chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Moscerini: Scopri le risposte dei nostri esperti

Leggi qui sotto tutte le domande sull’argomento e le risposte date dai nostri Esperti di Giardinaggio. Guarda i titoli qui sotto elencati e clicca sul titolo che più si avvicina all’argomento di tuo interesse. Una volta cliccato sul titolo potrai leggere, per intero, sia la domanda dell’appassionato che la risposta del nostro Esperto.

Buona lettura!

Scegli l'argomento di tuo interesse:

oppure

  • Piante di rincospermo e dipladenia invasi da piccoli moscerini: sono dannosi? Come...

    Piante di rincospermo e dipladenia invasi da piccoli moscerini: sono dannosi? Come eliminarli?

    Il 12/10/2018, Silvia di Roma/Italia chiede:

    Salve, ho notato un'invasione da parte di una specie di piccoli moscerini grigi con ali a tetto (di cui allego 3 foto) sul rincospermo che ho sul balcone e qualcuno anche su una dipladenia distante c.a. 3mt. dal rincospermo e vorrei sapere se sono pericolosi per la salute delle piante ed eventualmente come poterli debellare. Grazie in anticipo
    Alberta_Ballati
    Risponde l'esperto
    Alberta Ballati

    Buongiorno,
    sembrerebbero piccoli Lepidotteri simili a Metcalfa; non posso consigliare prodotti insetticidi, in quanto non conosco quelli di libera vendita, per cui forse è meglio affidarsi ad una agraria ben fornita. Aspetterei comunque l'arrivo dell'inverno, normalmente con il freddo questi insetti tendono a scomparire; se il problema dovesse ripresentarsi in primavera potrà intervenire.

    Alberta Ballati

    Condividi su:

  • Pianta di Dracaena Luxe con foglie secche e con moscerini nella terra: come curarla?

    Pianta di Dracaena Luxe con foglie secche e con moscerini nella terra: come curarla?

    Il 04/06/2018, Alessandra di Milano chiede:

    Buongiorno, mi hanno regalato una Dracaena Luxe (Tronchetto della felicità) ma alcune foglie in punta sono secche e marroni e nella terra ci sono dei piccoli moscerini. Come posso curarla? Grazie
    kety_cialdi
    Risponde l'esperto
    Kety Cialdi

    Buongiorno Alessandra,
    dalla foto non vedo bene ma il terriccio potrebbe essere troppo bagnato e questo spiegherebbe sia i moscerini che le punte secche.

    Provi a verificare infilando un dito nel terriccio ed eventualmente lasci asciugare bene prima di bagnare nuovamente.
    Le auguro buona giornata.

    Kety Cialdi

     

    Condividi su:

  • Yucca con foglie che seccano e con moscerini: posso rinvasarla?

    Yucca con foglie che seccano e con moscerini: posso rinvasarla?

    Il 01/02/2018, Lorenzo Putignano di Cerro al Lambro chiede:

    Buonasera, questa Yucca sembra essere un po' sofferente, seccano tante foglie ma ne nascono anche parecchie nuove, meno però di quelle che muoiono. In più ci sono parecchi minuscoli moscerini che dal terriccio si alzano anche verso le foglie. Posso rinvasarla? O solo in primavera.. O cosa posso fare? Grazie e cordiali saluti
    Alberta_Ballati
    Risponde l'esperto
    Alberta Ballati

    Buongiorno,
    da quello che vedo sembra che il vaso cominci ad essere un po' piccolo per le dimensioni della pianta, anche se queste piante non necessitano di grandi vasi. Consiglio di rinvasarla in un vaso poco più grande, fra un paio di settimane, con terriccio sciolto e ben drenatotogliendo le foglie secche e posizionando la pianta in un luogo ben illuminato (mi sembra un pochino "gialla" anche per mancanza di luce). 

    Inoltre occorre fare attenzione a non irrigare troppo per non favorire l'insorgenza di muffe. Dopo qualche settimana concimare con appositi prodotti per le piante da appartamento, che in genere sono bilanciati, da applicare periodicamente secondo le istruzioni.

    Queste sono comunque piante che tendono a far "salire" la vegetazione, eliminando via via quella inferiore e formando grossi tronchi nudi con ciuffi di foglie nella zona apicale.

    Alberta Ballati

    Yucca - Coltivazione e Caratteristiche di questa pianta grassa - Leggi l'articolo del blog per sapere di più sulla sua coltivazione.

     

    Condividi su:

  • Il basilico viene attaccato da moscerini bianchi, con cosa posso combatterli?

    Il 29/05/2017, Dante di Moriconi chiede:

    La domanda per voi esperti potrebbe risultare banale, ma non riesco a far crescer il basilico in vaso che sul più bello arrivano, non si sa da dove, torme di moscerini bianchi maledetti che uccidono le piante. Ho provato: aceto, cenere, prodotti comprati in consorzio, secondo loro specifici, ma il risultato vede sempre vincere i moschini. Ora in più si sono accaniti con il resto delle piante in modo particolare con le bocche di leone che hanno distrutto. P.S. Sono in zona San Giovanni in Roma. Grazie per la risposta che vorrete darmi. Dante Moriconi
    Fabio_DiGioia
    Risponde l'esperto
    Fabio Di Gioia

    Salve gentilissimo Dante.

    I moscerini bianchi che hanno colpito le sue piante di basilico in vaso, non sono altro che degli insetti chiamati:

    ALEURODIDI O MOSCERINI BIANCHI O FARFALLINE BIANCHE

    Questi insetti molto polifagi e invasivi, sono in grado di attaccare varie specie arboree in particolare agrumi ma anche molte specie orticole come ad esempio il basilico. 

    La specie di moscerino bianco più diffusa e dannosa per le piante, è rappresentata dal Trialeurodes vaporarium.

    Questi insetti si annidano principalmente al di sotto della pagina inferiore delle foglie e attraverso il loro apparato boccale pungente succhiante vanno a sottrarre la linfa delle piante, provocando ingiallimento, indebolimento e deperimento dell'intera pianta. In caso di attacchi forti la pianta può perdere completamente le foglie andando incontro anche alla morte.

    Gli aleurodidi possono colpire abbondantemente anche le piante in serra e quelle in appartamento come ad esempio le stelle di Natale.

    La lotta ai moscerini se pur difficoltosa, può essere di tipo: 

    1) Agronomico.

    2) Chimico.

    3) Biologico.

    4) Naturale.

    La lotta agronomica di tipo preventiva, ha la funzione di evitare la comparsa di abbondanti infestazioni ed è basata principalmente sulla pulitura del terreno e la successiva distruzione da erbe infestanti e spontanee in particolare le solanacee come lo stramonio, che l'insetto utilizza come ospiti intermedi per il suo sviluppo.

    La lotta chimica di avvale invece nell'utilizzo di principi attivi a base di deltametrina ad azione irritante per l'insetto da impiegare nella dose di 8 ml per 10 litri di acqua. 

    La deltametrina è un insetticida che ha un tempo di carenza di 7 giorni.
    Questo significa che dovranno passare almeno 7 giorni prima di effettuare il raccolto degli ortaggi.

    La lotta biologica, invece è basata sull'impiego di parassitodi e predatori naturali dell'insetto, tra cui spicca particolarmente l'Encarsia formosa, da utilizzare sia in serra che all'aperto. 

    Questo tipo di lotta si esegue disponendo dei cartoncini di crescita per il predatore, tra le coltivazioni infestate dalle farfalline bianche.

    La lotta naturale infine impiegata principalmente a livello casalingo, è basata nell'impiego dell'infuso e macerato d'aglio da distribuire sulla vegetazione. 

    L'aglio svolge un'azione repellente nei confronti dell'insetto proteggendo le sue piante di basilico dall'attacco dei moscerini bianchi. 

    Ringraziandola della sua domanda e rimanendo a disposizione anche per valutare l'evoluzione della situazione delle sue piante di basilico, la saluto cordialmente.

    Dott. Fabio Di Gioia
    Specializzato nel recupero e valorizzazione di varietà vegetali antiche.

    Condividi su:

  • Sapreste spiegare il motivo dell'infestazione di moscerini su questo Iris germanica?

    Il 25/04/2017, Chiara di Italia chiede:

    Sapreste spiegare il motivo dell'infestazione di moscerini su questo Iris germanica? Grazie, saluti.
    Gianluigi_Burdisso
    Risponde l'esperto
    Gianluigi Burdisso

    Buonasera Chiara, penso che più che moscerini possa trattarsi di forme alate di formiche che sono attratte dalla linfa particolarmente zuccherina della pianta.
    Generalmente può utilizzare un geodisinfestante granulare (Poker Maxx, Zelig) alla base della pianta è trattare le foglie con un insetticida quale Siattol ( imidacloprid).
    Buona giornata 

    Gianluigi Burdisso

    Condividi su: