chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Come fare un orto in inverno

Come fare un orto in inverno

L'inverno è una stagione di scarsa produttività agricola ma esistono alcuni ortaggi che crescono benissimo anche in un orto invernale.
Se non si vuole rinunciare all'hobby del giardinaggio e se si vuole approfittare della stagione fredda per portare in tavola ortaggi biologici, coltivati in giardino o sul proprio balcone, ecco come fare:

Quali ortaggi coltivare nell'orto invernale

In un orto invernale si possono coltivare con successo tutti i legumi, soprattutto i fagioli che hanno un'ottima resa e sono piuttosto semplici da far crescere, anche per i meno esperti.
Altri ortaggi adatti alla coltivazione invernale sono gli asparagi, le cipolle e l'aglio, lo scalogno, la lattuga, gli spinaci e i ravanelli. Il tardo autunno, a cavallo con l'inizio dell'inverno, è anche la stagione ideale per il trapianto di tutte le tipologie di cavolo.

La potatura dell'orto invernale

Le piante invernali non necessitano di potatura, tendenzialmente. La cosa importante è controllare periodicamente il loro sviluppo e provvedere a rimuovere eventuali foglie marcite o rovinate, per esempio da una gelata improvvisa. Lasciare foglie morte attaccate alla pianta potrebbe inficiare i processi nutritivi, ottenuti da acqua, terriccio e sole e, siccome in inverno questo è già più difficile rispetto ad altre stagioni, nell'orto invernale è ancora più importante aiutare le piantine ad ottenere le condizioni ottimali di sviluppo e crescita.

Dove piantare gli ortaggi nell'orto invernale

L'orto invernale può essere allestito sia in giardino, cioè in terra, sia sul balcone o sul terrazzo, in vasi. Se si sceglie di crearlo in giardino è importante, già da settembre/ottobre, iniziare a preparare il terreno.
Si consiglia di integrare alla terra del terriccio universale, ricco e nutriente, acquistabile in tutti i migliori vivai, meglio se specifico per la stagione. Se si decide di coltivare le piante in balcone o terrazzo bisognerà procurarsi dei vasi adatti.
I vasi migliori per l'orto invernale non devono essere molto grandi, per evitare che acqua e sostanze nutritive si diluiscano troppo. La disposizione migliore è quella che permette alle piantine di beneficiare di più luce e sole possibile, quindi sarà importante disporre i vasi in modo che le piante più grosse non coprano quelle di taglia inferiore, togliendo loro luce.

L'inverno non offre molte giornate soleggiate e miti, quindi sarà importante che le piantine dell'orto invernale possano sfruttare al massimo ogni raggio di sole.

Malattie delle piante dell'orto invernale

In inverno, fortunatamente, molti parassiti ed insetti che prolificano col caldo/umido sono assenti, quindi è un buon periodo per coltivare, da questo punto di vista. Nonostante questo, però, il freddo e le gelate improvvise, così come gli sbalzi di temperatura, possono far ammalare le piante e farle morire.
È quindi consigliabile, almeno nei periodi di temperatura più rigida, coprire le piante dell'orto invernale con teli, quantomeno di notte. Gli unici parassiti abbastanza resistenti, che possono creare problemi anche in tardo autunno e a fine inverno, appena le temperature si alzano leggermente, sono gli afidi.

In caso di infestazione, si potrà ricorrere a spray a base di piretro, acquistabili nei negozi di giardinaggio o nei vivai. Un trucco per prevenire gli afidi, che in inverno funziona particolarmente bene, è bagnare il terriccio con acqua mista ad un decotto di ortica.
Basta bollire per una ventina di minuti dell'ortica in poca acqua, filtrare ed aggiungere un cucchiaino di questo liquido all'acqua di irrigazione.

Leggi le risposte dell'esperto su MALATTIE E PROBLEMI ORTO:

Quando annaffiare l'orto invernale

L'orto invernale non necessita di frequenti annaffiature. La maggior parte delle piante coltivabili a basse temperature climatiche non sono bisognose di molta acqua nemmeno in altre stagioni quindi, men che meno, quando il clima è già abbastanza umido e freddo.
In ogni caso, quando il terriccio si presenta secco è bene bagnarlo, senza eccedere: dare acqua fino a quando la terra la assorbe e non creare mai eccedenze in superficie. È consigliabile utilizzare acqua a temperatura ambiente.

Come riprodurre le piante dell'orto invernale

Le piante adatte all'orto invernale si riproducono tramite seme o vengono trapiantate.
I legumi, ad esempio, sbocciano spontaneamente da un singolo legume adeguatamente seminato a 3-4 cm sotto il terriccio mentre broccoli, spinaci, cime di rapa e cavoli in generale è bene farli sbocciare in casa, al caldo, e poi trapiantarli nell'orto a piantina già abbastanza sviluppata, nel periodo di novembre.

Perché concimare l'orto invernale

In inverno, dato il poco sole ed il clima rigido, i processi nutritivi delle piante sono rallentati.
Per questo motivo è importante dare un supporto nutritivo alle piante dell'orto invernale: a tal proposito, spesso, basta utilizzare un ottimo terriccio universale, specifico per la stagione fredda, acquistabile nei vivai. In caso si notasse una crescita stentata, particolarmente difficoltosa, si può integrare il terreno con dei compost specifici per orti domestici.

Leggi le altre risposte dell'esperto su CURA E COLTIVAZIONE ORTO:

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da Redazione

Redazione

Portale del Verde è l'enciclopedia online del giardinaggio e delle piante con oltre 5000 schede di varietà botaniche e oltre 17.000 aziende che operano nel settore orto florovivaistico. È l'unico portale web in Italia che dà la possibilità a tutti gli appassionati di giardinaggio di fare domande e ricevere una risposta gratuitamente da una redazione formata da oltre 50 esperti autorevoli, uno per ogni specifica nicchia, provenienti dal mondo del verde. 

E' presente inoltre l'unica libreria online GRATUITA con 27 e-book di altissima qualità sul mondo del Giardinaggio.

E per chi amasse approfondire tramite video, può visitare il canale Youtube dove gli esperti approfondiscono varie tematiche sulle specifiche varietà di piante e fiori da loro trattate.