chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Gerani parigini: coltivazione e cura

Gerani parigini: coltivazione e cura

Gerani parigini: coltivazione e cura

I gerani parigini, con la loro particolare conformazione a cascata, offrono fioriture spettacolari su terrazzi e balconi.

Arrivati a noi dal Sud Africa, i gerani parigini hanno in breve tempo ottenuti consensi in tutti i Paesi europei. La loro particolare conformazione ricadente permette infatti di inserirli in balconi e terrazzi per avere un effetto sempre molto scenografico.
Molto spesso sono visibili anche inseriti nelle apposite fioriere ed appesi alle ringhiere dei giardini.

Leggi le risposte dell'esperto su GERANIO:

Gerani parigini colori

Le varietà di gerani parigini presenti sul mercato sono veramente numerose.
Tutte caratterizzate da foglie verdi lucide e carnose, possono distinguersi per il colore e la forma dei fiori. Per creare un ambiente variopinto è possibile infatti abbinare tra loro varietà rosa, rosse e bianche, con fiori a cinque petali oppure doppi o semidoppi.
Se invece volete dare al vostro angolo verde un aspetto uniforme non esitate a creare composizioni di gerani parigini monocolore.

Come far crescere i gerani nel modo giusto?

Gerani parigini quando piantarli

Il momento ideale per mettere a dimora le vostre piante di gerani parigini è la primavera.
Le fioriture dei gerani infatti iniziano ad aprile/maggio e si protraggono poi fino all'autunno inoltrato. Nel mettere a dimora le vostre piante fate bene attenzione alla posizione che sceglierete.
Pur trattandosi di esemplari che si adattano bene ad ogni situazione, i gerani prediligono le zone soleggiate.

Se vengono posti all'ombra assisteremo ad un forte allungamento dei fusti a discapito della fioritura, che invece risulterà scarsa. Anche la loro collocazione in zone ventilate rischia di compromettere il risultato finale.

I gerani parigini resistono molto bene sia al freddo che al caldo e potranno essere lasciati fuori anche nei mesi invernali purché le temperature non scendano al di sotto dello zero.
Non richiedono attenzioni particolari per la loro coltivazione e possono offrire risultati sorprendenti anche agli appassionati di fiori alle prime armi.

Come curare i gerani parigini

I principali nemici di questa varietà sono la cocciniglia ed il ragnetto rosso.
In caso di infestazione è opportuno intervenire prontamente con prodotti specifici che possono essere acquistati nei centri di giardinaggio. In caso di attacchi fungini invece sarebbe opportuno intervenire sulle piante con rame e zolfo.

Un buon segreto per avere sempre piante perfette consiste nel provvedere regolarmente a togliere fiori e foglie secche dai rami. In questo modo favoriremo la nuova fioritura, prevenendo anche malattie ed attacchi dei parassiti.

Come abbiamo già detto i gerani parigini tollerano anche il freddo, purché le temperature non scendano al di sotto dello zero. Per questo motivo, se la zona dove vivete non presenta inverni particolarmente rigidi, potrete lasciare all'aperto le vostre piante. Sarà comunque opportuno prendere alcune precauzioni per la loro messa a dimora invernale, che vi consentiranno di ritrovare le piante in ottima salute all'arrivo della bella stagione.

Vuoi il consiglio dell'esperto su come curare i gerani? Clicca qui!

Innanzitutto occorre ripulire bene i fusti dalle foglie secche o rotte. Per proteggerli dal freddo potreste addossarli ai muri. In questo modo anche il poco sole invernale riuscirà a dar loro un po' di calore. Collocare i vasi in punti rialzati dal suolo (anche sopra semplici assi di legno o pezzi di polistirolo) aiuta a prevenire le gelate delle radici.
Nei mesi invernali ridurre drasticamente le annaffiature, intervenendo nelle prime ore del giorno soltanto quando il terriccio si presenta eccessivamente secco

Il loro nemico principale, insieme al vento, è rappresentato dai ristagni d'acqua, che possono causare marciume dell'impianto radicale.

Per questo motivo è importante intervenire con le annaffiature solo quando il terriccio si presenterà completamente asciutto.
Nei mesi estivi, quando il caldo torrido riscalda eccessivamente vaso e pianta, sarebbe opportuno intervenire nelle ore più fresche (al mattino presto o alla sera).
Per evitare i ristagni d'acqua è consigliabile porre uno strato di ghiaia o altro materiale drenante nella parte inferiore del vaso in cui andremo a collocare i gerani parigini.

Come riprodurre i gerani parigini

La moltiplicazione delle piante avviene per talea.
In primavera sarà sufficiente tagliare dei piccoli rametti di fusto (lunghi circa 10 cm) ed interrarli per avere tante nuove piante ornamentali a costo zero. La radicazione delle talee può essere aiutata e velocizzata tramite l'uso di ormoni radicanti, speciale prodotto che fornisce il nutrimento specifico, necessario alle radici per crescere sane e in meno tempo.
Quando inizia il periodo della fioritura occorre intervenire con delle concimazioni regolari, aggiungendo ogni venti giorni del fertilizzante per piante da fiore all'acqua dell'annaffiatura. 

I gerani parigini vengono utilizzati anche in aromaterapia?

Certo, le loro proprietà aiutano a riequilibrare tutti i disturbi del sistema nervoso, come la depressione, oltre a fornire un importante sostegno come antisettico ed antinfiammatorio.
Gli olii essenziali di geranio vengono utilizzati per curare vesciche, piccole ustioni, mal di gola e nevralgie.
Anche la semplice vista di un balcone rallegrato da queste piante così colorate e con fioritura disposta a cascata sembra agire sull'umore, dando a chi li osserva un particolare senso di serenità.

Leggi le risposte dell'esperto su GERANIO:

I consigli dell'esperto per proteggere i gerani!

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da Redazione

Redazione

Portale del Verde è l'enciclopedia online del giardinaggio e delle piante con oltre 5000 schede di varietà botaniche e oltre 17.000 aziende che operano nel settore orto florovivaistico. È l'unico portale web in Italia che dà la possibilità a tutti gli appassionati di giardinaggio di fare domande e ricevere una risposta gratuitamente da una redazione formata da oltre 50 esperti autorevoli, uno per ogni specifica nicchia, provenienti dal mondo del verde. 

E' presente inoltre l'unica libreria online GRATUITA con 27 e-book di altissima qualità sul mondo del Giardinaggio.

E per chi amasse approfondire tramite video, può visitare il canale Youtube dove gli esperti approfondiscono varie tematiche sulle specifiche varietà di piante e fiori da loro trattate.