chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Aloe: Scopri le risposte dei nostri esperti

Leggi qui sotto tutte le domande sull’argomento e le risposte date dai nostri Esperti di Giardinaggio. Guarda i titoli qui sotto elencati e clicca sul titolo che più si avvicina all’argomento di tuo interesse. Una volta cliccato sul titolo potrai leggere, per intero, sia la domanda dell’appassionato che la risposta del nostro Esperto.

Buona lettura!

Scegli l'argomento di tuo interesse:

oppure

  • Aloe: come mai sta ingiallendo?

    Aloe: come mai sta ingiallendo?

    Il 11/02/2019, Marina di Cavenago di Brianza chiede:

    In allegato trovate delle foto della mia pianta di aloe. Vorrei sapere come mai si sta ingiallendo. L'ho portata in casa e sembrava che andasse bene poi improvvisamente ha iniziato a ingiallire. Grazie mille. Marina
    marco_alberti
    Risponde l'esperto
    Marco Alberti

    Gentile signora Marina, 

    io penso si tratti di un ambiente non ideale per la sua aloe, quindi cambierei velocemente il vaso con un nuovo terriccio per cactus, annaffiando pochissimo ogni 20 giorni ed esponendo la pianta in pieno sole e in luogo areato e non umido, come si alzano le temperature direttamente all'esterno.

    Nel frattempo, elimini le foglie deperienti.

    Cordiali saluti

    Marco Alberti
     

    Condividi su:

  • Aloe con macchie gialle: qual è la causa?

    Aloe con macchie gialle: qual è la causa?

    Il 09/02/2019, Giulia di Bologna chiede:

    Salve, sono comparse sulla mia aloe vera queste tacche gialle/marroncine: quale potrebbe essere la causa? grazie.
    marco_alberti
    Risponde l'esperto
    Marco Alberti

    Gentile appassionato,

    la sua pianta ha contratto un'infezione fungina che può essere controllata con prodotti a base di rame, preventivamente spennellati con delicatezza sulle foglie che presentano i sintomi, chiedendo al negoziante di prodotti antiparassitari, un preparato che non 'colori' troppo le foglie.

    Cordiali saluti

    Marco Alberti

    Condividi su:

  • Aloe con radici secche e marce: cosa fare?

    Aloe con radici secche e marce: cosa fare?

    Il 02/02/2019, Fiora di Italia chiede:

    Aloe con radici secche e marce. Meglio un anti-fungino spray o liquido? Le foglie hanno dei puntini neri, suppongo sia ruggine.
    marco_alberti
    Risponde l'esperto
    Marco Alberti

    Gentile signora Flora,
    la sua pianta di aloe è stata colpita da un agente fungino che causa necrosi fogliari. Per questo utilizzi pure un antifungino ad ampio spettro d'azione contro patogeni fogliari per piante ornamentali, da aspergere direttamente sulle foglie.
    Ripeta il trattamento dopo 20 giorni evitando che le foglie nel frattempo si bagnino e le esponga in piena luce in luogo areato.

    Cordiali saluti

    Marco Alberti

    Condividi su:

  • Aloe che sta seccando: come curarla?

    Aloe che sta seccando: come curarla?

    Il 20/01/2019, Camilla di Italia chiede:

    Cosa posso fare per far riprendere la mia agave? Grazie
    marco_alberti
    Risponde l'esperto
    Marco Alberti

    Gentile signora Camilla,
    è semplice: tagli le foglie secche o che stanno disseccando, così eviterà che si diffondano eventuali patologie.

    Cordiali saluti

    Marco Alberti

    Condividi su:

  • Pianta di aloe in vaso con macchie sulle foglie: cosa fare?

    Pianta di aloe in vaso con macchie sulle foglie: cosa fare?

    Il 05/11/2018, Marisa di Milano chiede:

    Ciao, vi consulto sempre siete un punto di riferimento per me e credo per tutti che come me amano la natura. Vi scrivo per sottoporvi la mia piantina di aloe arborescens (credo) che ha delle macchie chiare su alcune foglie, premetto che non l'annego con acqua, è posta al sole. Aiutatemi. Grazie.
    marco_alberti
    Risponde l'esperto
    Marco Alberti

    Gentile signora Marisa,
    la sua pianta si chiama Aloe striatula di origine sudafricana e produce fiori gialli in primavera; le macchie bianche sono dovute ad un'infezione fungina che provoca danni alle foglie chiamati necrosi fogliari; contro questa avversità si possono usare prodotti antifungini a largo spettro d'azione da irrorare sulle foglie; si comprano nei garden-shop a prezzo contenuto, chiedere un prodotto per piante da appartamento (Bayer).

    Cordiali saluti

    Marco Alberti

    Condividi su:

  • Quali varietà di aloe piantare nel mio giardino?

    Quali varietà di aloe piantare nel mio giardino?

    Il 04/11/2018, Dino di Messina chiede:

    Buongiorno, posseggo in un giardino di campagna diverse piante di Aloe Arborescens (un esempio in foto), dopo essermi appassionato a questa "pianta miracolosa" avrei intenzione di acquistare anche degli esemplari di Aloe Barbadensis sia per guarnire ulteriormente il mio giardino sia per utilizzarle nelle mie preparazioni cosmetiche. La prima domanda che pongo riguarda la scelta delle piante da acquistare, mi chiedo se qualsiasi pianta di Aloe Vera da qualsiasi venditore va bene (perché tanto poi il contenuto di attivi dipenderà dal mio terreno, dalla cura e dalle altre variabili che io stesso darò) oppure è consigliabile attenzionare qualche aspetto in particolare già nell'acquisto? Altro aspetto riguarda il dubbio se sia ottimale per la raccolta la pianta giovane (2 anni) o la pianta adulta (almeno 4 anni) , nel caso si propenda per le piante adulte è valida la regola che "più è grande la pianta migliori saranno gli attivi in essa contenuti" oppure esiste un "fine-vita" oltre il quale lasciarla solo a scopo ornamentale? Le mie piante infatti sono direi quasi secolari... essendo state impiantate dai miei avi diverse generazioni or sono... Vi ringrazio anticipatamente per le risposte che vorrete darmi e vi faccio i miei complimenti per il sito , la completezza e la professionalità riscontrata. Dino
    marco_alberti
    Risponde l'esperto
    Marco Alberti

    Gentile signor Dino, acquistare piante di Aloe vera vuol dire avere comunque una discreta dose di principio attivo anche se la coltivazione non fosse ottimale, pertanto le varietà in commercio sono tutte valide a tale scopo; meglio che le piante siano giovani e comunque non eccessivamente mature perchè se in fase di senescenza ovviamente il quantitativo di principio attivo decresce sensibilmente.

    Cordiali saluti

    Marco Alberti

    Condividi su:

  • Aloe tiki con foglie che si stanno allargando: cosa posso fare?

    Aloe tiki con foglie che si stanno allargando: cosa posso fare?

    Il 21/10/2018, Antonella di Roma chiede:

    Salve, ho ricevuto in regalo circa 4 mesi fa un'aloe tiki, un mese fa l'ho trapiantata; fino a ieri le foglie erano tutte unite tra loro, questa sera mi sono accorta invece che le foglie si stavano allargando ed è molto instabile. Non so se è normale visto che la piantina è ancora piccola, non so cosa fare vi prego aiutate perché è un regalo a cui tengo molto! Grazie mille
    marco_alberti
    Risponde l'esperto
    Marco Alberti

    Gentile signora Antonella, il suo vaso è provvisto di poco terriccio pertanto dovrebbe inserirne altro sino quasi alla sommità; il fatto che le foglie si divarichino è del tutto normale quando la pianta cresce, non si preoccupi, però per evitare che la pianta traballi è bene aumentare la profondità delle radici.

    Cordiali saluti

    Marco Alberti

    Condividi su:

  • Aloe vera con macchie sulle foglie che sembrano bruciature: cosa può essere?

    Aloe vera con macchie sulle foglie che sembrano bruciature: cosa può essere?

    Il 04/10/2018, Anna di Napoli chiede:

    Buongiorno. Cosa possono essere queste macchie sulle mie piantine di aloe vera? Devo preoccuparmi? Cosa posso fare per evitarle? Sembrano croste di bruciature che vanno da un lato all'altro della foglia. Non so.. Grazie mille a chi mi risponde..
    marco_alberti
    Risponde l'esperto
    Marco Alberti

    Gentile signora,
    la sua pianta può avere sofferto di un attacco fungino o batterico e nel qua caso conviene distribuire sulle foglie un fungicida a largo spettro d'azione che vendono nei garden shop per piante d'appartamento; oppure sono scottature da un'improvvisa esposizione alla luce solare su foglie tenere che sono state sempre in casa. Conviene allora tenere la pianta in condizioni omogenee di luce ed esporla solo gradualmente quando si sposta da casa all'aperto.

    Cordiali saluti

    Marco Alberti

    Condividi su:

  • Quali potrebbero essere le cause che hanno portato al disseccamento delle piante di aloe?

    Quali potrebbero essere le cause che hanno portato al disseccamento delle piante di aloe?

    Il 12/09/2018, Giuseppe di La Maddalena OT chiede:

    Ho avuto dei grossi problemi con delle piante di Aloe (come da foto allegate), in pochi mesi si sono seccate quasi del tutto. Una l'ho ridotta fino alle parti ancora verdi, sperando in una rapida ripresa. Vorrei sapere di quale malattia si tratta e cosa posso fare per prevenire il tutto. Grato anticipatamente. Saluti.
    marco_alberti
    Risponde l'esperto
    Marco Alberti

    Gentile signor Giuseppe, è difficile individuare la causa della morte della sua pianta tramite queste foto, povrebbe trattarsi di un'infezione fungina che ha colpito tutte le foglie; comunque conviene eliminare il seccume come peraltro ha già fatto lei, aspettando che i nuovi getti emergano, presentando le foglie sane; poi proverei a distribuire nei periodi più umidi e caldi dei fungicidi di copertura che può trovare presso i consorzi agrari, specificando che sono da distribuire sulle foglie di una pianta ornamentale e quindi non devono sporcare. Vedrà che la sua pianta si riprenderà.

    Cordiali saluti

    Marco Aberti

    Leggi le ultime risposte dell'esperto su ALOE:

    Condividi su:

  • Aloe con una foglia secca e altre che stanno seccando dalla punta, cosa posso fare?

    Aloe con una foglia secca e altre che stanno seccando dalla punta, cosa posso fare?

    Il 08/09/2018, Rosanna di Aversa chiede:

    Sono preoccupata per la mia Aloe. Ho acquistato questa pianta a Fuerteventura una settimana e mezzo fa e mi era stato detto di metterla in un bicchiere con un dito di acqua fino a quando non avrei visto delle piccole radici crescere. L’altro ieri ho invasato la pianta con un fondo di argilla espansa e del terreno comprato a Leroy Merlin per piante grasse però non l’ho bagnata perché ho letto che si deve stabilizzare nel terreno per qualche giorno e così sto facendo. Soltanto che vorrei capire come mai la punte delle foglie stanno diventando secche e gialle mentre addirittura una foglia alla base (non so se si nota) la vedo proprio morta. Secondo lei, cosa è giusto che faccia?
    marco_alberti
    Risponde l'esperto
    Marco Alberti

    Gentile signora Rosanna, le punte secche delle sue foglie sono il sintomo di una piccola crisi da trapianto e forse di un eccesso idrico iniziale; io eliminerei solo il secco e aspetterei di innaffiare nuovamente il terriccio per almeno 20 giorni, poi lo farei con moderazione: le radici dovrebbero svilupparsi da sole e in primavera la sua pianta fiorirà sicuramente (non la innaffi in inverno se la tiene in casa o all'aperto in luoghi freschi).

    Cordiali saluti

    Marco Alberti

    Condividi su:

  • Pianta di aloe che da verde è diventata marroncina: come mai?

    Pianta di aloe che da verde è diventata marroncina: come mai?

    Il 01/09/2018, Elena di Italia chiede:

    Ciao, volevo chiedere perché la mia pianta è passata da un bel verde sano a marroncina (non so se si vede bene in foto) e non so il perché. Abito a Bergamo e qui siamo passati da 36°C a 17°/15° la notte. Sarà quello? Grazie un bacio
    marco_alberti
    Risponde l'esperto
    Marco Alberti

    Gentile signora Elena quello che è successo alla sua pianta di aloe è del tutto normale in quanto molte specie di questo affascinante genere cambiano temporabemanete il colore delle foglie in seguito a sbalzi di temperatura improvvisi o esposizioni repentine al sole. Il colore cambierà nuovamente una volta che torneranno le condizioni più stabili di luce e temperatura, quindi non si preoccupi.

    Cordiali salti

    Marco Alberti

    Condividi su:

  • Questa pianta è una aloe arborescens?

    Questa pianta è una aloe arborescens?

    Il 24/06/2018, Giusy di Agrigento chiede:

    Buongiorno, vorrei sapere se si tratta di Aloe arborescens. Grazie!
    marco_alberti
    Risponde l'esperto
    Marco Alberti

    Gentile signora Giusy, la pianta da lei fotografata è senza dubbio un esemplare di Aloe arborescens, originaria dell'Africa australe e che fiorisce da noi tra fine inverno e inizio primavera con spighe di colore rosso-arancione e diventa, se piantata in piena terra, alta sino a 2 metri; può resistere sino a -4°C.

    Cordiali saluti

    Marco Alberti

    Condividi su:

  • Pianta di aloe: cosa fare con le foglie secche?

    Pianta di aloe: cosa fare con le foglie secche?

    Il 16/05/2018, Carlo di Cernusco sul naviglio chiede:

    Salve, buona sera, queste sono le mie piante di aloe che hanno passato un brutto inverno perché le ho bagnate poco e penso abbiano perso tutto il gel, per recuperare liquidi, poi le ho piantate in terra per problemi di spazio, a breve li farò una piccola sera, mi chiedevo come mi devo comportare con la foglie secche e senza gel ?
    marco_alberti
    Risponde l'esperto
    Marco Alberti

    Gentile signor Carlo, non si preoccupi delle foglie con l'apice secco, è normale che questo avvenga per alcune specie di aloe in caso di freddo, eccesso o carenza idrica, ma tornate nelle condizioni idonee esse si riprendono prontamente e non arreccano danni permanenti alla pianta. Le coltivi pure come sta facendo adesso senza reciderle o accorciarle.

    Cordiali saluti

    Marco Alberti

    Condividi su:

  • Pianta di aloe che ha le foglie quasi tutte gialle: posso recuperarla?

    Pianta di aloe che ha le foglie quasi tutte gialle: posso recuperarla?

    Il 05/05/2018, Debora di Camponogara chiede:

    Buongiorno, Ho questa pianta di Aloe che ha le foglie quasi completamente gialle e tendono a seccarsi. La pianta si trova un questa condizione da quando è stata soggetta ad una notevole grandinata. C'è possibilità di recuperarla? Grazie. Cordiali saluti, Debora
    marco_alberti
    Risponde l'esperto
    Marco Alberti

    Gentile signora Debora,
    può tentare di salvare la sua aloe semplicemente cambiandole il vaso e il terriccio, levando quello vecchio e sostituendolo con un misto di sabbia, terra di giardino e ghiaia o pietrisco; poi elimini solamente le foglie completamente gialle o secche, lasciando le altre, senza bagnare né il terreno né le foglie per almeno 20 giorni e poi farlo con moderazione ogni 20-30 giorni.

    Esporre in pieno sole.

    Cordiali saluti,
    Marco Alberti

    Condividi su:

  • Aloe danneggiata dal freddo: posso recuperarla?

    Aloe danneggiata dal freddo: posso recuperarla?

    Il 05/04/2018, Riccardo di Roma chiede:

    Buongiorno, vorrei sapere come fare per far riprendere la mia aloe. Comprata prima dell'inverno, è stata travasata e cresceva rigogliosa finché con la neve e il gelo dei giorni scorsi, si è afflosciata tutta e le foglie erano come dei palloncini d'acqua sgonfi. da allora ancora non vedo segni di miglioramento. Ha dei consigli da darmi per aiutarla se ancora c'è speranza di salvarla? Grazie per la cortese attenzione.
    marco_alberti
    Risponde l'esperto
    Marco Alberti

    Gentile signor Riccardo, la neve ed il gelo si sono comportati da 'scopa ecologica' eliminando ciò che non è adatto a certe condizioni climatiche: la sua pianta pertanto è morta per le avverse condizioni ambientali, in quanto i tessuti sono collassati a causa del freddo prolungato e del contatto con la coltre nevosa; molte specie di aloe non sopravvivono a lungo sotto lo zero termico. Secondo me deve eliminare la pianta e nel caso ne acquisti un'altra, si ricordi di metterla al coperto e al caldo nei mesi più freddi.

    Cordiali saluti,
    Marco Alberti

    Condividi su:

  • Aloe arborescens appassita dopo il rinvaso: dove ho sbagliato?

    Il 17/02/2018, Renato di Bassano del Grappa (VI) chiede:

    Ho una pianta, anzi avevo una pianta di aloe arborescens, da circa due anni, molto rigogliosa con un'altezza di circa 60 cm. e un diametro complessivo di 60 cm. molto folta. Da un mese circa ha iniziato dalla parte inferiore di alcune ramificazioni ad indebolirsi, perdere la consistenza, piegarsi e poi seccarsi, ho provato ad intervenire a cambiare il terriccio, pensando che fosse troppo umido, aggiungendo sabbia e terriccio sassoso. Ma a poco a poco tutta la pianta ha perso tutta la vitalità ed è appassita. Non riesco a capire le cause. Per cortesia mi potrebbe comunicare dove ho sbagliato. Tengo a precisare che all'inizio dell'autunno l'ho portata in abitazione ad una temperatura mai inferiore ai 18 C°, ed una luminosità medio alta. Grazie per la cortese attenzione ed in attesa porgo cordiali saluti.
    marco_alberti
    Risponde l'esperto
    Marco Alberti

    Gentile signor Renato,
    la morte della sua pianta di Aloe può essere stata determinata da diversi fattori: il terriccio ideale è composto da un terzo di sabbia, un terzo di terra da giardino e il resto da ghiaia o pietrisco;
    le innaffiature devono essere sporadiche, ossia ogni 15 giorni, direttamente sul terreno e mai sulle foglie; quando poi alcune foglie basali cominciano ad ingiallire o seccare vanno subito tolte.

    L'esposizione migliore è in pieno sole in ambiente secco, la temperatura dovrebbe essere sempre di almeno 3-4 gradi sopra zero; evitare le correnti fresche in casa; possibile anche infezioni fungine che bisogna controllare eliminando le foglie con i primi sintomi di sofferenza. Non concimi se non con appositi prodotti per piante grasse, perchè un eccesso di azoto comporta indebolimenti ai tessuti. Comunque quando può metta la pianta all'esterno: se la temperatura lo permette è la condizione migliore per una sana crescita dell'aloe.

    Cordiali saluti

    Marco Alberti

    Condividi su:

  • Pianta di aloe vera con punte ingiallite e secche: qual è la causa?

    Pianta di aloe vera con punte ingiallite e secche: qual è la causa?

    Il 05/02/2018, Lara di Compiano chiede:

    Buongiorno, ho una pianta di aloe vera che presenta punte gialle e secche nelle foglie più basse...da cosa può essere causato? La annaffio pochissimo e la tengo in un ambiente caldo e luminoso. Grazie mille
    marco_alberti
    Risponde l'esperto
    Marco Alberti

    Gentile signora Lara, le foglie basali dell'aloe sono soggette ad un'infezione che le colpisce per un eccesso d'umidità atmosferica; le recida alla base per non diffondere il patogeno anche alle foglie sane; l'ambiente deve essere caldo ma non umido allo stesso tempo; se può le metta all'aperto (basta che siano sopra lo zero) almeno dalla primavera.

    Cordiali saluti

    Marco Alberti

    Leggi le risposte dell'esperto su ALOE VERA:

    Condividi su:

  • Aloe che è diventata marrone e ha foglie marce: marciume o malattia?

    Aloe che è diventata marrone e ha foglie marce: marciume o malattia?

    Il 27/11/2017, Gianluca di Milano chiede:

    Buongiorno, ho queste due Aloe dall'estate 2014. La pianta madre è quella con il vaso scuro marrone di terracotta. La pianta è stata messa a dimora 3 anni fa (era piccolissima, come quelle che si trovano ai vari mercati dei fiori) con della terra e l'ho sempre tenuta in questo modo. L'ho rinvasata nell'estate 2015 ed a febbraio 2017. La pianta è sempre stata in ottime condizioni ed ha avuto sempre un buon colore. A febbraio 2017 ho cambiato il vaso perché per errore qualcuno a casa mia ha dato acqua alla pianta ed è diventata molle e color marrone (quindi marciume). Da marzo a maggio, con nuova terra e nuovo vaso, si è ripresa, poi verso l'estate le sue condizioni sono peggiorate. Eccetto l'inverno 2014 che è rimasta fuori nel balcone, da due anni la pianta, da ottobre a marzo, la tengo in casa vicino ad un calorifero. Bagno la pianta circa una volta ogni 15-20 giorni durante il periodo invernale. La seconda pianta nel vaso rosa / viola fa parte di un pezzo dell'Aloe più grande che accidentalmente ho rotto quest'estate. Da giugno è stata sempre a dimora in questo vaso con della terra. Ho notato che si sta sviluppando, ma allo stesso tempo anche lei sta assumendo questa colorazione marrone. In questo momento non sto dando acqua alle due piante, durante l'estate ho sempre dato l'acqua all'Aloe del 2014 circa ogni settimana e ho fatto la stessa cosa per questa più piccola del 2017. Mi piacerebbe capire se questi problemi sono legati a dei principi di marciume o ad una malattia delle piante. Grazie Gianluca
    marco_alberti
    Risponde l'esperto
    Marco Alberti

    Gentile signor Gianluca,
    la sua pianta di Aloe ha risentito di un attacco fungino che ha causato disseccamenti fogliari; il disseccamento delle foglie di aloe è un fatto normale quando le foglie invecchiano e muoiono dopo alcuni anni di vita, iniziando da quelle poste più in basso, che sono appunto le più vecchie; nel suo caso invece ritengo che le condizioni migliori per le aloe siano luce diretta, scarsa umidità, quindi buona ventilazione, bagnature ogni 20-30 giorni, eliminazione delle foglie disseccate per evitare che i parassiti eventuali presenti possano contagiare le foglie sane.

    Cordiali saluti

    Marco Alberti





    Leggi le altre risposte degli esperti su ALOE:

    Condividi su:

  • Aloe Juvenna con foglie richiuse verso l'interno: cause e rimedi?

    Aloe Juvenna con foglie richiuse verso l'interno: cause e rimedi?

    Il 13/11/2017, Massimiliano di Tradate chiede:

    La mia Aloe Juvenna ha le foglie richiuse verso l'interno, soprattutto nella parte sommitale. Era così anche questa estate, esposta al sole. Stranamente la sua gemella, messa in un vaso di vetro per esperimento, presenta le foglie ben aperte. Qual è il problema? Cosa posso fare? Grazie
    marco_alberti
    Risponde l'esperto
    Marco Alberti

    Gentile signor Massimiliano,
    la sua pianta di Aloe Juvenna non soffre di una patologia specifica, ma l'aspetto delle sue foglie è la conseguenza dell'ambiente in cui vive: per una schiusura delle sue foglie (ma tenga conto che a volte questa è parziale) le consiglio di posizionare la pianta sempre in pieno sole e a temperatura costante di almeno 20°C, in un terreno comunque ben drenato; può concimarla con apposito concime per piante grasse in fine inverno-primavera e da quel momento somministrare acqua con regolarità (una volta ogni 10-15 giorni) per tutto il periodo caldo; le foglie dovrebbero così distendersi.

    Distinti saluti

    Marco Alberti

    Condividi su:

  • Pianta di aloe con foglie secche, cos'ha e come intervenire?

    Pianta di aloe con foglie secche, cos'ha e come intervenire?

    Il 30/10/2017, Annalisa Giansante di napoli chiede:

    Salve, mi chiamo Annalisa e sono di Napoli. Ho un enorme bisogno di un aiuto: l'aloe di cui ho allegato le foto, mi è stata regalata due anni fa, io la tengo fuori al mio barcone, dove però non batte il sole; è sempre stata lì dal primo giorno, l'ho spostata verso l'interno solo durante i mesi di dicembre 2016 e gennaio 2017 per il troppo freddo, poi è ritornata al suo posto. Io sono stata costretta a stare un bel po' di mesi fuori casa e se n'è occupata mia madre, a cui ho lasciato detto e scritto ogni quando annaffiarla e come capire se aveva bisogno di acqua. Sono rientrata ieri e l'ho trovata ridotta cosi, adesso non so come aiutarla, ci sto male, l'ho vista crescere. Mi aiutate per favore. Grazie per l'attenzione. Annalisa
    marco_alberti
    Risponde l'esperto
    Marco Alberti

    Gentile signora Annalisa, la sua pianta di aloe soffre di marciume fogliare causata da un'infezione fungina, dovuta forse ad un'eccessiva bagnatura delle foglie in ambiente umido e poco assolato; pertanto le consiglio di recidere le foglie malate ed eliminarle, poi bagnare solo il terriccio non più di una volta ogni quindici giorni in autunno-inverno, mettendo pure la pianta all'aperto anche in dicembre-gennaio se la temperatura non scende sotto -3 o -4 °C (è importante che la pianta stia in posto soleggiato però); sicuramente la sua pianta si riprenderà.'

    Cordiali saluti

    Marco Alberti

    Condividi su:

  • La mia Aloe ha foglie che si stanno seccando? Come curare la pianta messa a dimora in...

    Il 08/09/2016, Massimiliano di Caserta chiede:

    Salve, da poche settimane ho comprato una pianta di aloe e l'ho subito messa a dimora in giardino. Sto notando che le punte delle foglie si stanno seccando, ma per il resto l'aloe sembra stia bene, con foglie molli e carnose. Forse la causa è il terriccio che non drena? Il vaso che non dà abbastanza spazio alla pianta? Quali sono, dato che siamo, le indicazioni di massima per far crescere la mia aloe vera più bella che mai e far invidia al mio vicin?? Grazie mille
    marco_alberti
    Risponde l'esperto
    Marco Alberti

    Gentile signor Massimiliano,

    in assenza di una foto della pianta posso dirle che le cause del disseccamento degli apici fogliari dell'aloe dipendono o da una carenza d'acqua e quindi si ricordi di bagnare il terriccio ogni 10-15 giorni, oppure un eccesso di acqua o umidità, qualora si bagnino direttamente le foglie non ben esposte al sole.

    Quindi, in questo caso, le consiglio di mettere l'aloe in piena luce e in posto ventilato per evitare eccessi d'umidità.

    Il disseccamento dovrebbe così arrestarsi.

    Cordiali saluti

    Dott. Marco Alberti
    Esperto in Piante Grasse

    Condividi su:

  • Il mio cactus di Aloe si presenta secco sulle punte: qual è la malattia della pianta?

    Il mio cactus di Aloe si presenta secco sulle punte: qual è la malattia della pianta?

    Il 15/08/2016, Saili di Pesaro chiede:

    Ciao a tutti! Ho un problema con il mio piccolo cactus acquistato da nemmeno un mese. Sembra come "secco" sulle punte. A che cosa potrebbe essere dovuto? Quali rimedi mi suggerite? Grazie tante in anticipo
    marco_alberti
    Risponde l'esperto
    Marco Alberti

    Gentile signor Saili,

    la sua pianta di Aloe soffre di una comune malattia dovuta ad un attacco fungino: l'infezione avviene quando si bagnano le foglie invece che il terriccio e/o si conserva la pianta in ambiente umido e non ventilato (in casa o sul terrazzo); considerate le piccole dimensioni del suo  esemplare consiglio di posizionare il vaso all'aperto in pieno sole e in luogo esposto al vento, bagnando solo il terriccio una volta ogni quindici giorni. 

    Non tratti con alcun prodotto le foglie attaccate della sua pianta perchè i secchumi non regrediranno: la miglior prevenzione è la buona coltivazione, seguendo ciò che le ho prescritto precedentemente.

    Cordiali saluti

    Dott. Marco Alberti
    Esperto di Succulente e Cactacee

    Condividi su: