Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Piantine per siepe bassa: la guida completa per sceglierle

Le piante da siepe fiorite più adatte alle tue esigenze

Piantine per siepe bassa: la guida completa per sceglierle

Le piantine per siepe bassa servono per formare una struttura vegetale adeguata a giardini che necessitano copertura della propria privacy ma allo stesso tempo non "chiudano" la vista e giardino.

Composta da molteplici varietà di piante, la siepe può avere comunque diverse forme e altezze a seconda delle esigenze. La siepe può essere alta, media o bassa. La prima è caratterizzata da piante arbustive che possono anche arrivare all'altezza di due metri, la seconda può essere formata da piante di un metro e mezzo di altezza, e l'ultima da piante che arrivano al mezzo metro.
La siepe media generalmente viene utilizzata per consentire di vedere oltre il confine lungo il quale viene posizionata e la sua altezza consente anche di poterla attraversare. La siepe più alta viene utilizzata per delimitare vialetti, parcheggi o aree giochi e anche per impedire agli animali domestici di andare oltre. Invece la siepe bassa non ha nessuna di queste funzioni ed è usata semplicemente per decorare o delimitare un’area adibita a particolari usi
Una siepe bassa, alta o di media altezza viene caratterizzata da diverse piante sistemate l'una attaccata all'altra in filari molto stretti, così da creare un muro naturale compatto e fitto di alberi e arbusti cespugliosi. Le siepi possono essere dei semplici motivi ornamentali, come spesso accade nei nostri giardini all'italiana; oppure possono avere la funzione di delimitare o difendere una proprietà, per proteggere un'area particolare del giardino che non si vuole far raggiungere dalla luce o dal vento. Quando realizzerete una siepe nel vostro giardino la scelta delle piante da utilizzare dipende da quella che sarà la funzione della stessa.

Per una siepe che vuole fungere da frangivento meglio scegliere le conifere, che sono alte e sempreverdi con una chioma folta e compatta. Se avete bisogno di una siepe difensiva sono adatti gli arbusti cespugliosi di media altezza, intricati e spinosi.

Se il vostro intento è quello di rendere più gradevole il giardino meglio allora le piante da fiore, profumate e decorative per una siepe bassa.

Leggi le risposte dell'esperto su SIEPE:

La siepe bassa e la sua funzionalità

Per creare una siepe bassa si possono scegliere diverse varietà di piante, sempreverdi o fiorite.

Se scegliete una siepe bassa sempreverde avrete verde in giardino per tutto l’anno. Quella fiorita, invece, vi garantisce una buona resa ornamentale sia in primavera che in estate, però durante l'inverno diventerà spoglia. Questo accade se le siepi basse fiorite sono composte da specie fiorite a foglia caduca. Per non incorrere in questo inconveniente è possibile creare una siepe bassa sempreverde e fiorita allo stesso tempo, composta quindi da piante sempreverdi che fioriscono durante la primavera e l’estate.

Fra le piante più utilizzate per creare una siepe bassa sempreverde abbiamo il bosso, il berberis, la mahonia. Quella fiorita si può caratterizzare con santolina, escallonia, spirea, rose, potentilla, scalonia, caryopteris e lavanda. Queste sono tutte piante arbustive che hanno una fioritura da maggio a ottobre e possono anche essere sistemate nella stessa siepe per dare un effetto variopinto durante le fioritura e per avere una siepe bassa colorata e ricca durante diversi periodi delll'anno.

Una volta capito quali sono le piante più adatte al vostro scopo, e deciso quale tipo di siepe realizzare nel vostro giardino, è importante preparare il terreno.

Per prima cosa si scava una buca per ogni pianta, ad una distanza che varia in base alla dimensione delle piante che avete scelto e si e lavora un po' il terreno, mettendo concime organico e torba per renderlo più fertile e facilitare il drenaggio. Prima di scavare il buco meglio ricordarsi che le siepi devono mantenere una certa distanza dal confine come chiede la legge, per le siepi basse è di 50 cm di distanza.

Quando le vostre piante saranno sistemate, sicuramente gli interventi più importanti per la manutenzione della siepe saranno la potatura, facilitata con cesoie specifiche per le siepie l'irrigazione o la concimazione che cambiano a seconda delle specie di pianta che avete scelto. Questo tipo di sistemazione delle piante teme il ristagno dell'acqua per cui è bene annaffiare quando il terreno è asciutto e a fine inverno, per aiutarne la ripresa e prestando molta attenzione anche al periodo di concimazione che varia a seconda del tipo di pianta.

Leggi anche "Il mio giardino" e "Le piante del mio giardino", gli e-book scaricabili gratuitamente dal nostro Portale!

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da Redazione

Redazione

Portale del Verde è l'enciclopedia online del giardinaggio e delle piante con oltre 5000 schede di varietà botaniche e oltre 17.000 aziende che operano nel settore orto florovivaistico. È l'unico portale web in Italia che dà la possibilità a tutti gli appassionati di giardinaggio di fare domande e ricevere una risposta gratuitamente da una redazione formata da oltre 50 esperti autorevoli, uno per ogni specifica nicchia, provenienti dal mondo del verde. 

E' presente inoltre l'unica libreria online GRATUITA con 27 e-book di altissima qualità sul mondo del Giardinaggio.

E per chi amasse approfondire tramite video, può visitare il canale Youtube dove gli esperti approfondiscono varie tematiche sulle specifiche varietà di piante e fiori da loro trattate.