chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Piante mediterranee: Scopri le risposte dei nostri esperti

Leggi qui sotto tutte le domande sull’argomento e le risposte date dai nostri Esperti di Giardinaggio. Guarda i titoli qui sotto elencati e clicca sul titolo che più si avvicina all’argomento di tuo interesse. Una volta cliccato sul titolo potrai leggere, per intero, sia la domanda dell’appassionato che la risposta del nostro Esperto.

Buona lettura!

Scegli l'argomento di tuo interesse:

oppure

  • Albero con fiori rossi: come si chiama?

    Albero con fiori rossi: come si chiama?

    Il 02/05/2019, Salvatore di Ercolano chiede:

    Salve, nel mio paese è fiorito quest'albero di cui non mi ero mai accorto. Cos'è?
    kety_cialdi
    Risponde l'esperto
    Kety Cialdi

    Buongiorno Salvatore 

    purtroppo ingrandendo l'immagine questa diventa poco chiara ma così a prima occhiata la direi un'azalea mollis.

    Se vuole può inviare altre foto.

    Saluti

    Kety Cialdi

    Condividi su:

  • Ulivo: come fare i trattamenti?

    Il 01/05/2019, Nino Giuseppe di Dorgali chiede:

    Nei primi giorni di maggio, e comunque una ventina di giorni prima della fioritura, ho intenzione di fare un trattamento agli ulivi, con concime fogliare npk 20-20-20 + Boro + acido cibberellico. Posso fare un unico trattamento, anche con rogor L40 ( 60 cl / hl ) e ossicloruro di rame? O è preferibile fare due trattamenti separati? Grazie
    samueledalmonte
    Risponde l'esperto
    Samuele Dalmonte

    Buongiorno Nino,

    Io consiglio di dividere in due per non dare troppe sostanze che potrebbero interagire fra di loro (penso anche ai coformulanti sia del concime che del Rogor).

    Per cui concimi e poi antiparassitari.

    Cordiali Saluti

    Samuele Dalmonte

    Condividi su:

  • Come si chiama la pianta simile al rosmarino con fiori rossi?

    Come si chiama la pianta simile al rosmarino con fiori rossi?

    Il 18/04/2019, Marinella di Trieste chiede:

    So che la foto è brutta, fatta con un cellulare, ma mi sapreste dire che pianta è? Grazie
    kety_cialdi
    Risponde l'esperto
    Kety Cialdi

    Buongiorno Marinella,

    direi una grevillea.

    Le auguro buona giornata

    Kety Cialdi

    Condividi su:

  • Surfinia: come ricavare i semi dai fiori?

    Surfinia: come ricavare i semi dai fiori?

    Il 07/04/2019, Erika di Spianate, Altopascio, Lucca chiede:

    Buon pomeriggio. Sono Erika, vi avevo scritto per chiedervi della mia surfinia nata e vissuta all'inverno. Mi avevate chiesto di mandare le foto della fioritura. Eccola! Volevo porvi una domanda. Come faccio a ricavare i semi dai fiori? Vorrei provare il prossimo anno a fare le piantine... Grazie mille!
    Verdi_e_Contenti
    Risponde l'esperto
    Chiara Brunori

    Ciao Erika,

    che piacere rileggerti e soprattutto vedere il tuo balcone rifiorire. 

    Per quanto riguarda i semi ecco come puoi fare.

    Sono molto semplici da riconoscere. Una volta che il fiore ha finito il suo ciclo si secca e cade. A questo punto può succedere che laddove c'era il fiore si formi una specie di capsula che piano piano si ingrossa.

    Aspetta che cresca. Una volta ben ingrossata al suo interno troverai i semi. Può anche succedere che con il passare del tempo la capsula si apra facendo cadere i semi che vanno sul vaso.

    Tieni presente che non tutti i semi generano necessariamente nuove piantine.

    Chiara Brunori

    Condividi su:

  • Piantagione di ginestre: a che distanza collocare le piante?

    Piantagione di ginestre: a che distanza collocare le piante?

    Il 30/04/2018, Alessandro di Villa Guardia (CO) chiede:

    Nelle foto si vede una parte della riva con queste vasche delimitate da sassi e rocce. In una di queste in pieno sole ho ripulito tutta l'erba e ho piantato 5 piante di ginestra Cytisus racemosus. I cartellini gialli sarebbero le posizioni delle 10 piante che ho stimato di dover comprare per riempire la vasca ma non ho trovato da nessuna parte indicazioni circa la distanza di impianto, io ho stimato, come si può vedere dalle foto circa 60 cm. a quinconce. Chiedo se secondo voi ho sbagliato e devo diradare le piante a maggiore distanza e se resistono all'esterno considerando che siamo a Como.
    Alberta_Ballati
    Risponde l'esperto
    Alberta Ballati

    Buongiorno,
    direi che, per le condizioni di accrescimento "normali" per il Cytisus, le distanze sono corrette, visto che queste piante hanno una crescita piuttosto vigorosa e veloce.

    Se in prossimità del lago, a Como, il clima sarebbe adatto a questo tipo di piante, che comunque si adattano 
    abbastanza bene a climi non troppo caldi, pur prediligendo temperature miti.

    Alberta Ballati

     

    Condividi su:

  • Che piante posso mettere per avere un bel balcone fiorito tutto l'anno o quasi a Napoli?

    Il 01/02/2018, Massimo di Napoli chiede:

    Buonasera, una domanda semplice. Vi scrivo da Napoli. Ho un balcone con esposizione a sud, sole dalla mattina fino al tardo pomeriggio. In estate arriviamo anche a 40°. In inverno la temperatura non scende mai sotto i 5°. Che piante posso mettere per avere un bel balcone fiorito tutto l'anno o quasi? A me piacciono molto anche le ricadenti
    kety_cialdi
    Risponde l'esperto
    Kety Cialdi

    Buongiorno Massimo,
    con una esposizione così fortunata il suo balcone può arricchirsi di numerose piante:

    • a partire dal classico rhyncospermum o dal solanum, utilizzabili come spalliera;
    • la vinca è un ottimo ricadente;
    • la manuka è un cespuglio delizioso così come l'eugenia mirtifolia o bellissime ortensie sempreverdi come la seemani;
    • senza dimenticare le coloratissime buddleje di cui esistono varietà compatte adattissime ai balconi.

    Le auguro buona giornata.

    Kety Cialdi

    Leggi gli articoli del Blog sulle piante da balcone per saperne di più:

    Condividi su:

  • Quali arbusti da fiore sempreverdi posso abbinare ad un alloro e un arancio?

    Il 27/11/2017, Fortunato di Reggio Calabria chiede:

    Buonasera! Avrei bisogno di un consiglio: vorrei sapere quali arbusti posso abbinare ad un alloro e un arancio; sarei orientato verso arbusti da fiore sempreverdi e da clima mediterraneo, ma non appartenenti alla macchia mediterranea, magari originari del Sud America o dell'Australia. Infinite grazie!
    Fabio_DiGioia
    Risponde l'esperto
    Fabio Di Gioia

    Salve gentilissimo signor Fortunato.

    Tra le piante arbustive da fiore sempreverdi, da abbinare ad un alloro o ad un arancio, di quelle originarie del Sud America, le consiglierei di scegliere:

    1. Abutilon vitifolium
    2. Acca sellowiana
    3. Buddleja

    Invece tra quelle originarie dell'Australia, le consiglierei:

    1. Callistemon
    2. Ceropegia
    3. Clianthus

    Per qualsiasi altra informazione e approfondimento per le specie a lei consigliate, mi può contattare tranquillamente sempre attraverso il portale.

    Ringraziandola della domanda, la saluto cordialmente. 

    Dott. Fabio Di Gioia

    Leggi le altre risposte dell'esperto su ARBUSTI DA GIARDINO:

    ​​​​​​​Leggi anche "Realizza il tuo Giardino" e "Il mio giardino", e-book scaricabili gratuitamente dal nostro Portale!

     

    Condividi su:

  • Phormium, quanto grandi i vasi?

    Il 31/08/2017, Cristina di Italia chiede:

    Phormium t. 'Bronze Baby' o 'Purureum' di dimensioni contenute, sopravvivono in vasi 0.37x0.37x0.37 su un terrazzo a Milano? Grazie, Cristina
    giuseppe_maugeri
    Risponde l'esperto
    Giuseppe Maugeri

    Salve Cristina,

    il Phornium è una pianta con poco apparato radicale, quindi le dimensioni del vaso vanno bene per farla sopravvivere parecchi anni.

    Cordiali saluti

    Giuseppe Maugeri

    Condividi su:

  • Quale pianta posso piantare nel mio giardino in montagna?

    Il 12/05/2017, Gianpiero di Italia chiede:

    Spett.le redazione, ho intenzione di acquistare delle palme da piantare all'interno del mio giardino. Prima di procedere all'acquisto, avrei bisogno di chiarimenti in merito al tipo di pianta da mettere a dimora all'interno del terreno. Il giardino si trova in montagna ad un’altitudine di circa 1100 m sul livello del mare e a volte è esposto a raffiche di vento di media intensità. Il terreno è di natura argillosa. D’inverno le temperature possono scendere fino a -7/-8 °C. Gentilmente, mi può inviare un elenco completo di palme che sopravvivono alle suddette condizioni climatiche e atmosferiche. Resto in attesa di un gentile riscontro. Distinti saluti. Gianpiero Mancuso
    kety_cialdi
    Risponde l'esperto
    Kety Cialdi

    Buongiorno Giampiero, 
    Mi scuso per l'attesa ma ho voluto verificare. .
    Dunque dalle ricerche fatte l'unica palma che risponda alle sue necessità é Trachycarpus Fortunei.

    Faccia una piccola ricerca, verifichi se le piace ed al contempo troverà anche un possibile fornitore.
    Le auguro buona giornata

    Kety Cialdi 

    Condividi su:

  • Cosa posso abbinare ad una Retama raetam?

    Il 09/05/2017, Tino di Brancaleone chiede:

    Buonasera! Vorrei sapere secondo voi, con cosa abbinare una Retama raetam... Mi piacerebbero delle piante da clima mediterraneo sempreverdi... Mille grazie!
    vivaio_pinzaglia
    Risponde l'esperto
    Francesca Pinzaglia

    Buongiorno, potresti integrare con semplice yuniperus piftzeriana che da una buona impressione di unione nell'aiuola e a tratti con piante grigie tipo elicrisium che è sempreverde efa dei fiori gialli molto belli e delicati.

    Cordiali saluti

    Vivaio Pinzaglia

     

    Condividi su:

  • Con quali piante posso abbinare un eleagno e un ginepro coccolone?

    Il 25/04/2017, Tino di Brancaleone chiede:

    Buongiorno! Secondo voi, con quali piante posso abbinare un eleagno e un ginepro coccolone? Anche piante particolari purché sempreverdi...Grazie infinite per la vostra cortese attenzione.
    vivaio_pinzaglia
    Risponde l'esperto
    Francesca Pinzaglia

    Metterei del cisto di diversi colori.

    Buon lavoro

    Vivaio Pinzaglia

    Condividi su:

  • Quale albero da ombra piantare tra due ulivi?

    Il 09/04/2017, Tino di Brancaleone chiede:

    Buongiorno! Avrei bisogno dei vostri consigli riguardo un albero da ombra che vorrei posizionare tra due ulivi secolari.. Avevo pensato ad un albero sempreverde adattabile al clima Mediterraneo in cui vivo... Sono indeciso tra una latifoglia e una conifera... Che fare? Aspetto il vostro aiuto. Grazie infinite in anticipo.
    giuseppe_maugeri
    Risponde l'esperto
    Giuseppe Maugeri

    Ciao Tino,

    visto che si tratta di ambiente Mediterraneo e di piante di ulivo , ti consiglio di continuare con delle latifoglie del tipo alloro, leccio, sughero, carrubbo, ecc.

    Buon lavoro

    Giuseppe Maugeri

     

    Condividi su:

  • Quali piante mediterranee mettere in una aiuola?

    Il 25/02/2017, Tino di Brancaleone chiede:

    Buonasera a tutti! Avrei bisogno di qualche suggerimento inerente a cosa mettere a dimora sul "davanti" di un'aiuola. Mi spiego meglio...l'aiuola è così composta: dietro ci sono delle Spartium Junceum, subito davanti ad esse due compacta e un Cistus Atriplicifolium.. A questo punto davanti a queste ultime tre piante (leucophyllum e Cistus) avrei bisogno di mettere delle piante basse con le quali bordare l'aiuola, ma quali?Spero nelle vostre dritte! Avrei bisogno di piante adattabili al clima mediterraneo (anche australiana, africane, etc..) che siano sempreverdi e da fiore (abbinabili naturalmente al resto delle piante). No teucrium perché già ne ho tanti in giardino.. è chiedere troppo? Grazie infinite in anticipo!!
    giuseppe_maugeri
    Risponde l'esperto
    Giuseppe Maugeri

    Ciao Tino,

    In merito alla tua aiuola, per bordatura, potrei consigliarti diverse specie basse, dipende all'altezza della bordura che ti interessa. Fra tante ti consiglio: Myrsine africana, grevillea montamburita, polygala oppositifolia, ecc.

    Buona giornata

    Giuseppe Maugeri

    Condividi su:

  • Piante mediterranee sempreverdi

    Il 10/01/2017, Tino di Brancaleone(Rc) chiede:

    Buon pomeriggio! Vorrei sapere se esistono piante per clima mediterraneo (anche africane, australiane, etc) sempreverdi, dal fogliame argenteo e dalla fioritura invernale.. Grazie infinite
    giuseppe_maugeri
    Risponde l'esperto
    Giuseppe Maugeri

    Ciao Tino ,
    Sempreverdi mediterranee o australiane, con fogliame argenteo esistono, come:
    Ceneraria marittima, leucophilum fruticans, teucrium fruticans, metrosidero excelso o Tommaso, gazzania argentea, festuca glauca, ecc.

    Giuseppe Maugeri

    Condividi su:

  • Quale altezza può raggiungere la pianta di ogliastro?

    Il 13/12/2016, Sabrina di Carlentini sr chiede:

    Buongiorno. Desidero sapere quale altezza raggiunge una pianta di ogliastro. Grazie.
    giuseppe_maugeri
    Risponde l'esperto
    Giuseppe Maugeri

    Cara Sabrina,

    l'Ogliastro (Olea sylvestris) è il portainnesto dell'Ulivo.

    Cresce spontaneamente come arbusto cespuglioso. Si presta benissimo per il topiario, ma se è lasciato crescere raggiunge anche i 10 metri e oltre.

    Saluti, Giuseppe Maugeri

    Condividi su:

  • Contrasto del fogliame nel mio giardino mediterraneo, cosa posso piantare?

    Il 15/11/2016, Tino di Brancaleone chiede:

    Buongiorno!! Avrei bisogno del vostro aiuto per un abbinamento: in un contesto mediterraneo, cosa potrei abbinare a delle Spartium Junceum e a delle Mahonie, giocando magari sul contrasto del fogliame? Avevo pensato ad elicrisi e santoline ma le ho già inserite in giardino, quindi mi rivolgo a voi per qualche suggerimento. Mi piacerebbero piante adattabili al clima mediterraneo (quindi anche australiane, sudafricane..) e soprattutto sempreverdi. Grazie infinite!
    giuseppe_maugeri
    Risponde l'esperto
    Giuseppe Maugeri

    Ciao Tino,

    come contrasto di colori da abinare al tuo giardino ti consiglio di optare tra: Gazania argentea, Festuca glauca, Lavanda, Metrosidero tommasi oppure anche una Chamaerops cerifera.

    Buon lavoro.

    Giuseppe Maugeri
    Vivai Maugeri

    Condividi su:

  • Quali varietà mettere in un giardino mediterraneo?

    Il 29/10/2016, Tino di Brancaleone chiede:

    Buongiorno a tutti! Avrei bisogno di un consiglio: come vedete un agrifoglio all'interno di un giardino mediterraneo? È proponibile? Ed inoltre con cosa abbinarlo? Tenete conto che il mio giardino già contiene ulivi, lecci, limoni, aranci, tamerici.. a parte arbusti come lentischi, mirti e altre piante mediterranee. Grazie infinite per i vostri suggerimenti!
    giuseppe_maugeri
    Risponde l'esperto
    Giuseppe Maugeri

    Buona sera Tino,

    tenendo conto che il tuo è un giardino mediterraneo, direi che un agrifoglio, pur bello che sia, suonerebbe come una nota stonata.
    Ti consiglierei di sostituirlo, restando in tema di bacche rosse, con una Pyracantha, possibilmente nana.

    A presto.

    Giuseppe Maugeri
    Vivai Maugeri

    Condividi su:

  • Quali piante mediterranee sempreverdi e da fiore posso piantare?

    Il 24/10/2016, Fortunato di Bianco chiede:

    Buongiorno a tutti! Secondo voi cosa posso inserire tra un leccio e un carrubo? Tra i due alberi ci sono circa 4 m di distanza e ai piedi del carrubo sono piantumate delle piante di Berberis Stenophylla; avevo pensato a degli arbusti mediterranei ma non necessariamente nativi del bacino mediterraneo (anche sudamericani, australiani) però sempreverdi, magari da fiore. Che ne dite? Mi date una mano? Grazie infinite in anticipo!
    giuseppe_maugeri
    Risponde l'esperto
    Giuseppe Maugeri

    Ciao Fortunato,

    considerato che tra le due piante ci sono 4 metri, ti consiglio di inserire dei cespugli come: Callistemon, Leucophyllum, Gardenia, Ortensia, Lagerstroemia.

    Ti auguro buon lavoro

    Giuseppe Maugeri
    Vivai Maugeri

     

    Condividi su:

  • Cerco un albero sempreverde da fresco per l'angolo relax che sto progettando in...

    Il 16/10/2016, Fortunato di Bianco chiede:

    Buonasera! Vorrei un suggerimento. Avrei bisogno di un albero "da fresco" per un angolo relax che sto progettando nel mio giardino. Lo vorrei sempreverde e appartenente al clima mediterraneo (ma anche di tipo australiano/sudamericano..). Mi aiutate? Mille grazie!
    vivaio_pinzaglia
    Risponde l'esperto
    Francesca Pinzaglia

    Gentile Fortunato, 

    in base all'identikit della pianta che mi ha appena descritto, le propongo di mettere a dimora nel suo giardino una pianta di canfora, ovvero il Cinnamomum CAMPHORA. Si tratta di un grande albero sempreverde, con la cima rotondeggiante, che proviene dall'Asia Orientale. Questo albero produce graziosi fiorellini bianchi e le sue foglie sono resistenti, spesse e lanceolate. Vive benissimo nei climi mediterranei.

    Questa pianta sarebbe perfetta in un angolo relax pensato per regalare ombra e fresco nei periodi estivi, perchè la sua chioma, frondosa e ampia, è un ottimo tetto sotto al quale trovare riposo e tranquillità. 

    Sperando di aver soddisfatto la sua richiesta, le auguro un grande imbocca al lupo per la realizzazione del suo giardino.

    Per qualsiasi richiesta o dubbio, resto a sua disposizione.

    Cordialmente

    Francesca Pinzaglia
    Vivaio Centro Giardino Pinzaglia

    Condividi su:

  • Qual è il nome di questa pianta delle Solanaceae, forse detta 'Solanum'?

    Qual è il nome di questa pianta delle Solanaceae, forse detta 'Solanum'?

    Il 13/10/2016, David di Calci chiede:

    Buonasera, vi chiedo cortesemente di dirmi il nome della pianta che potete vedere nelle due immagini che vi allego. Dovrebbe appartenere alla famiglia delle "Solanaceae" e potrebbe essere del genere denominato "Solanum" che comprende circa 1.400 specie. Rimango in attesa di una vostra gentile risposta in merito. Un cordiale saluto e grazie. David
    Fabio_DiGioia
    Risponde l'esperto
    Fabio Di Gioia

    Salve signor David.

    Come giustamente ha già scritto lei nella sua domanda, il genere Solanum, che poi rientra nella famiglia delle Solanacee, conta circa 1.400 varietà, di cui molte coltivate e ornamentali, ma anche altre spontanee e infestanti.

    Tra le specie coltivate, mi permetto di citarle le più importanti, sia tra quelle più conosciute che tra quelle meno conosciute:

    • Patata (Solanum tuberosum);
    • Pomodoro (Lycopersicon lycopersicon = esculentum);
    • Peperone e peperoncino (Capsicum annuum);
    • Melanzana (Solanum melongena);
    • Pepino dolce (Solanum muricatum);
    • Tamarillo (Cyphomandra betacea);
    • Alchechengio (Physalis spp.);
    • Alchechengio comune (Physalis alkekengi);
    • Alchechengio giallo - dolce (Physalis peruviana);
    • Alchechengio autunnale (Physalis pubescens).

    La specie di pianta del genere Solanum di cui lei ne chiede l'identificazione, è una specie ornamentale chiamata "Ciliegia di Gerusalemme" o Solanum pseudocapsicum.

    Si chiama "Ciliegia", perché i frutti rotondeggianti, quando vanno a maturazione, diventano rossi come delle ciliegie. Invece il nome delle specie è "pseudocapsicum", cioè "falso capsico", perché il "Capsicum annuum" è il peperone a dimostrazione che le "bacche" (così sono chiamati i frutti della Solanacee) di questa pianta si possono confondere facilmente con la specie coltivata (esistono infatti peperoncini con frutti rotondeggianti).

    Pianta solanacee - SolanumLa Ciliegia di Gerusalemme, è una specie originaria delle regioni del Perù. La pianta in genere cresce spontanea, ed è di natura perenne avendo la possibilità di vivere anche per 10 anni. In generale, tuttavia, viene utilizzata frequentemente come specie ornamentale, anche se in alcune zone dell'Australia può diventare infestante.

    La specie è caratterizzata da una fase giovanile di almeno 2/3 anni, durante la quale produce soltanto foglie e germogli, senza fare frutti. Dopo il 3 anno di età, va a frutto e produce come le ho già detto delle bacche rotondeggianti di colore rosso, che si possono facilmente confondere con dei pomodori e/o peperoni. La specie è inoltre resistente al freddo.

    Di questa varietà ne esistono tre specie:

    1. Solanum pseudocapsicum var. capsicastrum. La varietà è a taglia ridotta, con frutti piccoli e non perenni sulla pianta;
    2. Solanum pseudocapsicum var. variegatum. Questa varietà presenta foglie di colore verde-bianco crema con delle striature;
    3. Solanum pseudocapsicum var. iverna. La varietà, presenta foglie di colore verde sul giallastro.

    La Ciliegia di Gerusalemme è una pianta molto velenosa al pari della Belladonna, tra l'altro facente parte della stessa famiglia. Il veleno di questa pianta è dovuto ad una tossina appartenente al gruppo degli alcaloidi chiamato "solanocapsina". Questa tossina velenosa, ma non mortale, induce problemi di natura gastrica come vomito e gastroenteriti. Infine i frutti, oltre all'uomo, possono essere dannosi anche per cani, gatti e uccelli.

    Ringraziandola della domanda e rimanendo a disposizione per altri dubbi o quesiti che vorrà pormi, le porgo i miei distinti saluti.

    Dott. Fabio Di Gioia
    Specializzato nel recupero e valorizzazione di varietà vegetali antiche.

    Condividi su:

  • Quali varietà di piante posso abbinare al Berberis Stenophylla?

    Il 06/10/2016, Tino di Brancaleone chiede:

    Buonasera! Avrei bisogno del vostro aiuto. Vorrei dei suggerimenti per un abbinamento. Volevo sapere quale o quali piante posso utilizzare da mettere in mezzo tra un leccio e un carrubo (con ai piedi dello stesso due esemplari di Berberis X Stenophylla)? Tra il leccio e il carrubo con i Berberis ci sono circa 5 m. Cosa mettere dunque? Mi piacerebbero arbusti sempreverdi (anche da fiore), appartenenti al clima mediterraneo, (quindi anche di origine australiana, Sudamericana...) di altezza variabile. Grazie mille!!
    vivaio_pinzaglia
    Risponde l'esperto
    Francesca Pinzaglia

    Gentile Tino,

    personalmente aggiungerei la presenza di Berberis Stenophylla per aumentare i cespugli, poi inserirei del mirto tarantino che si abbina benissimo.

    Lungo il bordo metterei del timo serpillo su tutta la dimensione dell'aiuola per avere un pò di colore aggiungerei delle Poligala o Polygala e Bougainvillea nane. Ci sono di diverse varietà interessanti che fanno bellissimi fiori in estate, in particolare fiori di colore viola e fuscsia di colore accesso.

    Ringraziandola per la sua domanda, resto a sua completa disposizione.

    Cordialmente

    Francesca Pinzaglia
    Vivaio Centro Giardino Pinzaglia

    Condividi su:

  • Quale varietà della macchia mediterranea posso abbinare ad un ulivo?

    Il 02/10/2016, Tino di Brancaleone(RC) chiede:

    Buongiorno a tutti! Vorrei un consiglio inerente ad un abbinamento. Dovrei abbinare ad un ulivo, un albero di altezza media 5/7m, frondoso, sempreverde (no cipresso o affini e no corbezzolo), che sia appartenente al clima mite mediterraneo (quindi anche di origine australiana, sudamericana, etc..). Quale pianta scegliere? E a che distanza piantarla dall'ulivo? Grazie infinite!
    vivaio_pinzaglia
    Risponde l'esperto
    Francesca Pinzaglia

    Buongiorno Tino, 

    sarebbe bello abbinare una pianta che tra l'altro mi piace molto. Si chiama acacia dealbata Pendula. Si tratta di un alberello sempreverde perenne, con portamento pendulo e splendidi fiori gialli. È una varietà di origine australiana, che predilige un'esposizione al sole o a mezz'ombra. Si può piantare questa varietà di pianta mediterranea affiancandola ad un muro e con piccoli supporti per sostenere il peso dei rami: l'obiettivo è quello di costruire una figura geometrica, lasciando ricadere le punte e i rami secondari in modo libero.

    Si tratta senza dubbio di un accostamento un po' particolare, che starebbe molto bene se accompagnata da altri arbusti tipo Echium wildpretii e metrosideros excelsus.

    Ringraziandola per la domanda, le auguro una piacevole giornata.

    Francesca Pinzaglia
    Vivaio Pinzaglia

    Condividi su:

  • Quali varietà di sempreverdi mediterranei a fiore giallo posso abbinare ad esemplari di...

    Il 18/09/2016, Tino di Brancaleone chiede:

    Buongiorno a tutti! Mi rivolgo nuovamente a voi dal momento che, seguendo i vostri consigli, mi sto trovando benissimo!! Dovrei mettere ai piedi di un carrubo (pensavo dietro e attorno al tronco ma lasciando libera la parte anteriore) degli arbusti da fiore, sempreverdi e di tipo mediterraneo, quindi anche australiani, sudamericani etc... tenendo presente che devono essere abbinabili a degli esemplari di Elaeagnus x Ebbingei 'Limelight' posti vicino al carrubo e ad un leccio, anch'esso nelle vicinanze del carrubo stesso. Cosa mi consigliate? Grazie infinite!!
    vivaio_pinzaglia
    Risponde l'esperto
    Francesca Pinzaglia

    Buongiorno Tino,

    vicino ai suoi Elaeagnus x Ebbingei 'Limelight' sempreverdi si possono piantare delle piante sempreverdi variegate per dare continuità all'Elaeagnus. Ci sono degli oleandri variegati, ad esempio, che sono molto belli, oppure dell'abelia variegata, che ha un colore giallo che dà luce alla pianta.

    Poi metterei sotto una bordura di piante perenni a fiore giallo. Mi pare che dal clima descritto potremmo provare con una varietà di lantana tappezzante a fiore giallo, bellissima perchè fiorisce tutta l'estate, la Lantana Camara

    Sperando di esserle stata utile, la ringrazio per la sua domanda e resto a disposizione per eventuali altri suggerimenti.

    Francesca Pinzaglia
    Centro Giardino Vivaio Pinzaglia

    Condividi su:

  • Quali piante mediterranee abbinare ad un myrtus communis e all'arbutus unedo?

    Il 11/09/2016, Tino di Brancaleone chiede:

    Buonasera! Avrei bisogno di consiglio. In giardino ho due esemplari di myrtus communis a cespuglio con accanto un arbustus unedo ad albero. Mi chiedo cosa potrei piantumare dietro e accanto al corbezzolo (solo da un lato però perché dall'altro c'è il mirto). Sono indirizzato verso arbusti mediterranei (anche australiani, sudamericani, africani..etc), che siano sempreverdi e magari anche da fiore. GRAZIE INFINITE!!
    giuseppe_maugeri
    Risponde l'esperto
    Giuseppe Maugeri

    Ciao Tino,

    Come cespugli mediterranee da abinare ai tuoi due esemplari di myrtus communis a cespuglio e all'arbustus unedo ad albero, ti consiglierei della phillyrea o qualche grevillea, oppure il rosmarino o il cestrum, o in alternativa del leucophyllum o del teucrium.

    Sperando di averti dato buone indicazioni, ti auguro una buona piantumazione e aspetto di vedere i risultati fotografici del tuo lavoro.

    Cordialmente

    Giuseppe Maugeri
    Vivai Maugeri

    Condividi su:

  • Vorrei creare siepi con cespugli dalla fioritura gialla o violacea: quali varietà...

    Vorrei creare siepi con cespugli dalla fioritura gialla o violacea: quali varietà scegliere?

    Il 08/09/2016, Fortunato di Locri chiede:

    Buon pomeriggio! Avrei bisogno del vostro aiuto: sto organizzando una siepe come indicata dallo schema. Si tratta di una siepe, che, come si può notare, è caratterizzata da arbusti mediterranei. Vorrei un vostro consiglio su cosa mettere a dimora al posto delle X e delle Y partendo dal presupposto che opterei per piante da clima mediterraneo (anche di origine australiana, sudamericana..), sempreverdi e che fioriscono. Infine avrei pensato a 2 cespugli a fioritura gialla al posto delle X e uno a fioritura violacea al posto della Y. Grazie della vostra cortese attenzione e in attesa di riscontro vi invio cordiali saluti.
    giuseppe_maugeri
    Risponde l'esperto
    Giuseppe Maugeri

    Gentile Fortunato,

    Per organizzare la sua siepe, caratterizzata da arbusti mediterranei, le consiglierei dei cespugli fioriti di giallo da inserire al posto della x. Le suggerisco di inserire della coronilla Valentina, oppure del medicato o del citisus

    Al posto della y, dove vorrebbe collocare dei cespugli con fioritura di colori violaceo, le consiglierei del teucrium, oppure del leucophyllum, oppure del triptomele.

    Sperando di aver risposto in maniera efficace alla sua domanda, resto a sua disposizione per qualsiasi altro consiglio.

    Cordialmente

    Giuseppe Maugeri
    Vivai Maugeri

    Condividi su:

  • Che tipo di arbusto è: un mirto o un ulivo selvatico o ogliastro?

    Che tipo di arbusto è: un mirto o un ulivo selvatico o ogliastro?

    Il 22/08/2016, Valeria di Italia chiede:

    Buongiorno, vorrei semplicemente sapere che pianta è quella fotografata nell'allegato. Sembra un arbusto/cespuglio forse Mirto (siamo in Sardegna) anche se il giardiniere sostiene sia un ulivo selvatico (ogliastro).
    giuseppe_maugeri
    Risponde l'esperto
    Giuseppe Maugeri

    Gentile Valeria, 

    dalla foto che ha allegato alla domanda, direi che più che un ulivo selvatico o ogliatro, sembra una Phillyrea angustifolia.

    Sperando di aver risposto in maniera adeguata alla sua domanda, le auguro una piacevole giornata.

    Resto a sua disposizione per qualsiasi richiesta.

    Giuseppe Maugeri
    Vivai Maugeri

    Condividi su:

  • Quale varietà di piante mediterranee posso abbinare ad una tamerice africana o ad un ulivo

    Il 17/08/2016, Francesca di Bianco chiede:

    Buonasera! Avrei bisogno di un suggerimento: cosa posso abbinare ad una tamerice africana ed un ulivo?Avrei bisogno di uno o più alberi/arbusti che siano sempreverdi, di media altezza (max 5 m) ed adattabili al clima mediterraneo. Grazie in anticipo!
    vivaio_pinzaglia
    Risponde l'esperto
    Francesca Pinzaglia

    Salve Francesca,

    Se desidera ottenere un buon abbinamento, le consiglio di scegliere un arbutus unedo, una phillirea o un'abelia, che sono senza dubbio una buona scelta.

    Se invece vuole integrare diversamente, è una buona soluzione anche l'abbinamento con rincospernum e lavanda. Se l'ambiente lo consente, non è male come accostamento.

    un saluto

    Francesca Pinzaglia
    Vivaio Pinzaglia

    Condividi su:

  • Con quali varietà mediterranee si abbina la Tamarix o Tamerice?

    Il 28/07/2016, Tino di Brancaleone chiede:

    Buongiorno! Avrei bisogno di un suggerimento. Vorrei sapere cosa abbinare ai piedi di una tamerice, partendo dal presupposto che dietro la tamerice stessa vi sono degli esemplari di Eleagnus Variegata. Grazie infinite per la pazienza e l'attenzione!
    giuseppe_maugeri
    Risponde l'esperto
    Giuseppe Maugeri

    Ciao Tino,

    Considerando che la Tamerice è un arbusto con una vigorosa fioritura, di solito di colore rosa, ti suggerisco di abbinare dei cespugli che contrastino con la fioritura delle tamerici.

    Tra questi ti consiglio dei cespugli di Abelia o delle Russelia preferendo la Alba o l'Hemerocallis o la Poligala o il Rhaphiolepis o delle Rose paesagistiche ecc.

    Potresti anche inserire dei cespugli con fiori profumati come la Gardenia o la Murraia.

    Ringraziandoti per la tua domanda, spero che i miei consigli ti saranno utili.

    Cordialmente

    Giuseppe Maugeri
    Vivai Maugeri

    Condividi su:

  • Quali varietà abbinare ad un gruppo di pistacia lentiscus in un giardino mediterraneo?

    Il 13/07/2016, Tino di Reggio Calabria chiede:

    Buongiorno!! Vorrei un consiglio su cosa abbinare ad un gruppo di pistacia lentiscus. il mio è un giardino mediterraneo e quindi avrei necessità di piante, che si adattino a questo contesto. Naturalmente non solo legate alla macchia mediterranea ma più in generale al clima mediterraneo (anche piante sudamericane/ australiane e affini). Grazie!!
    giuseppe_maugeri
    Risponde l'esperto
    Giuseppe Maugeri

    Buonasera Tino,

    Considerando che il lentisco è un cespuglio di notevole larghezza e compattezza, ti consiglierei di abbinare una pianta della macchia mediterranea che spicca.

    Potresti abbinare una composizione di acchantophoenix o di cocus plumosa oppure restare sul Mediterraneo e aggiungere un cespuglio di chameropis umilia.

    Potresti anche mettere una strelitzia Augusta.

    Comunque metti sempre una pianta che si evidenzia dal folto lentisco.

    Sperando di esserti stato utile, ti auguro buona fortuna con il tuo giardino.

    Giuseppe Maugeri
    Vivaio Maugeri

    Condividi su:

  • Come si coltiva la Grevillea: terreno, esposizione, innaffiatura, nutrimento e messa a...

    Il 20/06/2016, Massimo B. di Spello chiede:

    Buongiorno, mi hanno regalato da poco una pianta di Grevillea. Vorrei sapere quali sono le sue esigenze in fatto di terreno, annaffiatura, esposizione e nutrimento. Premetto che ho un grande giardino intorno a casa dove vorrei mettere la Grevillea. Vorrei sapere se è possibile metterla a dimora in questo periodo dell'anno o è meglio lasciarla in vaso. Grazie in anticipo. Massimo
    giuseppe_maugeri
    Risponde l'esperto
    Giuseppe Maugeri

    Caro Massimo,

    Premetto che la Grevillea è di origine australiana.

    Ne esistono diverse varietà, di cui alcune arbustive, altre cespugliose, e altre tappezzanti. Tutte le varietà, comunque, necessitano di un terreno fertile, non argilloso. Hanno di bisogno di un'esposizione soleggiata e di un'innaffiatura non abbondante.

    In merito alla nutrizione, è una pianta che soffre i concimi a base di fosforo, invece ama quelli ricchi di ferro.

    Puoi benissimo trapiantarla nel terreno anche in questo periodo, ma è corretto anche tenerla in un vaso, purchè adeguato alle dimensioni della pianta.

    Giuseppe Maugeri
    Vivai Maugeri

    Condividi su: