chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Origano: varietà e coltivazione

Origano: varietà e coltivazione

L'origano è una pianta perenne che appartiene alla famiglia delle Labiate. Vive sui pendii ripidi del Mediterraneo. L'arbusto raggiunge l'altezza di 30-50 cm.
I suoi rami rossastri trasportano piccole foglie dalla forma ovoidale. I fiori vanno dal bianco al viola, dipende dalla specie. Sono raggruppati in piccoli mazzi posti in cima ai rami.
L'uso dell'origano risale al XIII secolo A.C. quando veniva prescritto a pazienti affetti da disturbi gastrici e contro i morsi di serpente. E' originario del Medio Oriente ed è molto simile alla maggiorana.
Oggi è utilizzato molto in cucina per dare sapore soprattutto ai piatti a base di pomodoro, ma sono disponibili oli essenziali, tinture, decotti, tisane, acque floreali, capsule.

Origano: varietà

In Italia sono presenti quattro varietà di origano:

  • l'origano comune, "Origanum vulgare", è presente maggiormente nelle zone settentrionali e centrali dell'Italia compresa la Corsica. I fiori sono di colore violaceo e predilige le boscaglie e le rupi soleggiate;
  • l'origano meridionale, "Origanum heracleoticum" ha la corolla bianca ed un'infiorescenza poco concentrata. Il suo habitat sono le boscaglie. Vive in Italia meridionale, Sicilia e Sardegna;
  • origano maggiorana, "Origanum majorana", è coltivata in tutto il territorio nazionale, preferisce i terreni incolti e i bordi delle strade, si trova anche negli orti. La corolla è bianca o rosea;
    • origano siciliano, "Origanum onites" è presente in Sicilia, privilegia i muri, i suoli aridi, ha la corolla bianca e il fusto legnoso alla base.

Origano: come piantarlo e cura

L'origano è una pianta perenne che non richiede particolari attenzioni e tollera bene qualsiasi tipo di terreno ma non i ristagni d'acqua.
Riesce a resistere bene al caldo, a lunghi periodi di siccità, al gelo anche se d'inverno è preferibile metterlo a riparo per proteggerlo dalle forti gelate. Può essere coltivato in vaso o direttamente a terra. Le foglie vengono raccolte da maggio a ottobre, fatte essiccare e conservate in recipienti di vetro.
Il caldo, il vento e il sole incidono molto sulla consistenza del suo aroma. Non è necesaria la potatura dell'origano, ma si consiglia di eliminare i rami secchi e le parti danneggiate per evitare che venga colpito da malattie.
La sua resistenza lo rende immune dagli attacchi di parassiti. Potrebbe succedere però che le foglie vengano infestate da cicaline e afidi. In questi casi bisogna agire nebulizzando l'arbusto con prodotti specifici.

Origano: quando raccoglierlo e come conservarlo

OriganoL'origano va raccolto tutto l'anno, ma se si vuole farlo essiccare bisogna procedere tra giugno e agosto all'inizio della fioritura.

Infatti vanno prelevati i fiori alle sommità dei rami e le foglie.
Il procedimento di essiccazione è diverso per entrambi.
I fiori vanno raccolti in piccoli mazzetti e sistemati a testa in giù in un luoghi dove circola aria in assenza di sole.

Le foglie invece vanno sistemate in un posto caldo ma all'ombra. Una volta essiccati si sminuzzano con le mani eliminando eventuali pezzetti di arbusti e impurità e si conserva il trito in barattoli di vetro chiusi ermeticamente o in buste di carta.

Chi preferisce l'origano fresco deve sapere che è molto più saporito dell'origano secco: durante la cottura si consiglia di aggiungerlo all'ultimo momento.

Perchè utilizzare l'origano

L'origano ha molte proprietà curative contenute nelle foglie secche e nell'estremità fiorite. Per uso interno contrasta la flatulenza, allevia i disturbi intestinali e eventuali problemi digestivi.
Per uso esterno accelera la guarigione di bruciature, ferite, morsi, irritazioni della pelle. Ha proprietà antisettiche e antibatteriche, aiuta a combattere funghi e virus.
E' analgesico, da sollievo alla testa e alle vie aeree, attenua le infiammazioni da reumatismi e combatte il mal di denti. E' utilizzato anche nei casi di bronchite, tosse cronica e asma.
Tra i principi attivi contenuti sono presenti i tannini e i fenoli che conferiscono proprietà antinfiammatorie. I flavonoidi invece hanno potere antiossidante e aiutano a contrastare lo stress ossidativo e l'invecchiamento. Le foglie seccate e sminuzzate arricchiscono di sapore diversi piatti gastronomici.
L'infuso va assunto dopo i pasti, mentre le inalazioni in caso di affezioni respiratorie si possono ripetere più volte a giorno. 

Origano: curiosità

La mitologia romana dice che è stata Venere ad utilizzare per la prima volta l'origano, per curare le ferite causate dalle frecce lanciate da Cupido, dio dell'amore.
La mitologia greca invece racconta che la pianta era presente in abbondanza sulle pendici del monte Olimpo, luogo di residenza degli dei. Per molto tempo l'origano ha simboleggiato la felicità, infatti veniva utilizzato per intrecciare corone da indossare durante le cerimonie matrimoniali.
Gli egiziani al contrario lo utilizzavano come essenza durante il processo di imbalsamazione dei defunti. Il fatto che sia una pianta medicinale va impiegato con discrezione perché produce effetti collaterali soprattutto in quelle persone sensibili ai suoi componenti.
Gli oli essenziali non sono raccomandati per i bambini, le donne in gravidanza e gli epilettici. La vitamina K in esso contenuta può inibire la funzione degli anticoagulanti.

Se hai letto questo articolo, potrebbe interessarti anche:

Come fare una talea di una pianta aromatica

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da Redazione

Redazione

Portale del Verde è l'enciclopedia online del giardinaggio e delle piante con oltre 5000 schede di varietà botaniche e oltre 17.000 aziende che operano nel settore orto florovivaistico. È l'unico portale web in Italia che dà la possibilità a tutti gli appassionati di giardinaggio di fare domande e ricevere una risposta gratuitamente da una redazione formata da oltre 50 esperti autorevoli, uno per ogni specifica nicchia, provenienti dal mondo del verde. 

E' presente inoltre l'unica libreria online GRATUITA con 27 e-book di altissima qualità sul mondo del Giardinaggio.

E per chi amasse approfondire tramite video, può visitare il canale Youtube dove gli esperti approfondiscono varie tematiche sulle specifiche varietà di piante e fiori da loro trattate.