Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Come rimuovere l'alga dal fondo del laghetto e liberare le giovani piante di fior di loto

Come rimuovere l'alga dal fondo del laghetto e liberare le giovani piante di fior di loto

Il 26/05/2016, Stefano Callisi di Pavia chiede:

Buongiorno, vi scrivo perchè ho un problema a cui non so porre rimedio! Ho un laghetto sorgivo di piccole dimensioni con fondo naturale: circa 15 metri di lunghezza per una larghezza massima di 5 metri e una profondità max di 70 cm, ma mediamente di circa 30 cm. Il problema riguarda una specie di alga uniforme che si stende sul fondo, impedendo alle giovani piante di fior di loto di crescere liberamente imbrigliandone le giovani foglie. Praticamente crescendo molto rapidamente quest'alga va a formare una specie di "lenzuolo" molto compatto simile al "tessuto non tessuto" che si trova in commercio per proteggere le piante del giardino. Cosa posso fare? Ho provato a mettere delle piccole piante galleggianti ossigenanti che si sono propagate molto ma non hanno di fatto minimamente impensierito l'alga assassina! Spero proprio che uno dei vostri esperti possa aiutarmi! grazie Stefano C.

Il 01/06/2016, Stefano Bolognesi risponde:

Buongiorno Stefano,

Per risolvere il problema di proliferazione delle alghe nel suo laghetto l'unica soluzione, un po' impegnativa ma di certa efficacia, é quella di togliere le piante che le interessano, asportare manualmente quanto più possibile l'alga, mettere un anti-alga che trova in commercio specifico per laghetti (non per piscine), attendere che l'alga infestante sia "seccata" e reintrodurre le sue piante.

In ogni caso le consiglio, per evitare il ripetersi dell'episodio, di inserire una piccola pompa che serva a muovere e ossigenare l'acqua.

Cordiali saluti

Stefano Bolognesi
Azienda Agricola La Brina 

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico
Stefano Bolognesi Stefano Bolognesi

Dal 2007 titolare dell'azienda agricola La Brina di Vaglia a Firenze.

Stefano Bolognesi è il nostro esperto in materia di agrumi. Se volete saperne di più su come coltivare, curare e far crescere queste piante, leggete tutti gli articoli del sig. Bolognesi, titolare dell'azienda agricola La Brina di Vaglia a Firenze. 

Il curriculum formativo e professionale di Stefano Bolognesi è davvero ricco di esperienze. Nel 2008, dopo 15 anni di esperienze nel campo della manutenzione degli agrumi ornamentali per privati, ha iniziato a coltivare e vendere la raccolta delle varietà della sua collezione di agrumi. Nel 2009 ha ottenuto la specializzazione universitaria in "Cura dei giardini e dei parchi storici" presso la NY university a Firenze. 

Nel 2010 ha iniziato a collaborare alcune riviste del settore di giardinaggio per la stesura di articoli dedicati al mondo degli agrumi in vaso. Ha collaborato con testate di rilievo del mondo del giardinaggio “Vita in campagna” e “Ville e Giardini” per la scrittura dei manuali sulla coltivazione degli agrumi e per la redazione di articoli botanici sulla coltivazione degli agrumi. Ha scritto articoli sugli agrumi per "Nuove direzioni" e "In Camper"

Nel 2015 ha scritto la parte inerente agli agrumi in vaso di un libro edito da "L’informatore agrario" dal titolo "Coltivare bene su balconi e terrazzi". Ha proseguito la ricerca di varietà di agrumi inedite o rare, endemiche di zone d’Italia praticamente sconosciute. Ha iniziato la collaborazione con "CoopFi" per l’organizzazione di corsi sugli agrumi, alberi da frutto e gestione del giardino presso le sedi “CoopFi” in Toscana. Ha realizzato video tutorial per prodotti da giardinaggio.

Stefano Bolognesi
Az.Agr. La Brina
Via della chiesa, 254
50036 Vaglia - FI
Cell. 339 6028427