chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Minatrice Serpentina: Scopri le risposte dei nostri esperti

Leggi qui sotto tutte le domande sull’argomento e le risposte date dai nostri Esperti di Giardinaggio. Guarda i titoli qui sotto elencati e clicca sul titolo che più si avvicina all’argomento di tuo interesse. Una volta cliccato sul titolo potrai leggere, per intero, sia la domanda dell’appassionato che la risposta del nostro Esperto.

Buona lettura!

Scegli l'argomento di tuo interesse:

oppure

  • Contro la Phyllocnistis citrella o minatrice posso usare questo prodotto?

    Il 18/08/2018, Lorenzo di Italia chiede:

    Salve, contro la Phyllocnistis citrella o minatrice posso usare questo prodotto: KOLLANT KOHINOR 200 SL?Grazie
    Agrumi_Lenzi
    Risponde l'esperto
    Maurizio Lenzi

    Buongiorno,
    Guardando la scheda del prodotto, sembra che funzioni di più su afidi e tignole, quindi lo spettro di azione è un po' differente.
    Le consiglio di utilizzare prodotti biologici a base di Spinosad, oppure Neonicotinoidi, se riesce a trovarli, ma quest'ultimi non credo possano essere acquistati da privati.

    Maurizio Lenzi

    Condividi su:

  • Piante di agrumi attaccate da minatrice serpentina: cosa fare?

    Piante di agrumi attaccate da minatrice serpentina: cosa fare?

    Il 23/07/2018, Giuseppe di Cuneo chiede:

    Le foglie si accartocciano specialmente le più giovani, presentano come un percorso di una larva all'interno. Come si possono trattare? Sono un decina di piante giovani di vari tipi, praticamente quasi tutte attaccate da questo parassita. Altre due hanno come una mosca bianca vedi foto. Grazie mille per l'informazioni. Cordiali saluti.
    Agrumi_Lenzi
    Risponde l'esperto
    Maurizio Lenzi

    Buonasera,
    Questo è un attacco di minatrice serpentina degli agrumi; è un insetto che fa queste serpentine.
    Si interviene in questi modi:
    BIOLOGICI

    • utilizzando dei prodotti a base di spinosad;
    • derivati dei piretroidi, per esempio le piretrine.

    CHIMICI

    • prodotti a base di neonicotinoidi, per esempio il confidor.

    Maurizio Lenzi

    Condividi su:

  • Chinotto attaccato da minatrice serpentina: quali i rimedi?

    Il 09/09/2017, Egidio di crema chiede:

    BUONASERA, ho un problema con delle piante di chinotto in vaso trattate l'anno scorso che ora ripresentano infestazione di minatrice serpentina, inoltre mi confermate che si può trasmettere ad altre piante o posso fare a meno di trattarle? Grazie.
    Fabio_DiGioia
    Risponde l'esperto
    Fabio Di Gioia

    Salve gentilissimo Egidio.
    approfitto del suo Chinotto per descrivere i danni provocati dall'insetto agli Agrumi e gli eventuali rimedi per contenerlo.

    MINATRICE SERPENTINA DEGLI AGRUMI

    (Phyllocnistis citrella)

    Ordine: Lepidotteri.
    Famiglia: Gracillaridi.

    La Minatrice Serpentina degli agrumi, è una specie d'insetto parassita originario dal sud-est asiatico, diffuso prima in Australia e Africa e poi nel 1993 in America e infine in Europa a partire dalla Spagna. 
    In Italia le prime segnalazioni dell'insetto risalgono al 1994 in Sardegna, per poi diffondersi a partire dal luglio 1995 anche in Calabria e Sicilia.
    In pratica, tutti i luoghi dove si coltivano agrumi e tutte le specie di queste piante, sono interessate nell'arco di pochi mesi da luglio a settembre dall'attacco di questo insetto.
    La Minatrice Serpentina colpisce particolarmente tutte le piante appartenenti al genere Citrus, oltre ad altre specie appartenenti ad altre famiglie botaniche come:

    1) Oleacee.
    2) Lauracee.
    3) Leguminose.
    4) Salicacee.
    5) Tiliacee.
    6) Loranthacee.

    L'insetto provoca danni a carico di:

    a) Foglie.
    b) Frutti.

    Danno a carico delle foglie

    Vengono particolarmente colpite le giovani foglie del chinotto, più tenere e acquose che nascono sui germogli appena sviluppati a partire dall'apertura delle gemme. 

    A livello fogliare il danno, è causato dalle larve che scavano lunghe gallerie a forma di serpentina sinuosa, sotto epidermica e ripiegata su se stessa.

    Queste gallerie sono inoltre caratterizzate da una caratteristica linea scura centrale dovuta agli escrementi lasciati delle larva e da un colore argenteo causato dall'ossidazione dell'aria che penetra dentro i tessuti fogliari.
    Le foglie se gravemente attaccate tendono ad accartocciarsi su se stesse sul bordo inferiore, manifestando in seguito evidenti zone necrotiche andando incontro infine anche a caduta anticipata.

    Danno a carico dei frutti

    I frutti colpiti nel corso della loro maturazione, presentano la superficie esterna della buccia spaccata dall'attività trofica della larva. L'attacco a carico dei frutti, è particolarmente dannoso soprattutto sulle piante di limone, in quanto specie suscettibile anche all'attacco a carico del frutto.

    Lotta alla Minatrice Serpentina degli agrumi

    Si avvale di mezzi:

    1) Agronomici.
    2) Chimici.
    3) Biologici.
    4) Meccanici.

    Gli interventi agronomici, hanno come scopo quello di cercare di limitare il più possibile l'attività vegetativa della pianta in modo da rendere meno suscettibili le foglie all'attacco dell'insetto.
    Tutto ciò si può ottenere, cercando di:

    • Evitare gli stress idrici.
    • Ridurre le concimazioni azotate soprattutto in estate.
    • Anticipare la potatura che deve essere fatto ogni anno e comunque in maniera non intensa.
    • Eliminare l'eccessiva presenza di succhioni che con la loro germogliazione favoriscono lo sviluppo continuo dell'insetto.
    • Eliminare la flora infestante che può crescere attorno alle piante di agrumi, in quanto considerata una fonte di diffusione dell'insetto fungendo da ospite intermedio del parassita.

    Gli interventi di natura chimica da adottare particolarmente in vivaio, nei nuovi impianti, nelle piante reinnestate e nelle colture di limone sottoposte a forzatura, si effettuano quando si è superata la soglia del 50% di germogli infestati.
    A tale scopo possono essere impiegati insetticidi di natura citoptropica o sistemica, tra cui:

    - Abamectina.
    - Acefate.
    - Metomil.
    - Imidacloprid.
    - Thiamethoxam.

    In alternativa si possono impiegare anche prodotti in grado di alterare lo sviluppo della cuticola esterna dell'insetto, conosciuti con il nome di regolatori di crescita come il Flufenoxuron, possibilmente addizionato a 300 - 500 g/hl con olio bianco.
    Alcuni prodotti ad azione sistemica (es. imidacloprid), possono essere anche distribuiti direttamente nel terreno oppure come spennellature a livello del tronco.

    Gli interventi di natura biologica da impiegare sia a livello vivaistico che in pieno campo, si basano sull'impiego sia di predatori che parassitoidi in grado di controllare lo sviluppo dell'infestazione dell'insetto.
    Tra i predatori della Minatrice Serpentina, ricordiamo:

    - Crisope.
    - Tripidi.

    Tra i parassitodi, ricordiamo invece:

    - Pnigalio agraules.

    - Ageniaspis citricola
    Imenottero proveniente dalla Florida.

    - Cirrospilus pictue.

    - Semielacher petiolatus
    Insetto presente spontaneamente in Italia meridionale.

    - Citrostichus phyllocnistoides e Quadrastichus sp.
    Entrambi provenienti da Israele.

    Tra gli interventi di natura meccanica per limitare l'infestazione di Minatrice Serpentina ricordiamo l'utilizzo di mezzi di esclusione dell'insetto basati sull'impiego di reti schermanti soprattutto a livello vivaistico nei locali di allevamento della pianta e per colture agrumicole di alto reddito.
    Infine come già ha ricordato anche lei alla fine della domanda, la Minatrice Serpentina si può diffondere facilmente ad altre piante sane, ed è per questo che è necessario coltivare le varie specie di agrumi evitando sesti d'impianto troppo stretti che potrebbero agevolare il contatto fra le piante e al tempo stesso favorire la diffusione del parassita. 

    Inoltre come ho già ricordato, è fondamentale togliere il più possibile la flora infestante attorno all'agrumeto e cercare di favorire la circolazione dell'aria attorno alle piante impedendo la creazione di quel microclima che potrebbe incrementare l'infestazione dell'insetto.

    Più sotto può trovare altre risposte legate alla pianta di Chinotto.

    Ringraziandola della domanda, la saluto con cordialità.
    Dott. Fabio Di Gioia
    Specializzato nel recupero e valorizzazione di varietà vegetali antiche

    Condividi su:

  • Chinotto con segni di un attacco di minatrice serpentina

    Chinotto con segni di un attacco di minatrice serpentina

    Il 16/08/2017, Ugo di Vado Ligure (SV) Italia chiede:

    Salve il mio Chinotto, che fino a poco tempo fa ha goduto di ottime condizioni di salute, si presenta in queste condizioni. Come lo posso trattare? Grazie per l'attenzione. In attesa di Vostro cortese riscontro, porgo distinti saluti. Ugo Trucco
    stefano_bolognesi
    Risponde l'esperto
    Stefano Bolognesi

    Buongiorno,

    quello che vede sulle foglie del suo Chinotto è  semplicemente la conseguenza dell'attacco di minatrice serpentina, un trattamento con imidacloprid (confidor) nebulizzato fermerà il proliferare del patogeno.

    Qui può trovare una risposta collegata al problema del Chinotto

    Può inoltre leggere questo interessante articolo sulla Minatrice Serpentina

    Cordiali saluti

    Stefano Bolognesi

    Condividi su:

  • Minatrice serpentina ha attaccato il mio limone

    Il 12/07/2017, Isabella di Roma chiede:

    Il mio limone in vaso è in sofferenza. Ha poche foglie e quelle nuove sono colpite dalla minatrice. Il vaso è grande e non l'ho mai cambiato per mancanza di spazio. Il mio balcone è esposto a sud a Roma. Il limone ha sofferto molto l'inverno passato, ha perso tutte le foglie anche se coperto. Cosa devo fare per rimediare? Ringrazio per la risposta Isabella
    stefano_bolognesi
    Risponde l'esperto
    Stefano Bolognesi

    Buongiorno, 
    per la minatrice serpentina che ha attaccato il suo limone può usare imidacloprid (confidor) in modo da fermare il lepidottero ed attendere la nuova vegetazione.
    Per il rinvaso purtroppo dovrà attendere il prossimo anno, nel mese di maggio. 

    Saluti
    Stefano Bolognesi

    Condividi su:

  • Chinotto con segni di un attacco di minatrice serpentina: come intervenire?

    Il 27/08/2016, Matteo di Crema chiede:

    Buongiorno, ho acquistato una pianta di chinotto che ha segni di malattia di minatrice serpentina. Che cosa mi consigliate? Inoltre chiedo anche se può trasmettersi ad altri vasi di agrumi. Grazie. Attendo indicazioni.

    Warning: Illegal string offset 'fotot' in /home/portaledelverde/public_html/templates_c/b77ef6a1d7fb7cd4160bfb2c862d7955c69d6ef2.file.elenco-esperto-risponde.tpl.php on line 143
    Risponde l'esperto

    Warning: Illegal string offset 'nome' in /home/portaledelverde/public_html/templates_c/b77ef6a1d7fb7cd4160bfb2c862d7955c69d6ef2.file.elenco-esperto-risponde.tpl.php on line 155

    Warning: Illegal string offset 'cognome' in /home/portaledelverde/public_html/templates_c/b77ef6a1d7fb7cd4160bfb2c862d7955c69d6ef2.file.elenco-esperto-risponde.tpl.php on line 156

    Buongiorno Matteo,

    La minatrice serpentina non è una "malattia" degli agrumi, bensì l'attacco di un lepidottero che ha un ciclo di vita di circa 15 gg.

    Considerando che ha le ali e quindi vola direi che anche le altre piante di agrumi, così come il chinotto, possono essere soggette ad un attacco.

    Le consiglio un trattamento con prodotto a base di imidacloprid.

    Cordiali saluti

    Stefano Bolognesi
    Azienda Agricola La Brina

    Condividi su: