chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Agave: Scopri le risposte dei nostri esperti

Leggi qui sotto tutte le domande sull’argomento e le risposte date dai nostri Esperti di Giardinaggio. Guarda i titoli qui sotto elencati e clicca sul titolo che più si avvicina all’argomento di tuo interesse. Una volta cliccato sul titolo potrai leggere, per intero, sia la domanda dell’appassionato che la risposta del nostro Esperto.

Buona lettura!

Scegli l'argomento di tuo interesse:

oppure

  • Agave con foglie gialle: come curarla?

    Agave con foglie gialle: come curarla?

    Il 03/02/2019, Maria Pia Giglio di Bussoleno (To) chiede:

    Buongiorno, a fine dicembre mi hanno regalato questa pianta di aloe vorrei sapere di che tipo, inoltre aveva già una foglia gialla ora se ne sono aggiunte altre. L'ho bagnata solo una volta da che l'ho ricevuta ed era in mansarda, cosa posso fare? Quanto va bagnata? Preciso che abito sotto le montagne e non posso metterla fuori, grazie cordiali saluti.
    marco_alberti
    Risponde l'esperto
    Marco Alberti

    Gentile signora Maria Pia,
    la sua pianta non è un aloe ma un Agave americana.

    Questa pianta in appartamento soffre di eccessi di umidità e scarsità di luce pertanto è facilmente soggetta ad infezioni fungine che ne danneggiano le foglie. 

    Le consiglio quindi di recidere le foglie malate, posizionare in inverno la pianta in vaso in una stanza luminosa e non umida ad una temperatura di almeno 18 °C, evitando di bagnarla sino al sopraggiungere della primavera quando può uscire il vaso all'aperto. 

    Solo nella bella stagione infatti conviene bagnare il terriccio; se nota delle piccole piantine nate dalla pianta madre può sradicarle e inserirle in altri vasi così da avere una piccola collezione di agavi.

    Cordiali saluti

    Marco Alberti

    Condividi su:

  • Agave attenuata: dove acquistarla?

    Il 29/01/2019, Sara di Castellanza chiede:

    Buonasera. Vorrei sapere dove poter acquistare un'agave attenuata di non piccolissime dimensioni. Ho visto il vostro video su youtube. Grazie mille.
    marco_alberti
    Risponde l'esperto
    Marco Alberti

    Gentile signora Sara,

    può acquistare un grande esemplare di Agave attenuata presso vivaio Cactus Colombo a Casatenovo in provincia di Lecco

    ihttps://www.cactuscolombo.it

    Marco Alberti

    Condividi su:

  • Qual è il problema che affligge le mie agavi?

    Qual è il problema che affligge le mie agavi?

    Il 15/11/2018, Erminia di Napoli chiede:

    Cosa sta succedendo alle Agavi e come posso intervenire?
    marco_alberti
    Risponde l'esperto
    Marco Alberti

    Gentile signora Erminia,
    alle sue agavi non sta succedendo assolutamente nulla, stanno solo crescendo le foglie in maniera normale: si devono dispiegare lentamente e poi distendersi sopra le altre, non si preoccupi!

    Cordiali saluti
    Marco Alberti

    Condividi su:

  • Beaucarnea con qualche foglia marrone e terriccio che appare umido: cosa fare?

    Beaucarnea con qualche foglia marrone e terriccio che appare umido: cosa fare?

    Il 18/10/2018, Roberta di Lecco chiede:

    Buonasera, mi hanno regalato da circa un mese la Beaucarnea delle foto. Io l'ho solo innaffiata una volta senza esagerare e senza lasciare acqua ristagnante, e' al chiuso ma ha luce tutto il giorno. Mi sono accorta che alcune foglie iniziano a diventare marroni e la terra ha un odore come di muffa (magari è l'odore normale del terriccio)....cosa faccio? Cosa le sta succedendo? Il vaso é troppo piccolo? Io non ho assolutamente il pollice verde e mi spiace di non riuscire a far sopravvivere nessuna pianta
    Alberta_Ballati
    Risponde l'esperto
    Alberta Ballati

    Buongiorno,
    premetto che spesso succede che piante che escono da garden o serre, sottoposte quindi a metodi di coltivazione tesi ad ottenere il massimo dalle piante nel minor tempo possibile, abbiamo qualche problema di adattamento ai climi totalmente diversi di appartamenti o giardini; nel suo caso potrebbe esserci, come sembra dal terriccio molto scuro e quindi forse troppo umido, un ristagno d'acqua (controlli se il vaso è forato adeguatamente sul fondo). In tal caso consiglio di tentare un rinvaso con terriccio nuovo e un vaso di poco più grande, evitando assolutamente ristagni.

    Alberta Ballati

    Condividi su:

  • Pianta di agave che produce nuovi getti tra le foglie: cosa farne?

    Pianta di agave che produce nuovi getti tra le foglie: cosa farne?

    Il 04/09/2018, Letizia di Udine chiede:

    Buongiorno, nella mia terrazza ho varie agavi molto grandi, negli ultimi mesi una di esse ha iniziato a fare nuove piante tra una foglia e l'altra e anche nel centro della pianta, volevo chiedervi dei chiarimenti in merito, se è normale o se c'è qualcosa che non va nella pianta. Grazie per la disponibilità, un saluto cordiale, Letizia
    marco_alberti
    Risponde l'esperto
    Marco Alberti

    Gentile signora Letizia,
    è normale per le agavi produrre nuovi getti alla base della pianta o tra le foglie: può sradicarle e trapiantarle in un vaso o nel terreno così quando la pianta madre morirà, avrà già nuove piante di agave.

    Cordiali saluti,

    Marco Alberti

     

    Condividi su:

  • Agave: dopo la fioritura la pianta muore? Quanto sarà grande il fiore?

    Agave: dopo la fioritura la pianta muore? Quanto sarà grande il fiore?

    Il 21/05/2018, Vanna di Lumezzane chiede:

    Salve, vorrei sapere se l'agave che sta fiorendo (per ora sembra solo un asparago gigante), poi dopo la fioritura muore oppure no. Eventualmente quanto tempo vive ancora e a che altezza arriverà il fiore. al momento cresce circa 15/20cm al giorno. Grazie. Vanna
    marco_alberti
    Risponde l'esperto
    Marco Alberti

    Gentile signora Vanna,
    la sua è un'Agave americana var. marginata, monocarpica ossia muore dopo qualche mese essere fiorita e aver fruttificato; l'infiorescenza cresce sino a 3-4 metri di altezza, pertanto nel suo caso potrebbe incontrare il soffitto e piegarsi, deformandosi. E in tal caso avrebbe difficoltà a fiorire completamente.

    Cordiali saluti

    Marco Alberti

    Condividi su:

  • Agave attenuata con fusto molle e liquido scuro che fuoriesce: cos'è successo?

    Il 31/03/2018, Paola di Roma chiede:

    Avevo una bellissima agave attenuata, foglie grandi, aveva anche fiorito con un lungo stelo e fiorellini gialli. Poi è arrivato freddo e neve. Oggi l'ho toccata per spostarla e ho visto che il fusto era mollo, marcito? Si è staccata tutta la parte superiore della pianta (le foglie), la parte interna era giallastra molliccia e puzzolente!! Ho cercato di eliminare parte del fusto molliccia dentro, ma usciva puzza e liquido giallo marrone. Ne ho tagliati vari pezzi. poi ho proprio sradicato il fusto rimanente dalla terra, ora non so se rimettendolo a dimora in terra asciutta tornerà a vivere. Cosa è successo alla mia pianta? Troppa acqua? Qualche fungo? E come mai tanta puzza? ultima domanda, molto importante per me che sono un po' fifona: può farmi male avere avuto contatto prolungato a mani nude con tutto questo materiale (fusto, terra, liquido giallastro, foglie ecc) "marcio" e maleodorante? Grazie. Buona Pasqua!
    marco_alberti
    Risponde l'esperto
    Marco Alberti

    Gentile signora Paola,
    l'agave ha purtroppo contratto un'infezione del fusto che ha causato il rammollimento dei suoi tessuti, pertanto la pianta difficilmente potrà riprendersi; io ritengo che non valga la pena di provare a reimpiantarla considerando che la sua bellezza risiede nell'integrità dei tessuti. 

    Veda invece se non ci sono nuovi e piccoli polloni alla base che possano essere utilizzati per l'impianto in nuova terra.

    Cordiali saluti.

    Marco Alberti

    Condividi su:

  • Agave regina con spettacolare fioritura

    Agave regina con spettacolare fioritura

    Il 02/07/2017, Fiorella di Gubbio chiede:

    Gentile Dottore, la contatto per la mia Agave Regina Vittoria. Volevo saperne di più da parte di un esperto visto che sta avvenendo questa fioritura prodigiosa che non mi aspettavo e se mi sa dire se può essere considerato un evento raro. Grazie! Cordiali saluti
    marco_alberti
    Risponde l'esperto
    Marco Alberti

    Gentile signora Fiorella, la sua Agave victoriae-reginae, originaria del Messico, è un'agave monocarpica, ossia muore dopo essere fiorita e aver fruttificato una sola volta nella vita, dopo circa 30-40 anni dalla nascita; pertanto la sua pianta quando la fioritura sarà completata (ci vogliono alcune settimane) comincerà ad evidenziare seccumi sulle foglie che a poco a poco moriranno e alla fine l'intera pianta sarà secca! L'unica possibilità di perpetuare la pianta è quella di verificare se nel vaso ci fossero piccoli polloni che potrà sradicare e mettere in altrettanti vasi in un terreno simile a quello dove vegeta la sua agave attuale...e per altri 30 anni almeno vedrà le sue agavi crescere!

    Cordiali saluti

    Marco Alberti

    Condividi su:

  • Sistemazione Agave: come eseguire un'opera di manutenzione corretta

    Sistemazione Agave: come eseguire un'opera di manutenzione corretta

    Il 01/06/2016, Alberto di Luino chiede:

    Buongiorno, avrei una domanda per il Dott. Alberti del quale ho letto molti articoli del vostro blog e da cui traspira tutta la sua passione e competenza sulle piante grasse! Le chiedo se il lavoro di sistemazione che ho fatto delle giovani piante di agave ricavate dalla "sfoltitura" dei figli della pianta madre, può considerarsi un lavoro ben fatto e se sopratutto le distanze sono sufficienti a garantirne una buona crescita. La mia paura è che le foglie si intreccino tra loro compromettendone la forma. Le chiedo in ultimo se sia giusto tagliare le foglie più vecchie, che appoggiano al terreno, per dare loro una forma più "slanciata" verso l'alto. Penso di aver finito :-) Grazie mille Dottore e complimenti ancora!
    marco_alberti
    Risponde l'esperto
    Marco Alberti

    Gentile sig. Alberto,

    Secondo il mio parere le singole piante di agave sono state sistemate troppo vicine tra di loro e quindi il loro sviluppo sarà sacrificato: tenendo conto delle dimensioni finali degli esemplari (nella sua foto, sulla destra, si vede una pianta già adulta), conviene lasciare una sola pianta, in posizione centrale per ogni aiuola spostando altrove quelle in più.

    Ne lascerei quindi una nell'aiuola in alto e una in quella mediana. Non tagli più alcuna foglia: la struttura che ha dato alle piante è già corretta. Così le piante avranno il loro portamento naturale.

    Dott. Marco Alberti
    Agronomo

    Condividi su: