chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Mora

  • Pianta di more senza spine: è possibile farla crescere ad albero?

    Il 09/05/2018, Francesca di Reggio Calabria chiede:

    Salve, volevo sapere se è possibile far crescere una pianta di more senza spine a forma di albero (non mi riferisco al Gelso) oppure la sua natura impone una crescita a cespuglio. Grazie mille.

    Leggi tutto

  • Morus Nigra: come curare o proteggere la pianta dalle cipollature?

    Il 17/12/2017, Giuseppe di Montesarchio chiede:

    Gentilissimo Dott. Di Gioia, le invio delle foto di rami con ferite, della mia pianta di Morus Nigra, che ha un'età di circa 20 anni, che, come precedentemente Le ho già scritto, è nata (con una gran botta di...fortuna!!) da una semplice talea piantata direttamente nel terreno senza né ormoni radicanti né altro!! Già da qualche anno presenta delle forme di "scortecciamento" (apparentemente forse in via di tentativo di chiusura) nella parte esterna della corteccia di alcune branche e un po' anche alla base del tronco. Nella prima foto (Branc_oriz) si vede (forse non troppo chiaramente) la parte superiore e centrale di una delle branche orizzontali colpita da questo "scortecciamento" che parte da poco dopo il collare del tronco e finisce a circa un terzo della propria parte terminale. Dalla branca comunque continuano a nascere rami e rametti anche fruttiferi (tranne questa scorsa estate, causa una gelata di inizio primavera precoce). Dalla seconda immagine (succ_vert) si può notare qualcosa di simile a quella che inizialmente era una branca orizzontale, che nel tempo, a causa del poco spazio a disposizione, occupato da altre piante limitrofe (noccioli) si è direzionata verso l'alto in cerca di spazio e di luce trasformandosi quasi in un grosso succhione , successivamente parzialmente potato (si nota in cima alla parte finale del decortecciamento dalla foto allegata). Dalla parte potata ha continuato ad emettere poi veri e propri succhioni con diramazioni sempre più piccole ad andamento verticale. Nella terza foto (Base) si vede anche la base del tronco con una spaccatura che lascia scoperta una parte interna del legno. La pianta nel suo complesso è abbastanza normale, anche se non ha raggiunto le dimensioni che avrebbe dovuto già avere (il tronco ha un diametro di circa 15cm ma avrebbe dovuto già essere più di 20) tranne nella parte finale dell'estate in cui viene colpita da un problema alle foglie che mano a mano si riempiono di macchie/fori tipo "ruggine" fino ad accartocciarsi e seccando anticipatamente insieme agli ultimi frutti ,prima della fine di agosto. Il mio quesito è: Posso curare/proteggere in qualche modo queste spaccature/scortecciamenti (che io temo e spero causate dalle varie nevicate e gelate a cui è stata sottoposta nei nostri inverni piuttosto rigidi per Morus Nigra) magari con applicazioni di mastice cicatrizzante previa una qualche sorta di disinfettazione? Consideri che la pianta ora è ancora in una posizione dove ha poco spazio sia lateralmente (nella parte a Nord, fortunatamente) sia in quella verticale occupata da branche di altre piante limitrofe (noci e noccioli che ho intenzione di abbattere). Ora la pianta presenta un andamento dei rami più in verticale che orizzontale a causa del poco spazio, vorrei parzialmente potarla ricavandone talee per innesti e tentativi di riproduzione delle stesse ma vorrei farlo con gradualità se mi suggerisce modi e tempi (qualche ramo verticale avrei pensato di riuscire a deviarlo orizzontalmente con delle legature, se possibile). Nel caso fosse utile ho fatto delle foto della pianta che potrei successivamente inviarle. La ringrazio tantissimo della sua attenzione e gentilezza Saluti, Giuseppe

    Leggi tutto

  • Pianta di more con frutti che non maturano.

    Il 09/07/2017, Luca di Melano, Canton Ticino. Svizzera chiede:

    Buongiorno, Vi disturbo perchè da un paio di anni la mia pianta di more in giardino ha un problema che non riesco a risolvere: i frutti non giungono a maturazione completa, ma già all'inizio della stessa iniziano a presentare delle parti "secche". Lo scorso anno, al fine di tentare di rimediare alla situazione sopra descritta, abbiamo provveduto a potare la pianta in modo sensibile, quasi fino a terra; durante la primavera è ricresciuta in modo rigoglioso, lasciandoci sperare di avere risolto il problema... invece... Le foglie ed il fusto (grandinate recenti a parte, che hanno lacerato alcune foglie) non paiono presentare problemi; non ho inoltre mai notato una presenza significativa di insetti "particolari". Esiste un modo per intervenire, o devo rassegnarmi ad estirpare la pianta? Grazie della cortesia e dell'attenzione. Luca

    Leggi tutto

  • Come posso creare un rovo di more?

    Il 28/05/2017, Emanuele di Palermo chiede:

    Buongiorno, premetto che sono alle prime armi. Mi piacerebbe creare un rovo di more per delimitare uno strapiombo e nello stesso tempo gustarne i frutti. Dicono tutti che le nostre campagne ne sono piene e quindi nessun vivaista mi procura una piantina. Ho provato a fare qualche talea da un ramo ma sono sicuro che c'è qualcosa di sbagliato nel mio procedimento perché tendono a seccare entro una settimana. Sarebbe così gentile da spiegarmi passo passo come fare per procurarmi una talea nel verso giusto? E cosa più importante, non farle seccare? Grazie

    Leggi tutto

  • La mia pianta di mora varietà Triple Crown ha delle macchie sulle foglie, potete aiutarmi?

    Il 09/05/2017, Pino Ciancaglini di Ortona chiede:

    Buonasera, comprando questa pianta di mora varietà Triple Crown, ho notato delle macchie sulle foglie... I puntini che si intravedono mi sembrano una virosi mentre per le macchie necrotiche non saprei... Il vivaio mi ha risposto che sono gli effetti di una gelata... Mah Potete aiutarmi? Grazie

    Leggi tutto

  • Piante di more potate erroneamente, cosa fare?

    Il 30/03/2017, Maria Antonietta di Ascoli Piceno chiede:

    Gentile dottore, sono a chiedere un consiglio per delle piante di more: ho messo queste 5 piante in giardino due anni fa, con molta soddisfazione le ho viste crescere e ho gustato una raccolta abbondante. Lo scorso autunno sono state potate drasticamente a causa della loro crescita eccessiva e disordinata ma ora, dati i risultati, ritengo che qualcosa non sia stato fatto bene. Come si puo' osservare dalle foto, le piante hanno fusti di diametro superiore al centimetro e pochissimi rami laterali verdi. Alla base delle piante ci sono giovani piantine. Sono molto tentata di eliminare queste piante trasformatesi in canne verdi e dare spazio alle nuove piantine ma mi chiedo se non sia un errore ancora peggiore. Come dovrei procedere? Spero in una vostra risposta chiarificatrice.

    Leggi tutto