Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Il mio Agrifoglio o Ilex si sta seccando e le foglie tendono ad ingiallire: qual è la causa e come posso intervenire?

Il mio Agrifoglio o Ilex si sta seccando e le foglie tendono ad ingiallire: qual è la causa e come posso intervenire?

Il 01/10/2016, Giorgio Bafile di L'Aquila chiede:

Buongiorno, ho un grande agrifoglio che ha circa 40 anni di vita. Circa dieci anni fa fu aggredito da una malattia, probabilmente fungina, che lo stava uccidendo. All’epoca riuscii a salvarlo somministrando dei prodotti che trovai presso qualche rivenditore qui vicino. Dopo quell’episodio la pianta si è ripresa alla grande e di conseguenza io non ho pensato a conservare l’etichetta di quei prodotti, per cui adesso non so dire che prodotti fossero. Erano comunque degli antifungini che andavano spruzzati sulle foglie. Il trattamento durò a lungo, un intero inverno, dopo di che le cose sono andate bene. Ora però, dopo molti anni in piena salute, la pianta, a mio avviso, è di nuovo sofferente. Le bacche iniziano a seccare, poi diventano nere (foto) e cadono, sui rami più piccoli compaiono degli anelli di colore grigio-nero (foto). Questi sintomi sono gli stessi del passato, in più adesso le foglie tendono ad ingiallire (foto). La stagione qui, se la cosa può interessare, è stata eccezionalmente piovosa. Potete aiutarmi nella diagnosi ed eventualmente riguardo il trattamento da fare? Grazie. Giorgio Bafile

Il 04/09/2016, Alberta Ballati risponde:

agrifoglioGentile Giorgio,

dalle foto del suo agrifoglio non risulta molto chiaro il problema: si vedono alcune foglie appena ingiallite e qualche bacca appassita, e su una pianta così vecchia ci può stare.

Consiglio comunque di utilizzare un prodotto antifungino da spruzzare sulle foglie ed uno da dare al piede della pianta, vista la stagione piovosa, che probabilmente avrà causato il problema.

In primavera, poi, alla ripresa vegetativa, le suggerisco di effettuare una leggera potatura allo scopo di rinnovare la vegetazione, e una successiva concimazione, verso aprile, per rinvigorire la pianta.

Saluti

Alberta Ballati
Vivaio Pollicirosa di Rare Piante

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico
Alberta Ballati Alberta Ballati

Alberta Ballati, che insieme a Kety Cialdi conduce il Vivaio Pollicirosa di Rare Piante (PT), è esperta in Alberi e Arbusti ornamentali. 

Alberta Ballati, nata a Pistoia il 25 maggio 1966, diplomata all'Istituto Professionale di Stato per l'Agricoltura "Barone Carlo De' Franceschi" nel 1985, ha frequentato i primi due anni del corso di laurea in Scienze Forestali dell'Università degli Studi di Firenze.

Da oltre 25 anni dirige, in qualità di imprenditore agricolo, l'omonima azienda vivaistica di proprietà "Ballati Alberta", associata al Consorzio Ortovivaisti Pistoiesi, all'interno del quale svolge attività di consigliere. Nella sua azienda produce vasetteria, in particolare arbusti da fiore, rose paesaggistiche, ortensie in numerose specie e varietà. L'azienda si trova a Pistoia, in Via di Saturnana, 58. 

Nel 2013 ha collaborato alla costituzione e sviluppo dell'iniziativa di Pollicirosa di Rare Piante, che si occupa della produzione e della vendita online di piante ornamentali, in particolare delle varietà care alla tradizione vivaistica pistoiese. 

Dal dicembre 2015 si occupa direttamente, insieme a Kety Cialdi, della gestione ed organizzazione dell'e-commerce, della realizzazione e partecipazione ad eventi quali mostre e fiere.

Alberta Ballati
cell. 335-5242534

www.pollicirosa.com