chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

5 cose da piantare nell'orto ad Aprile

5 cose da piantare nell'orto ad Aprile

Il mese di Aprile è certamente quello più favorevole per la coltivazione di svariati ortaggi.
Aprile infatti, essendo un mese primaverile, presenta temperature più calde non solo di giorno ma anche di notte, e dunque non c'è il rischio di gelate improvvise che possano rovinare il raccolto. 
Tra le varie piantine da poter coltivare nell'orto in Aprile, ci soffermiamo su 5 in particolare: peperoni, melanzane, zucchine, carciofi e lattuga.

Peperoni

Il peperone, appartenente alla famiglia delle solanaceae, è un ortaggio imparentato con patate, melanzane e pomodori.
Il peperone può essere di colore rosso o giallo, risulta verde invece quando è acerbo. Il peperone può essere sia a frutto grosso che piccolo, ossia i peperoncini, e può essere di forma quadrata o a corno. 
Grazie alla presenza di una sostanza, chiamata capsaicina, il peperone risulta essere piccante al gusto. 
Il terreno di cui necessita il peperone è quello con ph compreso tra 5,5 e 7, dovrà inoltre essere sabbioso e ben concimato; il concime solitamente utilizzato e più efficace è il pollino. Il terreno deve essere irrigato di continuo, ancor di più all'uscita dei frutti. 
I semi di peperoni per germinare hanno bisogno di temperature miti, tendenti al caldo, quindi è preferibile seminare in un semenzaio coperto da un tappetino per fare calore.
Con una temperatura di circa 24° C i semi germineranno in circa 10 giorni.
Il trapianto nell'orto avviene quando la piantina ha almeno due foglie, di solito a metà maggio, quando la temperatura arriva intorno ai 14°C.
Le piantine vanno messe in fila distanti 70 cm l'una dall'altra; ogni piantina deve distare dall'altra 50 cm.
Dei peperoni matura prima la parte interna con i semi e poi la parte esterna. Il processo di maturazione si completa quando il colore è rosso o giallo, se è verde significa che ancora non è terminata. La maturazione impiega circa 100 giorni. Una volta maturati i peperoni vanno asportati dalla pianta così da permettere ad altri peperoni di svilupparsi.

Leggi le rispoeste dell'esperto su PEPERONE:

Melanzane

Per la coltivazione della melanzana, come per il peperone, le piantine vanno acquistate in un vivaio oppure i semi vanno prima in un semenzaio protetto per poi passare in orto.
Le piantine devono essere poste ad una distanza di 50 cm l'una dall'altra e devono inoltre essere sostenute da un tutore così che abbiano stabilità. La melanzana viene raccolta non a maturazione completa anche se non hanno raggiunto una grandezza adeguata.
Il raccolto avviene tra agosto e settembre e dovrà essere effettuato con un coltello affilato o delle forbici

Leggi le rispoeste dell'esperto su MELANZANA:

Zucchine

Appartenenti alla famiglia delle cucurbitacee, le zucchine richiedono un terreno dal ph compreso tra 6 e 7 ed esigono che sia ben concimato, saranno infatti necessari circa 1,2 Kg di letame per metro quadro. 
Le zucchine inoltre crescono meglio in luoghi molto soleggiati, proprio per tale motivo sono messi a rischio in caso di gelate e clima rigido.
Se la temperatura scende al di sotto di 10° C la pianta smette di crescere, quella ideale è di 15° C durante la nette e 25° C durante il giorno.
Come per i peperoni, anche per le zucchine è utile porre i semi prima in un semenzaio e se la temperatura è di circa 20° C il seme germoglia in 4 giorni.
Quando compaiono tre foglioline la piantina può essere trapiantata nell'orto. Se invece si decide di seminare direttamente nel campo, ciò sarà possibile dal mese di aprile. In campo aperto si pongono due tre semi per ogni postarella a circa 1,5 cm di profondità.
La pianta di zucchine tende ad estendersi molto proprio per questo sarà necessario molto spazio per la loro coltivazione e una distanza minima di circa 100 cm l'una dall'altra.
Anche le zucchine richiedono un terreno molto irrigato per lo sviluppo dei frutti; è consigliabile irrigare di mattina cercando di non bagnare le foglie.
La pianta di zucchine deve avere il fusto sostenuto e legato ad un palo di 120 cm per ottenere una migliore esposizione al sole.

Leggi le rispoeste dell'esperto su ZUCCHINA:

Lattuga

Varie sono le varietà di lattuga, e per ognuna di essa non sono richieste particolari conoscenze per la coltivazione.
La lattuga richiede un a temperatura minima di 15° C, al di sotto si rischia di ritardare molto la sua nascita.
I semi di lattuga possono essere acquistati presso centri commerciali o presso vivai sia in semi che in piccole piantine da travasare nell'orto.
Dalla semina in semenzaio al travaso in orto passano circa 20 giorni. Il terreno che ospiterà le piccole lattughe dovrà essere ricco di fertilizzanti.
Tra una pianta e l'altra deve esserci una distanza di circa 30 cm.
La lattuga va innaffiata costantemente se non ci sono piogge evitando di creare ristagni idrici che possono attirare parassiti come afidi e mosca degli orti.
La lattuga andrà raccolta tagliandola alla base con un coltello, meglio se di buon mattino. 

Carciofi

Il carciofo, pianta sempreverde, necessita per la sua coltivazione di un clima mite e piovoso, quello mediterraneo è ottimale. Importante è avere un terreno irrigato e ben nutrito di sostanze organiche. Il carciofo può resistere fino a 7 anni. 
I carciofi si possono coltivare sia per seme sia interrando i carducci ossia le gemme che si trovano alla base del fusto.
Le piantine devono distare tra loro circa 80 cm.
Come le altre piantine devono essere libere da ristagni idrici che attirano parassiti. La raccolta inizia ad ottobre e termina a giugno. 

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da Redazione

Redazione

Portale del Verde è l'enciclopedia online del giardinaggio e delle piante con oltre 5000 schede di varietà botaniche e oltre 17.000 aziende che operano nel settore orto florovivaistico. È l'unico portale web in Italia che dà la possibilità a tutti gli appassionati di giardinaggio di fare domande e ricevere una risposta gratuitamente da una redazione formata da oltre 50 esperti autorevoli, uno per ogni specifica nicchia, provenienti dal mondo del verde. 

E' presente inoltre l'unica libreria online GRATUITA con 27 e-book di altissima qualità sul mondo del Giardinaggio.

E per chi amasse approfondire tramite video, può visitare il canale Youtube dove gli esperti approfondiscono varie tematiche sulle specifiche varietà di piante e fiori da loro trattate.