chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Rampicanti da frutto - Guida sulle varietà e la potatura

Rampicanti da frutto - Guida sulle varietà e la potatura

Le piante rampicanti che producono frutti si possono coltivare anche nel frutteto, insieme ad altri alberi da frutto, nell’orto, dove occupano poco spazio, su steccati o nel giardino, dove ricoprono pergole o si mischiano con altre piante rampicanti da fiore. La loro coltivazione, in generale, non è complicata, ma spesso è necessaria una potatura per contenere il loro grande vigore e, contemporaneamente, ottimizzare la fruttificazione. Sono tutte rustiche.

Actinidia Deliciosa

Kiwi, actinidia
(fam. Actinidiacee)

Altezza: 10-15 cm
Esposizione: sole o semiombra

Liana volubile molto vigorosa. I germogli giovani e le foglie sono ricoperte di una peluria rossa. Fogliame attraente. Foglie caduche, a forma di cuore, di colore verde scuro nella pagina superiore e verde chiaro sul rovescio.

Fioritura dai primi di alla fine di maggio, secondo la varietà. I fiori maschili e quelli femminili sono prodotti da piante diverse, eccetto nelle varietà autofecondabili. È indispensabile piantare almeno una pianta femmina per ottenere una fruttificazione. Una pianta maschio è sufficiente per fecondare 5 o 6 piante femmina.

La raccolta dei frutti si effettua a fine ottobre o ai primi di novembre, prima delle prime gelate (nelle regioni fredde sono preferibili le varietà precoci).

Si conservano per uno o vari mesi, in una stanza fresca e umida. Ama una terra fresca, ricca di humus e poco calcarea. Teme le esposizioni troppo calde, i venti essiccanti e i luoghi dove sono frequenti le gelate tardive. La pianta è rustica; la vegetazione e la fioritura vengono distrutte sotto i -1°C. Si conosce anche con il nome botanico del Kiwi dorato, una specie diversa, anch’essa coltivata.

Uso: ideale per coprire una pergola o dare ombra a una terrazza, con il duplice vantaggio della produzione dei frutti.

Leggi le risposte dell'esperto su KIWI:

Alcune varietà

Abbott

Precoce, vigorosa, molto produttiva. Frutti leggermente striati, profumati, con un peso tra i 65 e i 70 g circa. Conservazione limitata.

Bruno

Frutti di forma cilindrica, scuri, di 60-80 g circa.
Si conservano per circa 3 mesi.

Solo

Eccellente varietà autofecondabile, che fruttifica abbondantemente già dal primo anno di piantagione. Fruttificazione precoce, frutti più piccoli rispetto ad altre varietà.




Actinidia Arguta

Baby kiwi

Altezza: 6-8 metri.
Esposizione: sole.
Foglie allungate, appuntite, non villose. Fioritura tardiva, alla fine di maggio, evitando le gelate. Frutti grandi e lisci come l’uva spina, denominati recentemente “baby kiwi”. Si raccolgono durante l’estate e si consumano con la buccia. Non si conservano.

Potatura di fruttificazione

I fiori, e poi i frutti, si sviluppano con le prime 4 o 5 foglie dei nuovi rami. La potatura consiste, infatti, nel guidare uno o più fusti “principali” e nel rinnovare regolarmente i rami secondari, tagliando i più vecchi in inverno. Si riduce la crescita dei nuovi germogli tagliandoli due volte durante l’estate a 2 foglie, sopra gli ultimi grappoli di frutti. Ogni anno, bisogna eliminare i rami che hanno prodotto e fissare i nuovi rami.

Rubus

Rovo, mora
(fam. Rosacee)

A frutti neri

Altezza: 3-5 metri.
Esposizione: sole o semiombra.
Arbusto sarmentoso che produce lunghi fusti, più fruttiferi se sono fissati. Foglie composte da foglioline interne e frastagliate. Fioritura in maggio-giugno. Grandi fiori bianchi o rosati, seguiti da frutti più o meno grandi e precoci, a seconda delle varietà. In una pianta, la produzione si scagliona durante varie settimane. Molto saporiti quando sono completamente maturi, con i frutti si fanno anche ottime marmellate. Crescono in tutte le terre da giardino, ricche e fresche, perfino calcaree. Evitare di piantarle a ridosso di un muro caldo.

Leggi le risposte dell'esperto su MORE:

Potatura

La potatura consiste nell’eliminare, durante l’inverno, i fusti che hanno dato dei frutti e fissare su fili orizzontali i nuovi fusti che ancora sono poco ramificati. Possono fruttificare all’ombra di altri alberi da frutto o essere lasciati liberi su un vecchio albero. Si possono lasciar crescere anche senza fissarle; in questo caso formano grandi cespugli di 2-4 m di diametro. Conosciute da molto tempo, le more senza spine stanno recuperando attualmente interesse grazie all’ottenimento di nuove varietà molto stabili che non producono mai polloni spinosi.

Alcune varietà a frutti neri

Géante des jardins

Sin. “Oregon”
Vigorosa. Piccoli frutti neri e sodi, raccolta in agosto. Fogliame frastagliato e decorativo, persistente e senza spine. Eliminare gli eventuali polloni spinosi; piantare in inverno, in una posizione soleggiata e in terra non troppo umida.

Thornfree

Varietà molto rustica, senza spine. Frutti molto numerosi, grandi, sodi e di colore nero brillante in agosto-settembre;
buon rendimento. Foglie grandi.


A frutti rossi

Altezza: 2-5 metri.
Esposizione: sole, semiombra.
I fusti, più o meno lunghi secondo le varietà, sono poco spinosi (come nei lamponi) o lisci. Fioritura in maggio-giugno-luglio e fruttificazione da metà luglio a settembre. I frutti, grandi e allungati, sono molto saporiti quando sono perfettamente maturi e di colore rosso scuro. Come in altre more, basta eliminare in inverno i rami che hanno prodotto dei frutti per conservare le piante e mantenerle fruttifere. Mantenere la terra fresca, coprendola con uno strato di foglie morte, di paglia o di erba tagliata.

Leggi le risposte dell'esperto su LAMPONI:

Alcune varietà a frutti rossi

Loganberry

Grandi frutti allungati, rossi, sodi, più o meno acidi secondo la maturazione. Buona produttività. Rami spinosi. Mediamente rustica.

Tayberry

Pianta ottenuta per incrocio tra lamponi e more. Rami spinosi. Fruttificazione molto importante. Frutti rosso scuro, molto allungati (4-5 cm) e molto profumati in luglio. Il tayberry è adatto alla produzione di gelatine. Pianta molto rustica.

Vitis Vinifera

Vite comune
(fam. Vitacee)

Altezza: 8-10 cm.
Esposizione: sole.
Non è necessario descrivere la vite, nè l'uva, ampiamente conosciuta. Tuttavia, questo bel rampicante merita di essere coltivato in ogni giardino, compresi quelli che non si trovano nelle regioni vinicole.

Leggi le risposte dell'esperto su UVA:

Effettivamente è molto più rustica di quello che si crede in generale e, fissato a ridosso di un muro, può produrre grappoli di buona qualità in regioni molto più a nord del suo "limite di coltivazione", soprattutto se si sceglie una qualità precoce. Inoltre, il fogliame della maggior parte delle varietà acquisisce dei bei colori autunnali, porpora, dorato e arancio.

Si consiglia di piantarla in terra leggera, drenata, pietrosa, a ridosso di un muro esposto a sud o ad ovest, o su un pergolato. Sopporta bene la terra calcarea. Guidare uno o vari rami principali e limitare la lunghezza di quelli secondari a 5-6 gemme, potandoli in estate. In inverno, tagliare i rami che hanno dato uva, alla base di un germoglio giovane capace di sostituirli.

 

 

Alcune varietà

Cardinal

Uva rossa, fine settembre. Resistente alle malattie.

Italia

Acini d'uva molto grandi di colore bianco e buccia soda, fine settembre, ovoidali.
Molto produttiva e vigorosa. Buona resistenza alle gelate.

Moscatel de Hamburgo

Uva nera e zuccherina, acini ovoidali, grandi grappoli allungati, metà settembre
La più nota delle uve nere, sapore muschiato molto apprezzato.

Leggi gli altri articoli sulle piante rampicanti:

La fragola rampicante esiste?

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da Redazione

Redazione

Portale del Verde è l'enciclopedia online del giardinaggio e delle piante con oltre 5000 schede di varietà botaniche e oltre 17.000 aziende che operano nel settore orto florovivaistico. È l'unico portale web in Italia che dà la possibilità a tutti gli appassionati di giardinaggio di fare domande e ricevere una risposta gratuitamente da una redazione formata da oltre 50 esperti autorevoli, uno per ogni specifica nicchia, provenienti dal mondo del verde. 

E' presente inoltre l'unica libreria online GRATUITA con 27 e-book di altissima qualità sul mondo del Giardinaggio.

E per chi amasse approfondire tramite video, può visitare il canale Youtube dove gli esperti approfondiscono varie tematiche sulle specifiche varietà di piante e fiori da loro trattate.