chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Il calendario annuale per il tuo orto

Il calendario annuale per il tuo orto

Quando fare l'orto? Ecco la guida completa intitolata "CALENDARIO ORTO" che vi guiderà passo dopo passo alla scoperta dei prodotti migliori per il tuo orto.

Calendario Orto: i fattori da valutare

Quado si decide di coltivare il proprio orto, si devono valutare moltissimi fattori che possano renderlo adatto alla semina. Le prime tre cose da studiare riguardano tre elementri primari della natura, che non possono mancare: 

  1. il terreno
  2. l'acqua 
  3. la luce

Si necessita di un terreno ben drenato che possa reperire acqua con facilità e che quotidianamente sia esposto alla luce diretta e al calore dei raggi del sole per un numero sufficiente di ore. La combinazione di questi elementi rendono possibile la crescita e l'evoluzione del seme dal trapianto fino alla raccolta. 

Leggi le risposte dell'esperto su MALATTIE E PROBLEMI ORTO:

Quando procedere alla Semina?

La natura segue delle regole ben precise strettamente legate al decorso delle stagioni. 
Fin dalla notte dei tempi, l'ortocoltore sapeva bene che i periodi di semina e di raccolto sono influenzati dalle congiunzioni astrali, dalle diverse fasi lunari, dalla luce e dal sole

La natura non conosce progresso e dunque, per procedere naturalmente al trapianto e al conseguente raccolto del prodotto occorre conoscere il calendario dell'orto che consentirà di trapiantare il seme nel periodo più propizio per evitare che il seme o la piantina trapiantate siano vittime di gelate improvvise o secchino per il calore. Si deve tenere presente che di periodo della semina è determinato anche il periodo della raccolta

Le quattro stagioni della semina

Per quanto riguarda il rispetto delle stagioni i periodi di semina si suddividono in quattro momenti precisi: periodo invernale;primaverile; estivo ed autunnale.

  • Il periodo di semina invernale è quello più problematico per il proprio orto. Tra gennaio e febbraio infatti, il terreno potrebbe essere troppo gelato per accogliere le semine, così, spesso l'ortocoltore casalingo può iniziare a coltivare le piantine nel semenzaio a letto caldo e prepararle per il trapianto che potrà avvenire in primavera. Costruendo un piccolo tunnel, si crea la protezione minima che consente di coltivare gli ortaggi anche in inverno. E' questo il periodo in cui si impiantano aglio e cipolla.
  • Il periodo primaverile è quello più intenso per l'ortocoltore, in quanto si deve procedere al trapianto delle piantine tenute nel semenzaio e alla semina della maggior parte degli ortaggi che cresceranno nel corso dell'anno solare.
  • Nel periodo estivo si cominciano a preparare le colture per il periodo autunnale e invernale
  • Nel periodo autunnale invece si seminano gli ortaggi che non temono l'inverno o le insalate da taglio a ciclo breve

Calendario orto: ogni mese ha la semina

Sapere cosa piantare mese dopo mese è importantissimo sia per massimizzare la produzione riducendo al minimo il fallimento, sia per avere il giusto nutrimento offerto dalla natura nel periodo in cui è naturale cibarsene.

  • Dicembre: gli unici ortaggi che si possono trapiantare sulla nuda terra sono piselli, fave, valerianella, cipolla aglio e scalogno. Nei luoghi in cui la temperatura è più mite si possono piantare anche gli spinaci.
     
  • Gennaio: si piantano in semenzaio riscaldato Peperoni dolci, pomodori, cetrioli, basilico, timo, rucola, lattuga, zucchine.
     
  • Febbraio continua ad essere il mese propizio per la semina di aglio e cipolla che si possono seminare in pieno campo come i piselli, le fave, i ceci e alcuni tipi di patata.
    Tranne che per la cipolla e l'aglio che sono resistenti al freddo, per le altre occorre fare attenzione. In coltura protetta si possono seminare ravanelli, valerianella, carote prezzemolo e lattuga.
    In semenzaio possiamo mettere pomodori, melanzane, basilico, sedano, cetrioli, e a fine mese anche angurie e meloni.
     
  • Marzo: si continuano a seminare i bulbi di aglio e cipolla. Direttamente nel campo si seminano molte verdure a foglia come bietole, valeriana, rucola lattuga e legumi come ceci e fagioli.
    Si cominciano a seminare anche barbabietole rosse e patate.
    Se la temperatura lo consente si possono cominciare a piantare zucche e zucchine facendo attenzione al periodo delle gelate sotto i 10 gradi.
    Nella coltura protetta possiamo piantare ancora angurie, meloni prezzemolo, carciofi, cavolo e verza.
     
  • Aprile durante il periodo di primavera inoltrato possiamo trapiantare direttamente in pieno campo tutte le piantine che si erano coltivate in modalità protetta.
     
  • Maggio: si possono continuare a trapiantare a pieno campo le piantine coltivate in semenzaio.
    Si possono anche creare dei semenzai all'aperto mediante l'utilizzo di alcune cassettine, per preparare le piantine che saranno seminate nel campo tra luglio e agosto come il cavolo e la verza che si mangerà in autunno.
    In campo aperto possiamo seminare meloni, angurie, carote, fagiolini, le varie insalate etc.
     
  • Giugno e luglio : siamo nel pieno del periodo estivo si può iniziare a seminare gli ortaggi che si raccoglieranno in autunno come per esempio cavolo, verza, cavolfiore , barbabietole, cicorie, latturga e le erbe aromatiche basilico, prezzemolo camomilla e salvia.
     
  • Agosto: siamo nel periodo più torrido dell'estate. Finocchi, cicorie e gli altri ortaggi possono essere continuati a seminare per il raccolto autunnale a questi si aggiungono le cicorie tardive che invece all’aperto possiamo seminare finocchi, spinaci, radicchio e altre cicorie, lattughe e valerianella, rucola, rapanelli e carote, saranno pronti in autunno da mangiare. In semenzaio si preparano invece le cicorie tardive ed il radicchio.
    Se si vuol far nascere la cipolla invernale dal suo seme la si deve piantare in questo periodo.
     
  • Settembre: si piantano gli stessi ortaggi che si possono piantare tutto l'anno.
     
  • Ottobre:cominciano a diminuire gli ortaggi che si possono seminare a causa dell'arrivo delle prossime gelate. tuttavia ancora si possono piantare gli ortaggi a ciclo breve come quelli da insalata da taglio, rape, barbabietole, broccoletti. Pronti ad essere trapiantati sono le biete, le cime di rapa ed i finocchi
     
  • Novembre: l'inverno ormai è arrivato e possono seminarsi le fave ed i piselli che si raccoglieranno in primavera.

Leggi le altre risposte dell'esperto su CURA E COLTIVAZIONE ORTO:

Ecco i consigli di Fabio Di Gioia sulla rotazione degli ortaggi

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da Redazione

Redazione

Portale del Verde è l'enciclopedia online del giardinaggio e delle piante con oltre 5000 schede di varietà botaniche e oltre 17.000 aziende che operano nel settore orto florovivaistico. È l'unico portale web in Italia che dà la possibilità a tutti gli appassionati di giardinaggio di fare domande e ricevere una risposta gratuitamente da una redazione formata da oltre 50 esperti autorevoli, uno per ogni specifica nicchia, provenienti dal mondo del verde. 

E' presente inoltre l'unica libreria online GRATUITA con 27 e-book di altissima qualità sul mondo del Giardinaggio.

E per chi amasse approfondire tramite video, può visitare il canale Youtube dove gli esperti approfondiscono varie tematiche sulle specifiche varietà di piante e fiori da loro trattate.