Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Rose antiche e inglesi: da dove prendono il nome

Rose antiche e inglesi: da dove prendono il nome

Le rose: profumo diffuso nei secoli

La rosa è uno dei fiori più antichi. Milioni di anni fa questi fiori hanno avuto origine in Asia. Le specie sono circa 200 e molte di esse sono selvatiche e si sono rapidamente diffuse, grazie alla forte tempra della pianta che resiste bene sia a climi freddi che caldi. Le varietà di rosa sono infinite. Botanici e coltivatori sono continuamente allo studio per creare nuovi incroci cercando di rendere sempre più bello e straordinario questo fiore. Le rose sono i fiori maggiormente coltivati poiché il loro profumo è unico. Molti sono gli usi a cui le rose possono essere destinate. Oltre ad ornare parchi e giardini, esse sono utilizzate per l'essenza. Mettendo in infusione i petali si riesce a estrarre quanto di meglio la pianta può offrire. L'uso dell'essenza di rosa risale a secoli fa. Oggi, come allora le rose sono oggetto di studio. Le rose antiche, in particolare, sono quelle che risalgono a prima del 1867. L'aggettivo di antiche si riferisce, appunto, alle varietà di rosa coltivate prima di esperimenti per migliorarne la qualità.

Rose antiche: fiore di carattere

Le rose antiche sono quelle che derivano da specie diffusasi milioni di anni fa in tutto l'emisfero settentrionale in forma più o meno selvatica. Esse sono fiori di grande tempra che resistono bene sia a climi caldi che freddi. Le rose antiche non necessitano di grande cura, solo il minimo indispensabile: l'accortezza dei rinvasi, annaffiature, concimazione e potature regolari. Il terreno ideale per il loro sviluppo sarà di tipo argilloso. Bisogna evitare terreni eccessivamente acidi. I rinvasi o la messa a dimora è consigliabile vengano fatti in inverno. La raccomandazione principale è di evitare ristagni idrici. Quindi, nella coltivazione in vasi bisogna assicurarsi che vi sia buon drenaggio. La potatura servirà ad eliminare i rami secchi e quindi non produttivi. 

La fioritura delle rose antiche

Le rose antiche daranno fiori bellissimi e abbondanti. In funzione delle varietà tenderanno ad avere fiori singoli o a grappolo. La fioritura avviene in primavera-estate. I colori passano dal giallo all'arancione, dal bianco al rosa. Le specie più diffuse sono:

  • Galliche che fioriscono una sola volta e non presentano spine;
  • Damascene che forniscono il prezioso olio usato in erboristeria;
  • Cinesi senza spine con fioritura che avviene più volte durante l'anno;
  • Bourbon che possono raggiungere un altezza di 4 metri.

Comunque, nonostante il loro carattere forte e tenace, molto spesso vengono attaccate da malattie e parassiti. Per questo molti appassionati si sono dedicati allo studio per rendere più resistente questo splendido fiore. Le rose inglesi ne sono un esempio.

David Austin e le sue rose

David Austin è un ibridatore inglese, da qui il nome delle rose inglesi. Nel 1960 ebbe l'idea di rendere ancora più belle e resistenti le rose antiche. Egli è un grandissimo appassionato. Tramite incroci di rose antiche con ibridi di Tea e Floribunda è arrivato ad ottenere rose di straordinaria resistenza e bellezza. La particolarità di queste rose, ormai diffuse in tutto il mondo, consiste nell' elevata resistenza a malattie che prima compromettevano in maniera definitiva la vita della pianta. 

Le rose inglesi: caratteristiche

I fiori di queste piante sono grandi, a coppa, a rosetta. ll numero di petali è davvero infinito e fa sembrare ancora più incantevoli le rose. Il fogliame è denso e cespuglioso. L'innovazione consiste nel prolungare la fioritura. Mentre le rose antiche fioriscono solo nel periodo che va dalla fine della primavera all'inizio dell'estate, le rose inglesi fioriscono di continuo fino in autunno inoltrato. Questo fa la felicità degli appassionati e giardinieri che vedono parchi e giardini sempre animati da splendidi colori. Infine, il loro profumo è straordinario. Orodandole vengono richiamate alla mente sentori di miele, mirra e spezie che rievocano terre lontane.

Leggi le risposte dell'esperto su COLTIVAZIONE E CURA ROSE:

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da Redazione

Redazione

Portale del Verde è l'enciclopedia online del giardinaggio e delle piante con oltre 5000 schede di varietà botaniche e oltre 17.000 aziende che operano nel settore orto florovivaistico. È l'unico portale web in Italia che dà la possibilità a tutti gli appassionati di giardinaggio di fare domande e ricevere una risposta gratuitamente da una redazione formata da oltre 50 esperti autorevoli, uno per ogni specifica nicchia, provenienti dal mondo del verde. 

E' presente inoltre l'unica libreria online GRATUITA con 27 e-book di altissima qualità sul mondo del Giardinaggio.

E per chi amasse approfondire tramite video, può visitare il canale Youtube dove gli esperti approfondiscono varie tematiche sulle specifiche varietà di piante e fiori da loro trattate.