chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Surfinia: come curare il fiore estivo

Surfinia: come curare il fiore estivo

La Surfinia è una pianta che dona perfetti scenari dallo sprint estivo e primaverile che sono appositi in questa stagione per regalare emozioni e lucentezza a qualsiasi spazio verde. Delicata e colorata sono i due aggettivi che descrivono al meglio e con più precisione questa pianta che regala magnifici fiori nel periodo estivo.
Si tratta di una pianta ibrida e peculiare in tutte le sue caratteristiche. Viene scelta per essere coltivata proprio perchè è perfetta per abbellire qualsiasi ambiente per i suoi boccioli così perfetti e particolari. Non richiede particolari cure, se non la potatura e l'irrigazione durevole nel tempo e si consiglia anche per chi non ha il pollice propriamente verde perchè la sua propagazione è ottimale in qualsiasi clima e zona del mondo.

Caratteristiche generali della pianta Surfinia

La Surfinia è una pianta piuttosto in voga in tutto il mondo ed è piuttosto conosciuta proprio per il suo colore e la brillantezza della sua fioritura. Si tratta di una pianta stagionale molto attrattiva e dai colori differenti. I fiori di questa pianta iniziano a sbocciare nel mese di marzo quando le temperature primaverili iniziano a inebriare l'aria e a renderla più gradevole in vita dell'estate imminente. Questa pianta proprio per questa sua fioritura primaverile può essere facilmente considerata come l'inizio della Primavera e della bella stagione che essa porta con sè. Proprio per la sua prontezza nello sbocciare, dopo il primo sole invernale, la Surfinia è nota in tutto il mondo del giardinaggio. I colori dei suoi fiori sono variegati: si hanno infatti colorazioni più tenue tendenti al rosa e al lilla fino ad arrivare a colori più scuri ma sempre avvolgenti e caldi come il fucsia. La particolarità della pianta è la sua moderata altezza; per questo motivo essa viene usata per incorniciare e come punto focale di ogni tipo di vaso o spazio verde. In linea generale si può dire che la Surfinia deriva dal genere della Petunia e dalla famiglia delle Solanaceae e possiede numerose varietà di fiori che si differenziano gli uni dagli altri per il colore e per la dimensione della fioritura. Abbiamo per esempio la Surfinia nera più raffinata oppure quella bianca più luminosa. La fioritura di questa pianta estiva inizia quindi a marzo e termina nel mese di ottobre. Sei mesi di rigogliosa bellezza per gli amanti di questa pianta magnifica.
La peculiarità della pianta è in genere la bellezza del fiore: esso può essere riconosciuto a vista d'occhio perchè è dotato di colori sgargianti e mai scontati e su un ramo possono esserci più fiori. Questo contribuisce a rendere la pianta bella e a strabiliare chi la possiede. I fiori se combinati in colorazioni differenti possono sempre lasciare di stucco chi li guarda: proprio per questo si consiglia di usare dei vasetti piccoli tondeggianti o addirittura quadrati in modo tale da piantare differenti tipi di questa pianta. Si consigliano i colori a contrasto per esempio il bianco e il viola o il bianco e il rosso.

Leggi le risposte dell'esperto sulla SURFINIA:

Terreno e clima ideali

Il terreno e il clima sono due delle componenti più importanti, e quasi fondamentali, per far crescere una pianta al meglio, così com'è per la Surfinia. In generale sono ritenute le due componenti essenziali per la buona crescita di tutte le piante e ogni arbusto o pianta ha comunque delle esigenze differenti. La Surfinia in questo non è da meno, ma si può dire che essa cresce in qualsiasi terreno, se ben curato. In generale si può sottolineare che questa pianta predilige il clima mite e temperato come il clima mediterraneo, il quale riesce ad accogliere ogni varietà della Surfinia in modo eccellente. Questo proprio per l’inverno non troppo rigido e le estati assolate che sono tra i tratti distintivi di questo clima così privilegiato nella coltivazione. La presenza del mare infatti aiuta a mitigare le condizioni climatiche e la crescita della Surfinia. Essa infatti è una di quelle poche piante che tollera anche le basse temperature e che sfoggia le sue caratteristiche anche in inverno: ci troviamo di fronte infatti ad una pianta che tollera le basse temperature. È sempre pronta a strabiliare tutti, qualsiasi sia la stagione. Una delle esigenze a cui prestare attenzione quando si parla di questa pianta è l’esposizione solare: ella infatti richiede i raggi solari quasi totali per essere rigogliosa e potenzialmente è proprio per questo motivo che predilige la stagione estiva per la fioritura. In questo periodo, com’è di consueto, i raggi solari sono costanti e continui e diretti sulle sue foglie. Si deve ricordare che, anche se si tratta di una pianta che tollera le basse temperature, nel periodo invernale invece si rischia di farla seccare. Per ovviare a tutto ciò si deve assicurare un posto anche ombreggiato alla pianta.
Per quel che riguarda il substrato, essa richiede particolari premure. Esso deve essere ben curato e senza ristagni d'acqua per permettere alla pianta di crescere. Il terreno dunque è molto importante per la crescita della pianta perché è proprio grazie a quest’ultimo che la pianta potrà crescere bene. La sua composizione è fondamentale per far sì che la pianta si attacchi ad esso nel miglior modo possibile. Questo le permetterà di sopravvivere a lungo. Si deve inoltre ricordare che essendo una pianta che si propaga parecchio, è più esposta agli agenti atmosferici che in generale sono i primi pericoli dopo le malattie che intaccano la sua crescita. Si consiglia un substrato pieno di sostanze nutritive per permettere alla pianta di crescere nel migliore dei modi. Dunque, tanto e moderato sole, substrato ricco e temperature non troppo rigide sono le parole d'ordine per far crescere rigogliosa la pianta fino al periodo della fioritura.

Come concimare e irrigare la Surfinia?

Le due parti e operazioni fondamentali per far crescere rigogliosa la pianta di Surfinia sono senza dubbio la sua annaffiatura e la concimazione. Attività d’obbligo che devono essere svolte con precisione temporale e cura quasi giornaliera. In ordine cronologico possiamo far riferimento per prima cosa alla concimazione. Essa è importante soprattutto per permettere alla pianta di poter attecchire in modo perfetto al terreno e così crescere indisturbata nel corso del tempo. La concimazione va fatta poco dopo il periodo estivo e altrettanto prima di quello invernale in modo da permettere alla pianta stessa di non seccarsi col freddo. Si predilige in tal senso un uso di un concime liquido per un germoglio consono ai risultati sperati. In aggiunta e in concomitanza a questo si accompagna l’avvenuta concimazione con l’irrigazione. Anche quest’ultima va fatta in modo temporalmente giusto per fare crescere gli eventuali germogli in vista della fioritura. Deve essere continua e duratura nel tempo, proporzionata anche all’esposizione solare della pianta. In inverno infatti essa va fatta almeno ogni due o tre giorni, in estate deve essere più frequente perché l’esposizione del sole è diretta.

I concimi risultano essere degli ottimi alleati nella cura delle nostre piante, soprattutto per i fiori. Anche le surfinie, se aiutate da un buon concime, possono regalare lunghe fioriture. Portale del Verde quindi ti consiglia questo concime liquido della COMPO, perfettamente bilanciato e con microelementi. Non perdere l'occasione e acquistalo subito su Amazon!

Surfinia: moltiplicazione e potatura

La potatura è la pratica che maggiormente va portata avanti nei riguardi della Surfinia. Essa infatti va tenuta in gran considerazione proprio perché la pianta tende a propagarsi troppo nel corso del tempo. Questo può generare piacere alla vista ma è visibilmente dannoso per la pianta e per la vegetazione che la circonda perché proprio per questa sua altezza può andare facilmente ad attaccare tutti quegli spazi creati appositamente per le altre piante che in questo modo però smetterebbero di essere rigogliose. Questa pratica senza dubbio permette ai giovani fiori di nascere e di eliminare quelli vecchi. Si consiglia infatti di tenere a portata di mano più forbici per la potatura, anche le più piccole possono essere utili per tagliare i fiorellini più ostici.
La moltiplicazione inoltre è una pratica legata alla potatura. Le due attività hanno una relazione piuttosto stretta perché l’una favorisce l’altra e viceversa. La moltiplicazione può giovare senza dubbio su una buona potatura. Per prendere in considerazione meglio questa pratica si deve prendere vasetti piccoli per permettere alle radici di attecchire bene al suolo. Solo così cresceranno piante di Surfinia sempre più belle.
Si deve ricordare poi che la moltiplicazione di questa pianta può avvenire sia per talea che per seme. 
La propagazione per talea è una pratica piuttosto usata e ampiamente conosciuta nel mondo del giardinaggio. Si tratta di inserire un pezzetto di pianta nel terreno.
Tuttavia la più usata per far moltiplicare questa pianta è la propagazione per seme: appunto si inserisce il seme nel terriccio e si irriga regolarmente.

Malattie della Surfinia

A questo punto si deve dire che la Surfinia in linea di massima è una pianta piuttosto accondiscendente, ma va tenuta sotto stretta osservazione anche per quel che riguarda le malattie. I problemi maggiori che possono derivare dalla Surfinia sono quelli a scapito climatico. Infatti i maggiori parassiti per questa pianta possono considerarsi il vento o la poca esposizione solare che non solo danneggiano i fiori ma anche la pianta in sé per sé. In secondo luogo però c'è da sottolineare che le problematiche maggiori che possiamo riscontrare in questa pianta derivano in linea generale da insetti che attaccano le foglie e i fiori facendoli diventare di colore giallognolo e spegnendo così la loro luminosità principalmente estiva. Parliamo di piccoli ragni di colore rosso e afidi. Alcune avversità poi vanno a colpire direttamente il fiore che è la parte più bella e delicata della pianta.

 

Se hai letto questo articolo, potrebbe interessarti anche:

Tutto sulla surfinia la regina dei balconi

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da Redazione

Redazione

Portale del Verde è l'enciclopedia online del giardinaggio e delle piante con oltre 5000 schede di varietà botaniche e oltre 17.000 aziende che operano nel settore orto florovivaistico. È l'unico portale web in Italia che dà la possibilità a tutti gli appassionati di giardinaggio di fare domande e ricevere una risposta gratuitamente da una redazione formata da oltre 50 esperti autorevoli, uno per ogni specifica nicchia, provenienti dal mondo del verde. 

E' presente inoltre l'unica libreria online GRATUITA con 27 e-book di altissima qualità sul mondo del Giardinaggio.

E per chi amasse approfondire tramite video, può visitare il canale Youtube dove gli esperti approfondiscono varie tematiche sulle specifiche varietà di piante e fiori da loro trattate.