chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Rododendro: Scopri le risposte dei nostri esperti

Leggi qui sotto tutte le domande sull’argomento e le risposte date dai nostri Esperti di Giardinaggio. Guarda i titoli qui sotto elencati e clicca sul titolo che più si avvicina all’argomento di tuo interesse. Una volta cliccato sul titolo potrai leggere, per intero, sia la domanda dell’appassionato che la risposta del nostro Esperto.

Buona lettura!

Scegli l'argomento di tuo interesse:

oppure

  • Rododendro non è fiorito: come mai?

    Il 17/05/2019, Claudia di Trento chiede:

    L'anno scorso ho tolto i fiori secchi del rododendro. Quest'anno non è fiorito. Forse togliendo i fiori ho tolto anche il punto dove spuntano nuove gemme?
    paolo_zacchera
    Risponde l'esperto
    Paolo Zacchera

    Buongiorno Claudia,

    No di certo. È sempre buona cosa rimuovere i fiori secchi
    Questo non ha nulla a che fare con la formazione dei futuri boccioli/fiori.

    Un anno di non fioritura può esserci. 
    Concimi, con moderazione, possibilmente con prodotti di origine organica.

    Saluti

    Paolo Zacchera

    Condividi su:

  • Rododendro: foglie con puntini e fiori che cadono, come mai?

    Rododendro: foglie con puntini e fiori che cadono, come mai?

    Il 14/05/2019, Andrea di Pavia chiede:

    Circa un mese fa ho acquistato un rododendro che ho rinvasato e posizionato a nord in una posizione a mezz'ombra. Ultimamente alcune foglie presentano dei puntini chiari sopra e marroni sotto e i fiori cadono senza appassire. Può essere dovuto al rinvaso recente o a problemi di annaffiature e concimazione? Oppure parassiti? Grazie.
    paolo_zacchera
    Risponde l'esperto
    Paolo Zacchera

    Salve Adnrea.

    Si c’è un parassita: il moscerino tingide che attaccava in passato solo i platani.

    È facile da combattere con insetticidi anche blandi con un passaggio adesso a fine maggio e uno a agosto.

    Per la non apertura dei fiori è uno stress idrico penso, non è forse mancata loro un po’ d’acqua? O è stato un ritorno di freddo? Le cause possono essere diverse.

    Paolo Zacchera

    Condividi su:

  • Rododendro: foglie con peluria, è normale?

    Rododendro: foglie con peluria, è normale?

    Il 10/05/2019, Fabio di Napoli chiede:

    Ciao a tutti, ho necessità di esporre quello che credo sia un problema al mio rododendro. La pianta all'acquisto si presentava sana. Ho rinvasato con terriccio specifico per acidofile e irrigato con acqua decalcificata seguendo i consigli del venditore, cioè mai lasciare che il terreno intorno alla base della pianta si asciugasse. Comunque reputo che il livello di acqua somministrata sia stato corretto, ne troppa ne troppo poca. La pianta è esposta in ombra al mattino e mezzombra nel tardo pomeriggio. È fiorita splendidamente ma ora riscontro che le foglie presentano una sorte di peluria. Sulle foglie già presenti al momento dell'acquisto, questa peluria va via toccando la foglia con le dita. Sui nuovi germogli la peluria è più consistente e non va via toccando la foglia. Essendo questo il mio primo rododendro non so è un fungo o una caratteristica della varietà stessa (Red Jack). Mi affido alle parole degli esperti sperando di capire e/o risolvere questo problema. Grazie in anticipo.
    paolo_zacchera
    Risponde l'esperto
    Paolo Zacchera

    Ciao Fabio,

    tranquillo, è una peluria che protegge gli Yakushimanum come anche le nuove foglie dei Red Jack.

    Saluti 

    Paolo Zacchera

    Condividi su:

  • Rododendro: come coltivarlo in Romagna?

    Il 19/04/2019, Alfonso di Ravenna chiede:

    Salve, sono un appassionato di rododendri e mi piacerebbe coltivarne uno, magari in vaso. Il problema è che vivo in Romagna, cosa che non rende le cose facili. Ho trovato una varietà (inkarho) che è stata presentata al Chelsea flower show alcuni anni fa la cui particolarità è di crescere bene in terreni non acidi. Secondo voi è un opzione o è meglio rassegnarsi e coltivare altro? Grazie mille, Alfonso
    paolo_zacchera
    Risponde l'esperto
    Paolo Zacchera

    È una buona soluzione!

    Noi non coltiviamo Inkarho in quanto sul mercato non sono disponibili piante da ricoltivare, ma solo piante finite per i rivenditori.

    Il portinnesto resistente al calcare non fa miracoli, ma senz’altro aiuta.

    Comunque è una pianta che ha bisogno di una posizione fresca, ventilata e ottimo drenaggio.

    Paolo Zacchera

    Condividi su:

  • Rododendro: foglie con macchie rosse e secche: come curarlo?

    Rododendro: foglie con macchie rosse e secche: come curarlo?

    Il 23/03/2019, Alessia di Pedavena chiede:

    Buongiorno, la scorsa primavera ho acquistato il rododendro in foto. L'ho piantato in giardino in pieno sole, come da consiglio del vivaista, aggiungendo della terra per acidofile. Lo scorso anno ha fiorito abbondantemente nonostante i fiori si presentassero ingialliti sui bordi, ma credevo ciò fosse dovuto al fatto che la pianta era stata piantata da poco e quindi indebolita. Ora ha molti nuovi germogli ma, come si vede in foto, non ha sviluppato nuove foglie rispetto a quelle dello scorso anno. Le foglie risultano per lo più con macchie rosse e nere, secche, si staccano facilmente, i fiori hanno i bordi gialli e secchi e molti germogli sono avvizziti. Vorrei intervenire prima che sia tardi. Circa 10 giorni fa ho aggiunto nuovo terreno per acidofile. Io abito in provincia di Belluno, in questi giorni la notte le temperature scendono ancora molto (0°C), mentre di giorno si raggiungono i 20°C. Ringrazio per qualunque suggerimento! Alessia
    paolo_zacchera
    Risponde l'esperto
    Paolo Zacchera

    Salve Alessia,

    la natura ha i suoi cicli.

    Le foglie che lei vede ingiallite e un po’ bruciate (anche dall’inverno asciutto) sono quelle vecchie. Cadranno.

    Si goda quel poco di fioritura dei prossimi giorni, poti leggermente le punte e aspetti. A fine aprile-inizio maggio la pianta produrrà dei bei rami verdi nuovi.

    Non concimi se non leggermente con concimi organici: non usi concimi chimici!

    Bagni con regolarità, ma senza esagerare.

    Paolo Zacchera

    Condividi su:

  • Rododendro: qual è il terreno più adatto?

    Il 05/01/2019, Fabio di Den Haag/Paesi Bassi chiede:

    Salve, io ho un rododendro in vaso in un terreno a pH 5.5-6.0. Mi dicono che è troppo basico. Posso renderlo più acido oppure devo proprio sostituirlo con un terreno più adatto? Grazie
    paolo_zacchera
    Risponde l'esperto
    Paolo Zacchera

    Salve Fabio.

    Il terreno cosi formulato è corretto per un rododendro.

    Può accentuarne l’acidità con una pacciamatura di aghi di pino, se disponibili, o zolfo granulare a lenta trasformazione (scioglimento).

    Una pacciamatura di materiale organico parzialmente decomposto è anche molto utile a proteggere e rinnovare le radici superficiali della pianta.

    Paolo Zacchera

    Leggi le altre risposte dell'esperto sul RODODENDRO:

    Condividi su:

  • Rododendro: consigli sulla coltivazione

    Il 12/12/2018, Alessandro di Trapani chiede:

    Salve a tutti. Ho comprato recentemente un rododendro. La mia domanda è: ho rinvasato il rododendro, comportandomi come ho fatto con le azalee che stanno benone, ovvero rompendo il pan di terra per far sì che le radici si potessero espandere data la loro predisposizione a spiralizzarsi. Ho fatto bene? Naturalmente la terra che ho utilizzato era composta da torba, perlite e pomice ed il vaso provvisto di fori di scolo adeguatamente grandi per lo sgrondo delle acque.
    kety_cialdi
    Risponde l'esperto
    Kety Cialdi

    Buongiorno Alessandro.

    Direi che lei ha seguito un buon protocollo sul suo rododendro e ha fatto tutto quel che era necessario.
    La sua pianta starà benissimo! 

    Buona giornata 

    Kety Cialdi

    Leggi le altre risposte dell'esperto sul RODODENDRO:

    Condividi su:

  • Piante di rododendro mal messe: posso salvarle?

    Piante di rododendro mal messe: posso salvarle?

    Il 05/10/2018, Vittoria di Malesco chiede:

    Posso ancora salvare il mio povero rododendro nano? E a quello normale che trattamento posso fare? Grazie per l'attenzione. Vittoria
    Alberta_Ballati
    Risponde l'esperto
    Alberta Ballati

    Buongiorno,
    dalle foto non è facile riuscire a capire bene, ma si può provare ad ipotizzare un problema fungino, o un'asfissia radicale dovuta ad un ristagno d'acqua, che crea sofferenza alla pianta, oppure una carenza di elementi nutritivi.

    La pianta adesso, pur essendo sempreverde, dovrebbe andare in riposo vegetativo, per cui aspetterei la primavera per 
    valutare il reale stato di salute.

    Alberta Ballati

    Leggi le risposte dell'esperto su RODODENDRO:

    Condividi su:

  • Pianta di rododendro con macchie gialle e scure sulle foglie: perché e cosa fare?

    Pianta di rododendro con macchie gialle e scure sulle foglie: perché e cosa fare?

    Il 01/08/2018, Luciano di Torre del Greco chiede:

    Buongiorno, da circa un mese le foglie del mio rododendro presentano delle macchie gialle sulle quali, poi, compaiono delle chiazze marroni (V. foto). Dato che la pianta è esposta al sole dalle 12 alle 19, pensando che dipendesse dal sole, da qualche giorno la sto riparando con un telo. Preciso che la bagno tutti i giorni (l'acqua è molto calcare) ed una volta a settimana le do un concime liquido a scarso contenuto di azoto. Cosa posso fare per risolvere il problema? Grazie.
    Alberta_Ballati
    Risponde l'esperto
    Alberta Ballati

    Buongiorno,
    con buona probabilità le macchie scure sulle foglie del rododendro sono causate da "bruciature" da sole, nelle ore più calde del giorno... consiglio di sospendere le concimazioni, che inducono, sia pure poco azotate, la pianta a produrre nuova vegetazione, più sensibile al calore; le piante in estate naturalmente affrontano un periodo di riposo vegetativo, proprio per affrontare il momento più caldo riducendo al minimo le proprie funzioni. Stesso discorso per le irrigazioni, occorre ridurle al minimo indispensabile, quel tanto che serve a non mettere la pianta in sofferenza.

    Alberta Ballati

    Leggi le altre risposte dell'esperto su RODODENDRO:

    Condividi su:

  • Foglie rododendro ricoperte da puntini: come posso curarlo?

    Foglie rododendro ricoperte da puntini: come posso curarlo?

    Il 20/05/2018, Isabella di Genova chiede:

    Ecco come si presentano le foglie del mio rododendro, sopra e sotto. Come posso curarlo?
    kety_cialdi
    Risponde l'esperto
    Kety Cialdi

    Buongiorno Isabella,
    qui il colpevole è il ragnetto rosso; se l'infestazione è diffusa, occorre un trattamento specifico che una buona agraria vicino a lei saprà sicuramente consigliarle, suggerendole anche la cadenza con cui effettuarli.
    Le auguro buona giornata,

    Kety Cialdi


    Condividi su:

  • Pianta di rododendro piena di boccioli ma che però non sono mai sbocciati. Quale...

    Il 14/05/2018, Stefania di San Marino chiede:

    Buongiorno. Ho un rododendro in vaso da 15, quando 1 mese fà l'ho portato a casa era pieno di boccioli, l'ho posizionato a mezz'ombra (sole al mattino e ombra al pom.) mantenendo il terreno umido ma i boccioli non si sono mai aperti completamente e sono rimasti schiusi, inoltre le foglie si sono abbassate ma senza diventare secche e cadere. Mi stavo chiedendo se x caso aveva sofferto nel punto vendita perchè era di fuori sotto al sole, diversamente non sò cosa pensare. Grazie.
    Alberta_Ballati
    Risponde l'esperto
    Alberta Ballati

    Buongiorno,
    spesso capita che le piante acquistate nei garden siano state sottoposte a forzatura, per avere fioriture abbondanti e
    precoci, e quindi coltivate in particolari condizioni di luce, umidità, temperatura, concimazioni; quando si ritrovano in ambienti completamente diversi, come possono essere abitazioni o giardini, queste condizioni naturamente vengono meno, e la pianta va in sofferenza.

    Il consiglio è sempre quello di aspettare qualche tempo per dare la possibilità alla pianta di acclimatarsi in qualche modo alle nuove condizioni e poi, se necessario, procedere a rinvasature e potature; spesso ce la fanno :-)

    Alberta Ballati

    Leggi le altre risposte dell'esperto su RODODENDRO:

    Condividi su:

  • Come posso curare questo rododendro?

    Come posso curare questo rododendro?

    Il 19/02/2018, manuela di pogno chiede:

    Salve, come posso curarlo?
    kety_cialdi
    Risponde l'esperto
    Kety Cialdi

    Buongiorno Manuela,
    per la cocciniglia ci vuole un olio minerale che trova un un'agraria qualsiasi; lo tratti almeno un paio di volte, ma saranno comunque loro a dirle modalità e dosi.

    Ci sono foglie marroni: verifichi che non ci siano parassiti sulla pagina inferiore della foglia.
    Un trattamento a base rameica fatto con regolarità può aiutare a prevenire attacchi del genere.
    Le auguro buona giornata

    Kety Cialdi 

    Leggi le altre risposte dell'esperto su RODODENDRO:

    Condividi su:

  • Rododendro con foglie marroni: qual è la causa? Vanno bene le cure fornite?

    Rododendro con foglie marroni: qual è la causa? Vanno bene le cure fornite?

    Il 06/12/2017, Riccardo di Castelnovo Ne' Monti (RE) chiede:

    Buongiorno, settimana scorsa girando dentro ad un vivaio, ho trovato un Rododendro "Gomer Waterer". Come è possibile vedere dalle foto non è messo benissimo, ma ho voluto comprarlo un po' come sfida personale, per testare il mio pollice verde. Ora: ho cambiato il vaso ed aggiunto un mix di torba 50%, agriperlite 10% e Corteccia di Pino 40%. A questo Mix ho aggiunto 2 cucchiai di chelati di ferro in polvere ed un paio di manciate di lupini macinati. Vorrei chiedere al vostro esperto se secondo lui la pianta è stata colpita da un fungo, oppure ha solo sofferto magari un momento di siccità? Ora ho posto la pianta, dopo circa una settimana di acclimatamento, dal garage al terrazzo (Posizione Nord/Est). Io vivo in un paese di collina (680 m) quindi adesso il rododendro è esposto all'inverno senza protezione (minime ad oggi -7). Ma dovrebbe non aver problemi giusto? Sono un assiduo frequentatore del vostro canale youtube quindi ho avuto modo di vedere i video col Sig. Zacchera. Tant'è che mi sono approcciato al rinvaso come da video (metodo abbastanza invasivo) anche se nel video lo si faceva con una azalea: Ho forse sbagliato? Chiedo scusa se mi sono dilungato, ma il tema piante mi appassiona molto, colgo pertanto l'occasione per farvi i complimenti per i video che postate, sempre molto interessanti! Spero un giorno di riuscire a visitare il Vivaio del Sig. Zacchera, perchè dev'essere davvero un posto magico. Rimango in attesa di un vostro gentile riscontro, Grazie. Riccardo
    paolo_zacchera
    Risponde l'esperto
    Paolo Zacchera

    Buongiorno,
    la pianta è stata ustionata su alcune foglie dal caldo della passata estate, dovrebbe però riprendersi con tutte le cure che ha correttamente eseguito. A tarda primavera del concime di origine naturale potrebbe essere utile. Ne dia comunque pochi grammi a litro.

    Paolo Zacchera

    Leggi le altre domande dell'esperto su RODODENDRO:

    Condividi su:

  • Rododendro affetto da phitophtora aerea: quale cura?

    Rododendro affetto da phitophtora aerea: quale cura?

    Il 30/08/2017, Stefano di Pomezia chiede:

    Buongiorno. Avrei bisogno di capire di cosa è affetto il mio rododendro e di quale cura necessita. In sostanza gli apici dei rami iniziano ad appassire fino al completo essiccamento. Eseguo regolarmente la potatura delle parti secche ma il problema continua sugli altri rami. La ringrazio fin da ora per l'assistenza che potrà fornirmi. Un caro saluto, Stefano Tomassoli
    paolo_zacchera
    Risponde l'esperto
    Paolo Zacchera

    Salve Stefano,

    purtroppo quella del suo rododendro è una brutta situazione: sembra un attacco di phitophtora aerea che colpisce ramo dopo ramo.

    Difficile debellarla. Comunque è un fungo che aggredisce le piante indebolite da poche radici in condizioni non favorevoli...... tipo il troppo caldo di quest'anno.

    Provi a trattare con fungicidi sistemici, almeno per cercare di salvare la pianta.

    Paolo Zacchera

    Condividi su:

  • Il mio rododendro è affetto da qualche patologia: come posso porvi rimedio?

    Il mio rododendro è affetto da qualche patologia: come posso porvi rimedio?

    Il 19/09/2016, Stefano Tomassoli di Pomezia (RM) chiede:

    Buongiorno. Gradirei sapere se posso rimediare alla patologia del mio rododendro di cui allego dettagli in foto. Nella attesa di un gradito riscontro ringrazio e saluto cordialmente. Stefano Tomassoli
    Redazione
    Risponde l'esperto
    Redazione Portale del Verde

    Gentilissimo Sig. Stefano, 

    i sintomi mostrati nelle foto sono troppo aspecifici per poter effettuare una corretta diagnosi della malattia della suo rododendro. È possibile che la pianta sia sofferente per una scarsa assimilazione e/o traslazione della linfa grezza verso la parte epigea della pianta dovuto ad uno stress di natura biotica, (verticillium sp, fusarium sp, ecc), o abiotica (eccesso idrico, ecc).

    Le consiglio di fare una ispezione al livello del colletto/radici e verificare eventuale presenza di marciumi o di muffe.

    Nel caso di stress abiotici basta rimuovere le cause per far riprendere la vigoria alla sua pianta. Invece, nel caso di infezione fungina è necessario effettuare trattamenti con fungicidi a largo spettro perché diverse sono le specie fungine che possono provocare questi sintomi.

    Cordialmente

    Aniello Prof. Crescenzi
    Coordinatore gruppo di Difesa integrata di BIOAGRITEST 

    Condividi su:

  • Il mio Rododendro non fiorisce, nonostante i miei sforzi. Qual è la ragione? Cosa posso...

    Il 26/08/2016, Vittorio di Livigno chiede:

    Salve. Il mio Rododendro ha un problema: non fiorisce. Ho già provato a rinvasarlo e anche ad utilizzare concimi specifici per acidofile acquistati presso il mio garden center di fiducia. Ma tutto si è rivelato inutile. I boccioli ci sono ma non si sono mai aperti e sono ormai passati dei mesi. Perchè capita questo al mio rododendro? Grazie mille al vostro esperto. Spero possa aiutarmi in qualche modo.
    paolo_zacchera
    Risponde l'esperto
    Paolo Zacchera

    Gentile Vittorio,

    È impossibile dare un parere di fisiologia senza sapere la varietà e la sistemazione del Rododendro e le condizioni ambientali in cui l'acidofila si trova.

    I rododendri formano i boccioli adesso e li aprono tra fine Aprile e Maggio. Fanno molti fiori anche le piante sofferenti. In caso di giovane vitalità e piena energia la pianta pensa solo a crescere. Qualche fiore però dovrebbe comunque farlo.

    Impossibile dire di più senza una qualche foto. Se le è possibile, mi invii delle immagini del suo Rododendro, in modo che possa aiutarla in maniera più efficace.

    Cordialmente

    Paolo Zacchera
    Compagnia del Lago Maggiore

    Condividi su: