chiede:

    Nel mio cortile c'è una parete ricoperta con edera, che adesso si sta ricoprendo di questi parassiti che stanno seccando tutto, come combatterli? Grazie mille.
    Claudio_Gullotto
    Risponde l'esperto
    Claudio Gullotto

    Ciao Daniele,  si tratta di cocciniglia,  puoi fare un trattamento con un anticoccidico, come formulato commerciale  può andare bene il movento 48.

    Cordiali saluti

    Gullotto Claudio

    Condividi su:

  • Quali sono le malattie a cui è soggetta l'edera?

    Il 22/10/2016, Angela Ciraulo di Randazzo chiede:

    Quali sono le malattie a cui è soggetta l'edera?
    Claudio_Gullotto
    Risponde l'esperto
    Claudio Gullotto

    Buongiorno Angela,

    le diverse specie di edera ornamentali, utilizzate nei nostri giardini, vanno soggette a frequenti sintomatologie fogliari di origine fungina, di cui sono responsabili: Xanthomonas campestris pv. Hederae, gruppo Phyllosticta, Colletotrichum.

    Esistono poi diversi insetti che possono aggredire le piante e in genere le parti verdi della pianta, tra questi ci sono:

    • Afidi;
    • Ragnetto rosso;
    • Cocciniglie;
    • Tripidi.

    Claudio Gullotto
    Geaflor

    Condividi su:

  • Hedera Helix: non trattiene più l'acqua ed è avvizzita. Cosa fare?

    Il 26/07/2016, francesca terenziani di parma chiede:

    Buongiorno, questa primavera ho piantato un'hedera helix all'interno di un grande vaso sul terrazzo. La pianta è in posizione angolare ma ben arieggiata ed esposta al sole diretto solamente nel tardo pomeriggio. Da quando l'ho piantata è cresciuta moltissimo ed ha tantissime foglie nuove. Purtroppo da una decina di giorni mi sono accorta che il vaso e le radici non trattenevano più l'acqua d'innaffiatura, che defluiva immediatamente fuori. Ed ora la pianta è come avvizzita. Non riesco a capire cosa possa essere stato. Le foglie non presentano macchie o parassiti. C'è la possibilità di salvare la pianta? Grazie Mille.
    kety_cialdi
    Risponde l'esperto
    Kety Cialdi

    Buonasera Sig.ra Francesca,

    Da come mi descrive la situazione direi che la sua Hedera Helix é semplicemente cresciuta esaurendo il terriccio a sua disposizione.

    Di solito, infatti, quando l'acqua defluisce in quel modo é perché il "pane" della pianta si è completamente asciugato, é pieno di aria e non trattiene l'acqua.

    Per recuperare la sua hedera rampicante, dovrebbe immergere completamente la pianta con il vaso in una bacinella colma di acqua, tenendo la pianta premuta sul fondo.

    Se la mia teoria é giusta, si libereranno un sacco di bolle. Lasci recuperare le forze alla sua pianta per un paio di giorni, ripetendo se necessario l'operazione. Poi proceda al rinvaso. Se la mia teoria fosse sbagliata, ci invii una foto e vediamo di scoprire cosa sta accadendo.

    Ringraziandola per la sua domanda

    La saluto cordialmente

    Kety Cialdi
    Vivaio Pollicirosa di Rare Piante

    Condividi su: