Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Rododendro con foglie marroni: qual è la causa? Vanno bene le cure fornite?

Rododendro con foglie marroni: qual è la causa? Vanno bene le cure fornite?

Il 06/12/2017, Riccardo di Castelnovo Ne' Monti (RE) chiede:

Buongiorno, settimana scorsa girando dentro ad un vivaio, ho trovato un Rododendro "Gomer Waterer". Come è possibile vedere dalle foto non è messo benissimo, ma ho voluto comprarlo un po' come sfida personale, per testare il mio pollice verde. Ora: ho cambiato il vaso ed aggiunto un mix di torba 50%, agriperlite 10% e Corteccia di Pino 40%. A questo Mix ho aggiunto 2 cucchiai di chelati di ferro in polvere ed un paio di manciate di lupini macinati. Vorrei chiedere al vostro esperto se secondo lui la pianta è stata colpita da un fungo, oppure ha solo sofferto magari un momento di siccità? Ora ho posto la pianta, dopo circa una settimana di acclimatamento, dal garage al terrazzo (Posizione Nord/Est). Io vivo in un paese di collina (680 m) quindi adesso il rododendro è esposto all'inverno senza protezione (minime ad oggi -7). Ma dovrebbe non aver problemi giusto? Sono un assiduo frequentatore del vostro canale youtube quindi ho avuto modo di vedere i video col Sig. Zacchera. Tant'è che mi sono approcciato al rinvaso come da video (metodo abbastanza invasivo) anche se nel video lo si faceva con una azalea: Ho forse sbagliato? Chiedo scusa se mi sono dilungato, ma il tema piante mi appassiona molto, colgo pertanto l'occasione per farvi i complimenti per i video che postate, sempre molto interessanti! Spero un giorno di riuscire a visitare il Vivaio del Sig. Zacchera, perchè dev'essere davvero un posto magico. Rimango in attesa di un vostro gentile riscontro, Grazie. Riccardo

Il 07/12/2017, Paolo Zacchera risponde:

Buongiorno,
la pianta è stata ustionata su alcune foglie dal caldo della passata estate, dovrebbe però riprendersi con tutte le cure che ha correttamente eseguito. A tarda primavera del concime di origine naturale potrebbe essere utile. Ne dia comunque pochi grammi a litro.

Paolo Zacchera

Leggi le altre domande dell'esperto su RODODENDRO:

Voto:
Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico
Paolo Zacchera Paolo Zacchera

Paolo Zacchera è titolare dell'azienda florovivaistica Compagnia del Lago Maggiore, attiva dal 1977 nel campo della produzione di varietà specifiche, come la camelia e l'azalea.

Ciò che caratterizza la filosofia di produzione di Compagnia del Lago Maggiore è l'attenzione all'utilizzo di tecniche naturali: l'intento è quello di seminare e riprodurre piante, facendole crescere con le metodologie più semplici e più naturali possibili. Una volta completato il primo ciclo in serra, la camelia e le altre varietà di piante vengono coltivate all'aperto con un moderato uso di fertilizzanti di origine naturale. Il pregio di queste piante è proprio quello di essere rustiche e in grado di adattarsi a crescere in maniera ottimale su qualunque terrazzo e giardino.  

Compagnia del Lago Maggiore produce: Azalee, per un assortimento di oltre 50 varietà; Camelie, per oltre 20 varietà di camelia sasanqua e 200 di camelia japonica; Aceri, in forme e colori diversi; Rododendri, piccoli, medi e molto grandi; Hydrangee Ortensie, in vasi medio grandi per il giardino; Cornus Florida e Kousa; Stewartia, in 3 specie diverse.

Compagnia del Lago Maggiore
Via della Chimica 2
28924 Verbania Fondotoce
Tel. +39.0323.496332
Fax +39.0323.497341
www.compagniadellago.com