Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Conifere nane per il tuo giardino

Come scegliere le conifere e come coltivarle

Conifere nane per il tuo giardino

Le conifere nane fanno parte dell'omonima specie arborea e sono piante sempreverdi caratterizzate da una crescita molto lenta.

Il termine "nano", quindi, sta ad indicare non tanto il concetto di miniaturizzazione, ma il ritmo lento della sua crescita che la distingue dalla piante standard di questa specie.
L'intenso colore delle loro foglie aghiformi, verdi e lucenti, e i suoi caratteristici piccoli cespugli ne fanno una pianta ornamentale adatta a valorizzare ogni angolo del proprio giardino.

Ai Giapponesi spetta il merito di aver preservato queste varietà inconsuete che nascevano, di tanto in tanto, nei vivai di conifere.

L'obiettivo della conservazione di queste specie più piccole era quelle di ricreare la stessa pianta in scala ridotta, per adattarle a qualsiasi tipo di spazio esterno, anche quello meno esteso o addirittura conltivarle come conifere nane da vaso.

Le conifere nane, infatti, hanno dimensioni di gran lunga più adeguate e proporzionate alle dimensioni standard di un giardino, rispetto ai capostipiti della specie tipo a cui appartengono.
 

Coltivazione conifere nane: alcuni accorgimenti da considerare

Coltivare le conifere nane è molto semplice ed è un'attività perfetta anche per chi non ha il pollice verde ma non vuole rinunciare a cimentarsi nella decorazione del proprio giardino, sfruttando le singolari caratteristiche estetiche di queste piante.
Oggi i vivai offrono una vasta scelta di questa specie perciò non sarà difficile trovarle anche a prezzi contenuti.

Quando si piantano le conifere nane bisogna tener presente che se vengono collocate in un vaso o in una fiorera non si svilupperanno in maniera eccessiva.

Inoltre, mantenendo le radici costrette, si rallenteranno molto i tempi di crescita. Queste piante prediligono un suolo acido che si può ottenere, senza troppe difficoltà, mescolando il solfato di ferro insieme alla torba. Quest'ultima deve essere abbastanza acida e possibilmente sminuzzata per ottenere un drenaggio graduale del terriccio. In aggiunta è consigliabile aggiungere una composta specifica per i vasi che ci si può procurare facilmente nei vivai (conifere nane prezzi).

I periodi migliori per piantare sono la fine dell'autunno o in alternativa anche l'inizio della primavera, periodi entrambi favorevoli poiché le radici sono in riposo vegetativo.

Una volta piantate, le conifere nane non richiedono molti sforzi per la manutenzione. La cosa da non dimenticare è di concimare queste conifere, di tanto in tanto, con fertilizzanti specifici (di solito vanno bene anche quelli per cespugli).

Queste piante hanno un alto livello di tolleranza a periodi di siccità anche prolungati: sono forti e resistenti, ma è buona regola ricordarsi di annaffiarle durante la stagione estiva.

Ai fini della conservazione della caratteristica forma di queste piante è bene effettuare periodicamente una potatura, necessaria anche per eliminare eventuali rami danneggiati, ovviamente munendosi di cesoie affilate e disinfettate.

Scegliere le conifere nane: gli ambienti e le collocazioni più o meno adatte

Le conifere nane sono di una bellezza unica e hanno la capacità di trasformare un ambiente, donandogli luce e armonia. Questo è un fatto assodato.

Ma quando scegliere queste meravigliose piante? Sono adatte ad ogni tipo di ambiente?

E' consigliabile porsi queste domande quando si inizia a pensare di piantare queste piante nel proprio giardino.
In generale si può dire che le conifere nane siano un tipo di pianta molto versatile, adatta a svariati tipi di contesti, sia ai giardini piccoli che a quelli più estesi.

Quando si scelgono queste piante per spazi piuttosto ristretti come piccole terrazze, è bene controllare l'etichetta al momento dell'acquisto, per verificare il nome della specie e non incappare nella brutta sorpresa di avere piante che diventino molto più grandi del previsto.

Esistono in commercio, infatti, un numero ragguardevole di specie perciò è bene farsi consigliare da un esperto che possa valutare la soluzione idonea per il proprio giardino. Sono ottime per rifiniture e per delimitare piccoli sentieri.

Quando si ha a che fare con un giardino in parte roccioso, le conifere nane sono altamente consigliate e,quando lo spazio lo consente, si possono piantare in gruppo per creare un composito motivo ornamentale.

Unico accorgimento da tener sempre presente, quando si sceglie questa pianta, è che non deve essere collocata vicino a muri soleggiati poiché d'estate la temperatura potrebbe elevarsi troppo e mettere a dura prova la sua resistenza.

Se vuoi saperne di più sulle conifere nane, dai un'occhiata al nostro libro su Alberi e Arbusti

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da Redazione

Redazione

Portale del Verde è l'enciclopedia online del giardinaggio e delle piante con oltre 5000 schede di varietà botaniche e oltre 17.000 aziende che operano nel settore orto florovivaistico. È l'unico portale web in Italia che dà la possibilità a tutti gli appassionati di giardinaggio di fare domande e ricevere una risposta gratuitamente da una redazione formata da oltre 50 esperti autorevoli, uno per ogni specifica nicchia, provenienti dal mondo del verde. 

E' presente inoltre l'unica libreria online GRATUITA con 27 e-book di altissima qualità sul mondo del Giardinaggio.

E per chi amasse approfondire tramite video, può visitare il canale Youtube dove gli esperti approfondiscono varie tematiche sulle specifiche varietà di piante e fiori da loro trattate.