Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Alberi da giardino garden design - Come progettare il giardino perfetto

Guida alla realizzazione del giardino perfetto: come scegliere gli alberi da giardino più adeguati

Alberi da giardino garden design - Come progettare il giardino perfetto

Se il vostro sogno è quello di realizzare un meraviglioso giardino in cui rilassarvi, dovreste seguire una serie di passaggi per poter prendere le  giuste decisioni relativamente allo stile da adottare, agli alberi da giardino da scegliere e agli accorgimenti da non tralasciare.

Prima di tutto è fondamentale che ci sia un progetto del giardino che vi proponete di adibire.

Se non avete idee è consigliabile sfogliare cataloghi dedicati ai giardini e agli spazi verdi, oppure consultare quante più pagine internet possibile, al fine di farvi un'idea sul progetto che vorreste fare vostro.
Una volta individuato lo stile che reputate più confacente allo spazio che avete a disposizione e ai vostri gusti personali schematizzate il tutto.

Disegnate uno schizzo del vostro giardino e indicate in maniera chiara e dettagliata ogni particolare: il tipo di prato, le siepi, gli alberi da giardino e gli arredi che preferite.
La fase della progettazione è basilare per poter seguire un piano ben ordinato, in modo tale da non tralasciare nessun dettaglio e non lasciare nulla al caso.
Non dimenticate, inoltre, di scegliere il giardino più adatto a voi, e non quello che va di moda, rischierete altrimenti di fare un flop clamoroso.

Esistono diverse tipologie di giardino verso cui optare:

Il giardino classico ad esempio, nel quale vige ordine e geometria nella disposizione di piante, alberi ed arredi.
Il giardino rustico, in cui prevale l'ambiente naturale. Ed ancora, il giardino giapponese, in cui acqua, piante e pietre costituiscono i tre elementi fondamentali. Questo genere di giardino, molto attento alla disposizione delle pietre e all'ordine degli arredi, è scelto da chi protende per l'allestimento di un ambiente rilassante dall'atmosfera esotica.

Una volta scelto lo stile più confacente al proprio gusto e alle proprie esigenze, bisogna prestare attenzione ad elementi fondamentali come:

  • l'estensione della superficie a disposizione
  •  l'illuminazione
  •  l' esposizione del giardino
  •  il tipo di terreno

Questi dati, infatti, saranno guide determinanti per una scelta ragionata degli alberi da giardino considerati più adatti al luogo in cui sorgerà il giardino.
Un aspetto fondamentale da tenere in considerazione è la crescita che gli alberi da giardino raggiungeranno una volta maturi, ossia dopo circa 15-20 anni da quando vengono piantati.

Non bisogna tralasciare il fatto, infatti, che indipendentemente dalla fertilità del terreno in questione e dal clima del luogo, esistono alberi da giardino che crescono molto di più di altri e che le differenze di forma e di volume delle chiome sono notevoli.

Bisognerà, dunque, scegliere in maniera oculata, in riferimento alle dimensioni del giardino e ai dati relativi alle dimensioni che gli alberi da giardino raggiungeranno una volta cresciuti.

Altro aspetto da non tralasciare è lo spazio di cui l'arbusto ha bisogno, non solo all'esterno, ma anche internamente al terreno, quello, cioè, in cui si svilupperanno le radici. Questo dato, spesso, è talmente trascurato da causare problemi notevoli agli edifici che sorgono accanto ai giardini, compromettendone la stabilità.

A tal proposito è bene valutare a quali categorie le tipologie di alberi da giardino scelti appartengano, in modo tale da piantare quelli che possiedono radici meno invasive.

Non dimentichiamo, infatti, che durante i primi anni di sviluppo degli alberi le radici sono di tipo fittonanti, ossia posseggono la parte centrale molto sviluppata e si articolano verso il basso, successivamente, tuttavia, le radici possono diramarsi ed estendersi moltissimo. Risulta, dunque, fondamentale scegliere gli alberi da giardino che presentano radici meno estese, e soprattutto piantarli ad una distanza sufficientemente lontana dagli edifici, in modo da scongiurare problematiche future.

Nonostante gli studi relativi alle radici delle piante siano scarsi, esistono delle indicazioni abbastanza affidabili che suddividono gli alberi da giardino a seconda della complessità delle loro radici. Secondo tale classificazione querce, bagolari, robinie e pioppi posseggono radici invadenti, mentre frassini, aceri, ippocastani e cercis ne hanno di meno invasive. 

Tenete, dunque, sempre in considerazione tutti questi aspetti, in modo da scegliere in maniera opportuna gli alberi da giardino e costruire uno spazio verde perfetto alle vostre esigenze, senza dimenticare di apportare un tocco squisitamente personale!

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da Redazione

Redazione

Portale del Verde è l'enciclopedia online del giardinaggio e delle piante con oltre 5000 schede di varietà botaniche e oltre 17.000 aziende che operano nel settore orto florovivaistico. È l'unico portale web in Italia che dà la possibilità a tutti gli appassionati di giardinaggio di fare domande e ricevere una risposta gratuitamente da una redazione formata da oltre 50 esperti autorevoli, uno per ogni specifica nicchia, provenienti dal mondo del verde. 

E' presente inoltre l'unica libreria online GRATUITA con 27 e-book di altissima qualità sul mondo del Giardinaggio.

E per chi amasse approfondire tramite video, può visitare il canale Youtube dove gli esperti approfondiscono varie tematiche sulle specifiche varietà di piante e fiori da loro trattate.