chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Salice: Scopri le risposte dei nostri esperti

Leggi qui sotto tutte le domande sull’argomento e le risposte date dai nostri Esperti di Giardinaggio. Guarda i titoli qui sotto elencati e clicca sul titolo che più si avvicina all’argomento di tuo interesse. Una volta cliccato sul titolo potrai leggere, per intero, sia la domanda dell’appassionato che la risposta del nostro Esperto.

Buona lettura!

Scegli l'argomento di tuo interesse:

oppure

  • Salice mai potato: posso farlo ora?

    Salice mai potato: posso farlo ora?

    Il 07/04/2019, Maria Silvana di Poggiardo chiede:

    Il mio salice l'ho piantato quasi 5 anni fa. Quando l'ho comprato mi hanno detto che aveva 3 anni. Ma forse anche meno. Sta di fatto che non è mai stato potato e ora che ha rami secchi e cresce scomposto mi chiedo se sono ancora in tempo per potarlo e come farlo. La ringrazio molto. Maria Silvana
    kety_cialdi
    Risponde l'esperto
    Kety Cialdi

    Buongiorno Maria Silvana,

    può potate la sua pianta ma essendo una pianta molto adulta dovrà farlo. In cautela e gradualmente impiegando anche 2 o 3 primavere.

    Inizi ora ripulendo la parte bassa e togliendo il secco. Tolga solo qualche ramo e poi lasci che si riprenda. 

    Finiremo il lavoro la prossima primavera.

    Le auguro buona giornata

    Kety Cialdi

    Condividi su:

  • Talea salice: come effettuarla?

    Il 05/03/2019, Silvia di L'Aquila, Italia chiede:

    Vorrei dei consigli per riprodurre il salice. Amo molto i cosiddetti "gattini" e ho provato più volte a fare talee, sempre senza successo. Forse usavo talee troppo lunghe (circa 30 cm)? Oppure non idratavo abbastanza. Grazie
    kety_cialdi
    Risponde l'esperto
    Kety Cialdi

    Buongiorno Silvia

    le talee di salice si fanno solitamente poco prima che ricomincino a vegetare.
    La talea va bene di qualsiasi lunghezza purché siano presenti dei nodi.
    La pianterei direttamente in terra magari proteggendola affinché non venga urtata.

    Le auguro buona giornata

    Kety Cialdi

    Condividi su:

  • Albero di salice da cui fuoriesce liquido bianco che attira parecchi calabroni: come...

    Albero di salice da cui fuoriesce liquido bianco che attira parecchi calabroni: come mai e cosa posso fare?

    Il 12/09/2018, Roberto di Casalfiumanese chiede:

    Buongiorno, chiedo gentilmente informazioni riguardo una fuoriuscita di un liquido biancastro, quasi lattiginoso, da alcuni punti (4 / 5) del nostro salice. Quasi in contemporanea abbiamo notato un deperimento fogliare della chioma. Tale sostanza inoltre, oltre generare inquietudine sullo stato di salute della pianta, attira una notevole quantità di calabroni creando difficoltà per noi e le persone a noi vicine. Allego fotografie. grazie in anticipo per la risposta
    kety_cialdi
    Risponde l'esperto
    Kety Cialdi

    Buongiorno Roberto,
    se nel punto di fuoriuscita della sostanza c'è un buco potrebbe esserci un rodilegno.
    Riesce a verificarlo? In caso affermativo, per quanto truce come soluzione, potrebbe provare con un filo di ferro sottile ad estrarlo o quanto meno ad ucciderli. Dovrebbe notare anche alla base della pianta una sorta di segatura.

    Lo faccia subito e cerchi di ucciderne il più possibile, dopodiché quando non noterà più fuoriuscita di liquido ripulisca le parti interessate e tratti con rame il tronco della pianta.
    Mi contatti ancora se le sarà utile.
    Le auguro buona giornata

    Kety Cialdi

    Leggi le altre risposte dell'esperto su SALICE:

    Condividi su:

  • Salice piangente con macchie nere: cosa fare?

    Il 09/05/2018, Carmela di Montefredane AV chiede:

    Da un paio d'anni sul mio Salice piangente in primavera sui rami si formano delle palle di foglioline (sembrano) prima verdi poi nere. Ho trattato con il rame varie volte, sembra migliorato ma non passa. Poi è come se si seccassero e restano grige sulla pianta. Grazie
    kety_cialdi
    Risponde l'esperto
    Kety Cialdi

    Buongiorno Carmela,
    il suo salice ha sicuramente qualche patologia, a parer mio di tipo fungino.

    Se i trattamenti col rame, ripetuti dal periodo precedente alla vegetazione, regolarmente ogni 2-3 settimane per almeno 3 volte non sono sufficienti, le consiglio di rivolgersi ad un'agraria portando un po' delle foglie in questione, sapranno consigliarle il giusto prodotto.

    Le auguro buona giornata,

    Kety Cialdi

    Condividi su:

  • Il Salice del mio giardino presenta foglie attaccate da macchie nere: cosa posso fare?

    Il Salice del mio giardino presenta foglie attaccate da macchie nere: cosa posso fare?

    Il 06/07/2016, Enrico di Sarzana chiede:

    Ho un problema con il salice del mio giardino. Le foglie sono infestate da macchie nere, come si vede dalla foto allegata. Diventano gialle e cadono spogliando l'albero e fornendo una generale colorazione scura. Cosa posso fare? Qual è, secondo voi, l'origine del problema?
    kety_cialdi
    Risponde l'esperto
    Kety Cialdi

    Buonasera Enrico,

    Si tratta di attacchi fungini, comuni in periodi di forte escursione termica, come è stata la scorsa primavera.

    Al momento l'unica cosa che mi sento di consigliarle é un trattamento a base rameica da ripetere dopo un paio di settimane che, oltre a "disinfettare" la pianta, ne irrobustisce i tessuti.

    Fondamentale il trattamento preventivo in primavera, da effettuare con regolarità a distanza di due settimane per 2/3 volte prima e all'inizo della vegetazione (aprile-giugno). Questo va fatto perchè il fungo sopravvive come spora durante l'inverno.

    La rimozione delle foglie malate che cadono permette di contenere il più possibile la propagazione del fungo.

    Buona giornata

    Kety Cialdi
    Vivaio Pollicirosa di Rare Piante

    Condividi su:

  • La mia pianta di Salice sta perdendo moltissime foglie e presenta dei puntini neri....

    Il 10/06/2016, Luca di Mantova chiede:

    Help! Aiuto! Ho una pianta di salice dalle grosse dimensioni: diciamo alto 10 metri e con un diametro di almeno 15 metri, di circa 8 anni. Il problema che ho riscontrato in questi giorni è che sta perdendo già moltissime foglie, che sono diventate, oltre che gialle, anche piene di puntini neri, come fossero delle lentiggini. Sulle punte dei rami vi è la crescita nuova in lunghezza, ma le parti restanti si stanno praticamente spogliando tutte! Cosa è successo al mio salice? Potete aiutarmi? Grazie in anticipo.
    kety_cialdi
    Risponde l'esperto
    Kety Cialdi

    Buongiorno Luca,

    Vista la particolarità della stagione e le notevoli escursioni termiche, sono convinta che si tratti di un attacco fungino, chiamato "ticchiolatura delle foglie", che ne comporta una caduta precoce e fuori stagione.

    A scopo preventivo si fanno 3 trattamenti con prodotti a base rameica da Aprile a Giugno.

    Per correre ai ripari adesso le suggerisco di eseguire due trattamenti, consecutivi, a distanza di 15gg. 

    Il rame, oltre a "disinfettare" la pianta, ha anche la funzione di rendere le foglie meno passibili di attacchi. Date le dimensioni notevoli del suo Salice, dovrà magari avvalersi di una ditta specializzata.

    Kety Cialdi
    Vivaio Pollicirosa di Rare Piante

    Condividi su: