Warning: mysqli_query(): (HY000/1030): Got error 28 from storage engine in /home/portaledelverde/public_html/libs/class/dbMysql.class.php on line 114

Warning: mysqli_query(): (HY000/1030): Got error 28 from storage engine in /home/portaledelverde/public_html/libs/class/dbMysql.class.php on line 114

Warning: Illegal string offset 'elenco' in /home/portaledelverde/public_html/configs/set-vars.inc.php on line 388

Warning: mysqli_query(): (HY000/1030): Got error 28 from storage engine in /home/portaledelverde/public_html/libs/class/dbMysql.class.php on line 114

Warning: array_keys() expects parameter 1 to be array, null given in /home/portaledelverde/public_html/class/blog.class.php on line 556

Warning: Illegal string offset 'link' in /home/portaledelverde/public_html/class/blog.class.php on line 667

Warning: Illegal string offset 'link' in /home/portaledelverde/public_html/class/blog.class.php on line 667

Warning: mysqli_query(): (HY000/1030): Got error 28 from storage engine in /home/portaledelverde/public_html/libs/class/dbMysql.class.php on line 114

Warning: mysqli_query(): (HY000/1030): Got error 28 from storage engine in /home/portaledelverde/public_html/libs/class/dbMysql.class.php on line 114

Warning: mysqli_query(): (HY000/1030): Got error 28 from storage engine in /home/portaledelverde/public_html/libs/class/dbMysql.class.php on line 114

Warning: mysqli_query(): (HY000/1030): Got error 28 from storage engine in /home/portaledelverde/public_html/libs/class/dbMysql.class.php on line 114

Warning: mysqli_query(): (HY000/1030): Got error 28 from storage engine in /home/portaledelverde/public_html/libs/class/dbMysql.class.php on line 114

Warning: mysqli_query(): (HY000/1030): Got error 28 from storage engine in /home/portaledelverde/public_html/libs/class/dbMysql.class.php on line 114

Warning: array_keys() expects parameter 1 to be array, null given in /home/portaledelverde/public_html/class/blog.class.php on line 556

Warning: Illegal string offset 'link' in /home/portaledelverde/public_html/class/blog.class.php on line 667

Warning: Illegal string offset 'link' in /home/portaledelverde/public_html/class/blog.class.php on line 667

Warning: mysqli_query(): (HY000/1030): Got error 28 from storage engine in /home/portaledelverde/public_html/libs/class/dbMysql.class.php on line 114

Warning: mysqli_query(): (HY000/1030): Got error 28 from storage engine in /home/portaledelverde/public_html/libs/class/dbMysql.class.php on line 114

Warning: array_keys() expects parameter 1 to be array, null given in /home/portaledelverde/public_html/configs/assign-vars.inc.php on line 265

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/portaledelverde/public_html/configs/assign-vars.inc.php on line 265
Api: perché sono importanti per l'ambiente?
chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Api: perché sono importanti per l'ambiente?

Api: perché sono importanti per l'ambiente?

L'importanza delle api per l'ambiente

Le api sono tra gli animali invertebrati più importanti dell'intero ecosistema: difatti, le stesse permettono l'impollinazione del fiori, garantendone la persistenza in natura ed evitando la loro estinzione.
Se questi animali non fossero presenti nel mondo, molte piante e fiori sarebbero a rischio e potrebbero essere salvati soltanto mediante impollinazione artificiale.
Al mondo esistono due grandi tipologie di api che sono quelle selvatiche e quelle domestiche, cioè allevate dagli apicoltori. Entrambe le specie sono in grado di poter impollinare i fiori, pertanto, grazie ad una stima generale si può affermare che al mondo esistono circa 20.000 specie di api selvatiche e tantissime tipologie di api domestiche che possono impollinare fino al 90% delle piante e dei fiori presenti in natura.
Proprio per il ruolo che le api svolgono nell'intero ecosistema è facile comprendere il motivo della loro importanza, di conseguenza, bisogna trovare dei rimedi efficaci al fine di preservare la loro esistenza nel mondo.
Si tratta di un'operazione fondamentale da dover compiere per due ragioni: la prima consiste nel fatto che, soprattutto nel mondo occidentale, il numeri di api presenti è in netto declino.
La seconda ragione, invece, risiede nel fatto che i principi dell'agricoltura sono cambiati e oggi vengono utilizzati prodotti chimici che contrastano la laboriosità delle api nell'impollinazione di piante e fiori.
Vista l'importanza delle api nell'intero ecosistema e le difficoltà che tali animali stanno avendo a sopravvivere, bisogna trovare delle soluzioni adatte a preservare tale categorie di insetti.

 PRODOTTI CONSIGLIATI PER LA CURA DELLE API 

Di seguito un elenco di prodotti per il giardinaggio che abbiamo scelto per te (e che puoi acquistare online), che ti permetteranno di mettere in pratica, fin da subito, le indicazioni contenute in questo articolo.

1. Miele --> https://amzn.to/2VBuoU1

2. Cera d'api --> https://amzn.to/2VtoXGE

3. Aceto di miele --> https://amzn.to/2q0K5Z5

4. Pappa reale --> https://amzn.to/35kbmWE

5. Arnie --> https://amzn.to/2IBqGnY

Cosa producono le api

Le api sono famose principalmente per la produzione del miele; in realtà questi animali non sono famosi soltanto per questo. Le api hanno il merito di dar vita a tantissime sostanze e prodotti che utilizziamo quotidianamente e che possono fare bene al nostro organismo.
Come detto, uno tra i prodotti più famosi prodotti dalle api è il miele che nasce dalle sostanze zuccherine che le api prendono dai fiori e dalle piante.
La qualità del miele non dipende solo dalla laboriosità delle api ma anche da altri fattori che sono: la propoli, il polline, che è il seme maschile del fiore preso dalla api per alimentare la covata, e dalla pappa reale che è prodotta dalle api nutritici.
Gli altri prodotti che nascono grazie al lavoro delle api sono: la cera d'api, che viene prodotta dagli animali al fine di creare i favi. Gli apicoltori, una volta prodotta tale cera, procedono al recupero della stessa prima della centrifugazione dei favi che avviene per la produzione del miele.
La cera d'api viene utilizzata per molteplici fini, sia per il soddisfacimento di fini personali che non personali; nello specifico la cera può essere impiegata per lucidare i mobili in legno e nutrirli, per creare delle candele, per creare prodotti di cosmesi che tutte le donne possono usare, anche quelle con allergie e problemi alla pelle, e per la creazione di prodotti omeopatici che servono per guarire mali reumatici o mal di schiena.
Bisogna aggiungere che grazie alla cera delle api viene prodotta anche la vernice; una tra le più famose è quella Stradivari utilizzata per i violini che, secondo il parere di molti, devono la loro particolare sonorità proprio all'utilizzo di questa cera.
Ancora, le api producono anche un loro veleno; tale prodotto può essere iniettato sia direttamente, tramite una puntura, sia diluito, tutto dipende da cosa bisogna curare.
Tale prodotto può essere utilizzato per risolvere i problemi derivanti a infezioni reumatiche, artrite cronica, malattie infiammatorie e sclerosi a placche.
Altro prodotto che deriva dalle api è l'idromele, che può essere considerata la prima bevanda alcolica della storia; già i romani e gli egiziani, difatti, producevano il vino di mele.
Tale bevanda è famosa anche nella tradizione celtica, in cui era utilizzata principalmente per i rituali sacri; in alcuni racconti l'idromele viene considerata proprio la bevanda in grado di donare l'immortalità.
Si aggiunge che l'idromele, una volta distillato dà vita ad un'altra bevanda che è quella dell'acqua vite di mele.
Non tutti sanno che la api possono dar vita anche all'aceto, grazie alla fermentazione alcolica del miele. Il processo di formazione dell'aceto dura più di un anno e, a seguito della fermentazione, il prodotto viene fatto decantare in maniera naturale senza additivi e sostanze pastorizzanti.
L'aceto di miele è ottimo per insaporire i cibi donando agli stessi un aroma particolare; esso è perfetto per condire carni rosse, verdura e per preparare agrodolci.
Come si vede grazie alle api si possono produrre tantissime cose che servono nella vita di tutti i giorni e possono anche far bene all'organismo.

Le api e l'impollinazione delle piante

L'impollinazione consiste nell'attività di trasporto del polline dalla parte maschile a quella femminile della pianta al fine di generare il frutto della stessa.
In tale operazione è essenziale avere il supporto di alcuni specifici insetti tra cui proprio le api.
Le api, e gli insetti in generale, danno vita alla impollinazione entomogama; la stessa consiste in un rapporto di interdipendenza tra l'animale e le piante. Queste ultime attirano le api grazie all'odore oppure al colore, inducendole all'impollinazione.
Vista l'importanza delle api nel processo di impollinazione bisogna fare molta attenzione al tipo di pesticidi o fertilizzanti che si utilizzano per le piante al fine di non danneggiare la specie già a rischio.

L'importanza per l'uomo della presenza delle api

Le api sono molto importanti per l'uomo; vi sono delle ragioni scientifiche che dimostrano come la presenza di questo insetto nell'ecosistema favorisca la vita dell'essere umano.
Le ragioni principali dell'importanza delle api sono quattro. Nello specifico: le api permettono all'uomo di respirare, poiché grazie all'impollinazione delle piante, di fatto è da loro che deriva la crescita delle piante e la stessa fotosintesi clorofilliana da cui viene prodotto l'ossigeno che ci permette di respirare.
La seconda ragione per cui le api sono importanti per l'uomo è quella che riguarda la produzione dei cibo; grazie all'impollinazione la piante implementano la quantità di frutta e verdura a disposizione per l'essere umano.
Bisogna porre attenzione al fatto che la frutta e la verdura sono tra gli alimenti essenziali per il fabbisogno nutrizionale sia di grandi sia di piccoli e proprio per questo sono consigliati nella dieta di tutti i giorni; possiamo affermare quindi che alcuni tra gli alimenti più improntanti sono disponibili proprio perché intervengono le api nella loro produzione.
Altra ragione che giustifica quanto le api siano importanti è quella riguardante la possibilità di curare delle malattie quando stiamo male. In molti non sanno che per la produzione di alcuni farmaci, come gli antinfiammatori, servono proprio alcuni estratti delle piante.
Un esempio concreto è quello riguardante l'aspirina, la cui composizione contiene anche la corteccia del salice.
Infine, ultima ragione per cui le api sono importanti per la sopravvivenza dell'uomo risiede nel fatto che le stesse sono delle sentinelle nell'ambiente. Le api, infatti, rilevano la presenza di gas inquinanti, smog, sostanze tossiche e rifiuti nell'ambiente e muoiono se vengono in contatto con esse.
Le api, quindi, vivono solo se si è in presenza di aria pulita che, ovviamente, fa bene anche all'uomo.

Come aiutano la produzione del cibo

Tale argomento è stato introdotto nel paragrafo precedente; abbiamo visto che le api, grazie all'impollinazione, permettono l'incremento della produzione di frutta e verdura.
Questi insetti hanno un ruolo importante per l'agricoltura soprattutto per la produzione di fragole, zucche, carote, mele, mandorle, cacao e ciliegie.
Uno studio scientifico ha dimostrato che il 75% della produzione di cibo dipende proprio dalla buona riuscita dell'impollinazione del fiore da parte delle api.
Bisogna osservare quindi che se si vuole mantenere alto il livello di frutta e verdura presenta nel mondo bisogna preservare prima di tutto le api.

Pesticidi che uccidono le api

Le api sono insetti molto delicati e, pertanto, sono molto sensibili alle sostanze chimiche.
Vi sono alcuni pesticidi mirati per l'uccisione delle api che sono i classici battericidi, gli insetticidi o i diserbanti. Nel loro utilizzo bisogna fare molta attenzione poiché tali prodotti sono nocivi sia per le piante sia per l'uomo; proprio per questo si consiglia di utilizzare poco prodotto e lontano dalle piante.

Conseguenza della scomparsa dalla api

Come visto, le api sono fondamentali per l'intero ecosistema e per gli esseri umani, quali sarebbero le conseguenze della loro scomparsa?
Sono plurime le conseguenze negative che si avrebbero in seguito alla scomparsa di tali animali. Esse sono: la scomparsa della fauna, tutti i fiori e tutti gli alberi presenti in natura morirebbero e, di seguito, vi sarebbe anche l'intera scomparsa della frutta e della verdura dalle nostre case, con tutti i prodotti derivati.
A seguito della scomparsa delle api non sarebbe più possibile bere latte, mangiare formaggi o yogurt, poiché, gli animali che producono tali alimenti non avrebbero più di cosa cibarsi.
A tutto questo si aggiunge, a fronte di quanto affermato, che anche l'uomo sarebbe danneggiato dalla morte delle api poiché verrebbero a mancare allo stesso gli animali sensibili all'inquinamento ed in grado di produrre sostanze che fanno bene alla saluta degli esseri umani.

Api robot al posto delle nostre api: voi cosa ne pensate?

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da Redazione

Redazione

Portale del Verde è l'enciclopedia online del giardinaggio e delle piante con oltre 5000 schede di varietà botaniche e oltre 17.000 aziende che operano nel settore orto florovivaistico. È l'unico portale web in Italia che dà la possibilità a tutti gli appassionati di giardinaggio di fare domande e ricevere una risposta gratuitamente da una redazione formata da oltre 50 esperti autorevoli, uno per ogni specifica nicchia, provenienti dal mondo del verde. 

E' presente inoltre l'unica libreria online GRATUITA con 27 e-book di altissima qualità sul mondo del Giardinaggio.

E per chi amasse approfondire tramite video, può visitare il canale Youtube dove gli esperti approfondiscono varie tematiche sulle specifiche varietà di piante e fiori da loro trattate.

INFORMAZIONI