chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Orto biologico: alcune linee guida per la coltivazione

Piccola giuda pratica e alcuni suggerimenti per coltivare un orto biologico in modo semplice

Orto biologico: alcune linee guida per la coltivazione

Che cos'è un orto biologico

Un orto biologico è uno spazio esterno più o meno grande dedicato alla coltivazione di verdure e ortaggi in maniera completamente naturale.
Di conseguenza non si impiegano prodotti chimici e si procede nel totale rispetto dell’ambiente.
Per questo motivo tutte le fasi vanno messe in atto seguendo particolari accorgimenti.

Alcuni suggerimenti per la preparazione

Per avere una buona resa l'orto biologico deve avere una buona esposizione al sole ed essere riparato dal vento, così da favorire la crescita degli ortaggi e delle verdure.
Quindi è necessario preparare il terreno dissodandolo con una zappa, eliminando le pietre e le infestanti: per evitare che le erbacce ricompaiano si può impiegare la tecnica della pacciamatura oppure coltivare gli ortaggi all'interno di appositi cassoni.

Una volta che il suolo è sgombro si effettua la concimazione ed è meglio verificare la composizione del terreno per sapere di quali sostanze nutritive ha bisogno per essere più fertile.

Come concimare un orto biologico

La concimazione dell'orto biologico avviene impiegando soltanto prodotti naturali, nella maggior parte dei casi stallatico maturo oppure compost organico.
Valide alternative sono la pollina, il composto stallico e l'erba tagliata: in questo caso si effettua una vera e propria concimazione verde, lasciando direttamente sul terreno erba tagliata a pezzettini che, decomponendosi, arricchisce il suolo di sostanze nutritive.

Come seminare un orto biologico

La semina dell'orto biologico avviene in base alle caratteristiche delle specie ortive scelte: in ogni caso si devono fare nel terreno buche con una profondità proporzionale alla grandezza dei semi. Nel caso che i semi siano di notevoli dimensioni è bene fare un vero e proprio solco nel suolo. Una volta posizionato i semi, rigorosamente biologici, si ricoprono le buche con la terra.

Come irrigare l'orto

L'irrigazione dell'orto deve tenere conto delle necessità culturali dei vari ortaggi e verdure coltivate. Tuttavia ci sono alcune regole da seguire sempre: innanzitutto l'apporto d'acqua deve essere più abbondante durante la fase di germinazione e di crescita degli esemplari. Inoltre è bene ricorrere al metodo a goccia per evitare che nel terreno si formino ristagni idrici che possano provocare l’insorgere di pericolose malattie fungine.

Orto biologico: importante la protezione

Prevenzione

Per coltivare un orto biologico bisogna curare particolarmente la fase di prevenzione perché non si impiegano prodotti antiparassitari di origine chimica.
In questo modo si evita che le verdure e gli ortaggi coltivati possano essere colpiti da malattie e parassiti usando tecniche del tutto naturali.
Le soluzioni che si possono mettere in atto sono molto diverse tra loro, ma consentono sempre di ottenere buoni risultati.

Quali sono le tecniche di prevenzione

Un modo efficace e semplice per prevenire la comparsa delle principali patologie è la scelta di varietà precoci oppure tardive.
In questo modo le verdure e gli ortaggi coltivati nell'orto biologico hanno un ciclo vegetativo diverso dal punto di vista cronologico rispetto a quello vitale dei parassiti che colpiscono queste specie ortive.
Inoltre si consiglia di predisporre l'orto a ridosso di siepi, così da proteggere le colture dal freddo e dal vento e da favorire l'insediamento di piccoli animali insettivori.

Come combattere i parassiti

Per quanto riguarda la lotta ai parassiti si hanno a disposizione anche alcune soluzioni di tipo biologico.
Ad esempio è possibile ricorrere alla lotta biologica, introducendo nell’ambiente alcuni insetti che combattono i parassiti (le coccinelle sono i nemici naturali degli afidi).
Nel caso di un attacco parassitario già in corso si rimuovono manualmente dalle piante le larve e i parassiti adulti oppure si impiegano insetticidi naturali di grande efficacia: ottimi risultati si ottengono con gli anticrittogamici a base di zolfo e rame oppure con i macerati vegetali.

Orto Biologico: come scegliere le varietà da coltivare

Quando si coltiva un orto biologico è meglio optare per gli ortaggi e le verdure con una maggiore resistenza alle malattie e alle avverse condizioni climatiche, soprattutto il gelo.
In genere si coltivano le specie più utilizzate in cucina, come la cipolla, i pomodori, l'aglio, le zucchine, la lattuga e le erbe aromatiche come il basilico e il prezzemolo.
Ovviamente le tecniche colturali sono molto diverse da una specie all'altra.

Le dimensioni dell'orto biologico

Le dimensioni dell'orto biologico dipendono dal tempo e dalle energie che si possono dedicare a questa attività e all'esperienza nella coltivazione degli ortaggi.
Per chi è alle prime armi è meglio utilizzare una limitata superficie coltivata. Con il tempo si può ingrandire l'orto biologico.
Coltivare verdure e ortaggi bio è una soluzione a disposizione anche di chi non possiede un giardino: basta realizzare un orto sul balcone con piante in vaso.

La raccolta degli ortaggi

La raccolta avviene in base alle caratteristiche degli esemplari coltivati. Si consiglia di non strappare manualmente gli ortaggi, ma di usare le forbici.
Inoltre bisogna tenere a mente che alcuni ortaggi si rigenerano: quindi l'insalata e i cavoli vanno tagliati alla base con un coltello affilato.

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da Redazione

Redazione

Portale del Verde è l'enciclopedia online del giardinaggio e delle piante con oltre 5000 schede di varietà botaniche e oltre 17.000 aziende che operano nel settore orto florovivaistico. È l'unico portale web in Italia che dà la possibilità a tutti gli appassionati di giardinaggio di fare domande e ricevere una risposta gratuitamente da una redazione formata da oltre 50 esperti autorevoli, uno per ogni specifica nicchia, provenienti dal mondo del verde. 

E' presente inoltre l'unica libreria online GRATUITA con 27 e-book di altissima qualità sul mondo del Giardinaggio.

E per chi amasse approfondire tramite video, può visitare il canale Youtube dove gli esperti approfondiscono varie tematiche sulle specifiche varietà di piante e fiori da loro trattate.