Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Rose: quali scegliere fra rose antiche, rose moderne e rose inglesi

Rose: quali scegliere fra rose antiche, rose moderne e rose inglesi

Scegliere le rose per il giardino o il terrazzo

Le rose da sempre sono tra i fiori più amati, sia dagli appassionati di giardinaggio, sia da coloro che ne ammirano i colori e la bellezza dei delicati petali. Simbolo inequivocabile di amore, la rosa viene coltivata da millenni dall'uomo e da centinaia di anni trova spazio nei giardini più famosi e nei grandi parchi. Quali siano le varietà più belle tra tutte quelle esistenti in coltivazione non è possibile saperlo, perché ogni singolo coltivatore ha le sue passioni ed i suoi personali gusti. Tutte sono comunque accomunate da esigenze colturali abbastanza simili, visto che stiamo parlando di un unico genere di piante; tra le diverse tipologie però, ci sono piccole differenze, per lo più legate alle dimensioni dei fiori, alla frequenza delle fioriture, alla resistenza alle malattie.

Le rose antiche

Non esiste una data di inizio della coltivazione delle rose, quindi il concetto di rose antiche è abbastanza labile e controverso. In linea generale si chiamano rose antiche le varietà tradizionali, quelle la cui coltivazione nei giardini occidentali è cominciata prima della fine del 1800. Sono rose antiche le damascene e le centifolie, ma anche le rose botaniche di varie specie. Molte di queste piante sono state coltivate comunque per secoli e alcune sono state importate in Europa dall'Asia, dove hanno subito selezioni ed incroci. I fiori delle rose antiche sono delicati e con colori molto sfumati, spesso rosate o bianche. Moltissime specie di rose antiche purtroppo non presentano la caratteristica di essere rifiorenti e quindi molti coltivatori contemporanei non le amano, perché la breve fioritura avviene solo a inizio primavera. Le forme dei fiori di rosa antica sono assai diverse da quelle delle rose utilizzate per la coltivazione di fiori recisi, quindi un mazzo di rose antiche contiene fiori dalle corolle appiattite, semplici o doppi, a volte profumati. Già verso la fine del 1800 in Europa ferveva la passione per i grandi giardini e moltissime persone si sono dedicate alla selezione di specie e varietà completamente diverse da quelle in coltivazione e di ibridi dai colori particolari o dai fiori di forma bizzarra. Dall'opera di alcuni appassionati sono nate alcune tra le rose più belle, che alcuni dichiarano essere le prime rose moderne.

Leggi le risposte dell'esperto su COLTIVAZIONE E CURA ROSE:

Le rose moderne

La categoria delle rose moderne comprende tutte le specie ibride che si sono diffuse in Europa, a partire dalla fine del 1800. I primi ibridatori erano dei veri e propri appassionati di rose, che hanno dato vita alla grande famiglia degli ibridi di Tea, alcuni dei quali trovano ancora molto spazio nelle aiuole contemporanee. Tra la fine del 1800 e l'inizio del 1900 sono nate le prime rose con corolla turbinata, quelle che classicamente compongono un mazzo di fiori da utilizzare come dono tra innamorati. Il vantaggio delle rose moderne sta nelle loro abbondanti fioriture, che permettono di avere boccioli e fiori in giardino per la gran parte dell'anno; alcune varietà sono resistenti alle più comuni malattie che affliggono le rose e altre invece producono steli molto lunghi con fiori singoli, perfetti come fiori recisi.

Le rose inglesi

Grazie al genio di David Austin, un ibridatore britannico, oggi possiamo ammirare le rose inglesi. Si tratta di un gruppo a parte, perché presentano caratteristiche peculiari; sono rose arbustive, che possono vantare una fioritura molto prolungata, la delicatezza delle corolle delle rose antiche e in più colori incredibili, come il salmone o il pesca e fiori molto grandi, con decine e decine di petali. Moltissimi ibridatori contemporanei cercano di imitare le peculiarità delle rose inglesi, che restano però ineguagliate. Si tratta quindi di rose moderne, resistenti e robuste, con fiori appariscenti e molto rifiorenti e anche profumati, ma con la bellezza di quelle antiche.

Leggi le risposte degli esperti su MALATTIE ROSE:

Se sei curioso e vuoi saperne ancora di più scarica l’ebook gratuito ”Una rosa per tutti”!

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da Redazione

Redazione

Portale del Verde è l'enciclopedia online del giardinaggio e delle piante con oltre 5000 schede di varietà botaniche e oltre 17.000 aziende che operano nel settore orto florovivaistico. È l'unico portale web in Italia che dà la possibilità a tutti gli appassionati di giardinaggio di fare domande e ricevere una risposta gratuitamente da una redazione formata da oltre 50 esperti autorevoli, uno per ogni specifica nicchia, provenienti dal mondo del verde. 

E' presente inoltre l'unica libreria online GRATUITA con 27 e-book di altissima qualità sul mondo del Giardinaggio.

E per chi amasse approfondire tramite video, può visitare il canale Youtube dove gli esperti approfondiscono varie tematiche sulle specifiche varietà di piante e fiori da loro trattate.