chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Ciclamini: Scopri le risposte dei nostri esperti

Leggi qui sotto tutte le domande sull’argomento e le risposte date dai nostri Esperti di Giardinaggio. Guarda i titoli qui sotto elencati e clicca sul titolo che più si avvicina all’argomento di tuo interesse. Una volta cliccato sul titolo potrai leggere, per intero, sia la domanda dell’appassionato che la risposta del nostro Esperto.

Buona lettura!

Scegli l'argomento di tuo interesse:

oppure

  • Ciclamino appassito: come farlo rinvigorire?

    Ciclamino appassito: come farlo rinvigorire?

    Il 18/01/2019, Eva di Airasca chiede:

    Buongiorno. Allego una foto del ciclamino che mi hanno regalato. Era bellissimo, pieno di fiori, belli e ritti. Nel giro di pochi giorni si è ridotto come in foto. Ho messo un poco di acqua nel sottovaso, che è stata assorbita, ma il risultato è stato deludente. È messo in una stanza alla luce, non al sole, e la temperatura è in media sui 17/18 gradi. Posso sperare di farlo rinvigorire e fiorire ancora? Ringrazio e saluto. Eva
    Verdi_e_Contenti
    Risponde l'esperto
    Chiara Brunori

    Ciao Eva,
    io penso che il tuo ciclamino soffra perchè dentro casa la temperatura è troppo alta.

    Il ciclamino in natura lo possiamo trovare spontaneo nel sottobosco.
    Resiste bene a temperatura basse, ma se vivi in una zona dove la notte gela sarebbe meglio rimetterlo o riparlarlo.

    Se lo vuoi tenere in casa deve stare molto lontano dai caloriferi, in un a stanza non troppo calda, preferisce temperature tra 13° e i 15° e di notte 4° - 8°.

    Io lo sposterei e leverei tutti i fiori che vedo appassiti e che non si sono ripresi dopo averlo bagnato. Staccali dal fondo e fai lo stesso con le foglie che vedi malate.

    A questo punto aspetta se si riprende. 

    Qualora non si riprendesse potrebbe essere stato attaccato da un fungo, a causa di un eccesso di umidità, o marciume radicale per troppa acqua.
    Nel primo caso dovri trattare con prodotto specifico; nel secondo caso non bagnare, semmai prova a cambiare vaso.

    Facci sapere come va.

    Chiara Brunori

    Condividi su:

  • Ciclamino: concimarlo oppure no in autunno?

    Il 27/11/2018, Antonella di Perugia chiede:

    Buongiorno, da ormai tre anni ho un ciclamino che si comporta in modo strano rispetto a quella che sembra sia la regola. Ogni anno a giugno, infatti, termina la fioritura ma invece di andare a riposo ricomincia subito a emettere nuove foglie quando ancora non ha finito di perdere le vecchie. A quel punto, nel dubbio sul da farsi, continuo a dare saltuariamente un po' di acqua quando appassisce per il caldo. Di solito concimo fin quando vedo che ha boccioli, forse così facendo lo nutro troppo e lo induco a saltare il riposo? O sbaglio ad annaffiarlo quando continua a vegetare in estate e dovrei avere il coraggio di far morire le nuove foglie e attendere fiduciosa il risveglio autunnale? La pianta non sembra soffrire di questa vita a ciclo continuo, anzi è bella rigogliosa però stenta a partire con la fioritura e infatti a ottobre compaiono i boccioli (e io inizio a concimare) ma i fiori sbocciano solo a dicembre inoltrato, gennaio. Dovrei cambiare la tempistica della concimazione iniziando prima?
    Verdi_e_Contenti
    Risponde l'esperto
    Chiara Brunori

    Buongiorno.
    Ti posso dire che anche io ho un ciclamino che si comporta esattamente come il tuo.

    In sostanza non perde mai le foglie anzi, ne genera in continuazione con un rallentamento fisiologico in estate.

    Il tuo, come il mio, ha trovato questa sua dimensione e ciclo di vita leggermente diverso.

    Se vedi che la pianta non soffre, lasciala al suo corso. In estate magari mantieni un terreno umido e un posto ombreggiato riproducendo l'effetto "sottobosco", dove siamo soliti trovarli in natura.

    Per la concimazione ti consiglio di somministrare un concime con più potassio per agevolare la fioritura, mentre per la crescita serve l'azoto. Io solitamente dò Hummus di lombrico, che è naturale e molto nutritivo per tutte le esigenze del terreno e della pianta.

    Per la fioritura (che è la parte "complessa" nella cura di questa pianta) non preoccuparti; generalmente può fiorire in modo ininterrotto per tutto l'inverno fino in aprile.

    Spero di essere stata utile.

    Buon giardinaggio
    Chiara Brunori

    Condividi su:

  • Cosa fare con il ciclamino quando le temperature vanno sotto lo zero?

    Il 29/10/2018, Jorida di Brescia chiede:

    Buongiorno, come ci si può comportare con il ciclamino quando le temperature vanno sotto lo zero?
    kety_cialdi
    Risponde l'esperto
    Kety Cialdi

    Buongiorno Jorida,
    se si tratta di un ciclamino a foglia grande va messo fuori solo nelle ore più calde.
    Se è un mini ciclamino a foglie piccoline può lasciarlo fuori a meno che le temperature non scendano in maniera vertiginosa.
    Le auguro buona giornata,

    Kety Cialdi

    Condividi su:

  • Ci sono in commercio varietà di ciclamini resistenti al gelo da coltivare in inverno?

    Il 05/08/2018, Gabriele di Ceresara MN chiede:

    Buongiorno, si possono reperire in commercio varietà di ciclamini resistenti al gelo, da poter coltivare sul balcone nella stagione invernale?
    kety_cialdi
    Risponde l'esperto
    Kety Cialdi

    Buongiorno Gabriele,
    parlo per esperienza personale più che per nozione.
    Qui da noi per tenerli fuori in inverno si usano i mini ciclamini, quelli cioè a foglia e fiore piccolo che si adattano bene ad un inverno normale. Non so dirle se siano state prodotte cultivar adatte ai climi particolarmente rigidi.

    Le auguro buona giornata 

    Kety Cialdi

    Condividi su:

  • Le capsule con i semi del ciclamino le lascio seccare sulla pianta o le stacco per...

    Il 10/01/2018, Giovanna di Sassari chiede:

    Salve! Ho dei ciclamini e vorrei moltiplicarli tramite seme. Ho visto che formano delle palline con i semi dentro. Ho letto varie notizie e vorrei sapere: la pallina la lascio seccare nel ciclamino o la stacco per farla seccare separatamente? È sufficiente piantare i semi sul terriccio? Grazie della risposta
    Pedro_Minto
    Risponde l'esperto
    Minto Pedro

    Buongiorno,
    le "palline" sono delle capsule che contengono svariati semi e deve lasciarle seccare sulla pianta;
    raccoglierle e seminarle in terriccio da semina, appena appena coperti, lo si può fare in marzo/aprile.

    Le cassette andranno riparate ed all'ombra, vaporizzando di tanto in tanto quando la superficie comincia a seccare; quando la temperatura esterna supera i 15° C può metterle fuori ma sempre all'ombra e quando le piantine avranno formato 3 foglie vere può trapiantarle in vasetti da tenere sempre all'ombra.

    Sperando di essere stato sufficientemente chiaro,
    porgo cordiali saluti

    Piero Minto

    Condividi su:

  • Come posso trattare i ciclamini dopo la lunga fioritura invernale?

    Il 19/05/2016, Orietta di Sermide (MN) chiede:

    Come posso trattare i ciclamini dopo la lunga fioritura invernale? Ho continuato a innaffiarli a seconda del bisogno. Producono ancora qualche fiore ma il fogliame sta ingiallendo e temo per la loro sopravvivenza.
    tra_orto_e_giardino
    Risponde l'esperto
    Conversazioni tra Orto e Giardino

    Ciao Orietta,

    non ti preoccupare, è normale.

    I ciclamini vanno in riposo dopo il periodo di fioritura (in questo modo il bulbo si "riprende" dallo stress e immagazzina altre energie per la prossima!).

    Per esperienza posso dirti che il tuo ciclamino perderà TUTTE le foglie, pian piano ingialliranno e ti consiglio di tagliarle. Sospendi le innaffiature, bagna solo ed esclusivamente se il terreno è asciutto. Non concimare e lascia il ciclamino dove si trova ora. 

    So che è un po' triste da vedere e la tentazione è di buttarlo, ma resisti! Nel giro di un mesetto vedrai comparire le nuove foglie. Riprendi allora ad annaffiare e concimare e proteggi il ciclamino dal calore estivo, mettendolo all'ombra.

    Vedrai che fiorirà nuovamente a partire da novembre: basta avere un po' di pazienza. A presto!

    Condividi su: