chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Sedano e zucca: ecco gli ortaggi da coltivare nel mese di giugno

Pubblicato il 31/05/2017 da in Come curare l'orto, Ortaggi
Sedano e zucca: ecco gli ortaggi da coltivare nel mese di giugno

Sedano: coltivazione

Il sedano rapa predilige i climi miti ma non eccessivamente caldi e, dato il suo fabbisogno continuo d’acqua e umidità, non è raro vedere coltivazioni a poca distanza dalle coste dello Stivale.
La varietà sedano costa, invece, predilige un ambiente più caldo e moderatamente piovoso, anche se mai troppo estremo a livello di temperatura. Così come teme il gelo, infatti, soffre anche l’afa.
L’esposizione del sedano dovrà comunque essere soleggiata, con opportuni ripari soprattutto nelle zone dalle primavere e dalle estati più intense.

SedanoLa semina del sedano avviene dalla fine di febbraio per le varietà che si vorranno gustare in estate, mentre nei mesi più caldi dell’anno (generalmente da giugno) per assicurare una sufficiente produzione per i fabbisogni di autunno e inverno.

Il terreno preferito è drenante e morbido, fertilizzato in modo importante sia con concimi di natura organica che con compost.

L’area coltivata andrà tuttavia predisposta per garantire un’uniforme distribuzione delle sostanze nutritive: in genere si ricorre alla zappatura, con solchi poi ricoperti con il classico letame.

La richiesta d’acqua è sempre molto importante, anche se il sedano potrebbe soffrire i ristagni d’acqua.
Durante il ciclo di crescita si dovrà prendere in considerazione sia la frequenza delle precipitazioni che le temperature medie della zona in cui si vive: soprattutto nei mesi più caldi, l’irrigazione del sedano dovrà essere praticamente quotidiana. Sempre a seconda della stagione, saranno quindi necessari ulteriori interventi come la rimozione delle erbe infestanti, soprattutto in primavera, e la copertura o pacciamatura del suolo ai primi freddi.

Zucca: coltivazione

Quando si parla di zucca non si può fare altro che pensare alle grosse zucche arancioni di Halloween, ma esistono anche di varietà più piccole, perfette per decorare il vostro orto e per creare un centro tavola tutto autunnale!

ZuccaProcuratevi i semi in un vivaio: la semina della zucca deve avvenire durante il periodo primaverile, tra aprile maggio, così che le piantine crescano durante tutta l’estate.
Infilate i semi a 3-4 cm di profondità e coprite con la terra: quando cresceranno le piante, cercate di lasciarne una per ogni singolo vaso.

Si passa poi all’annaffiatura della zucca, o del suo germoglio,che deve essere frequente e abbondante: attenzione però a non trasformare il terreno in fanghiglia.
Le zucche amano terreni ben annaffiati ma temono la comparsa di funghi: dopo periodi particolarmente umidi è buona abitudine trattare le piante con prodotti fungicidi proprio per proteggerle da questo pericolo.

Le piante di zucche sono spesso rampicanti: assicuratevi che abbiano un sostengo sul quale appoggiarsi o, in alternativa, piantate dei paletti su cui farle crescere. Verso Settembre le zucche saranno cresciute e pronte per essere raccolte.

Gianpiero Gauna spiega come coltivare correttamente le zucche

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da