chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Sembra carne ma non è: seitan al limone con spezie

Una ricetta estiva, dedicata al popolo vegano e vegetariano dal pollice verde

Sembra carne ma non è: seitan al limone con spezie

Nonostante una parte del blog "Conversazioni tra orto e giardino" sia vegetariana, il seitan non è mai stato uno dei nostri piatti preferiti. In parte perché ha un sapore piuttosto anonimo e in parte per il costo elevato.

Ma questa ricetta l’abbiamo provata tempo fa in un famoso ristorante vegetariano, l'abbiamo ri-provata personalizzandola e non potevamo non suggerirvela perché è veramente gustosa, vista la quantità di spezie usate di cui noi andiamo matti!

Inoltre è un piatto veramente di veloce preparazione, che potete anche preparare in anticipo.  Può essere, infatti, gustata sia calda che fredda e, se il seitan è affettato sottile, sostituisce egregiamente il tradizionale “vitello tonnato” o il kebab!

È quindi un piatto estivo che potete accompagnare ad insalate fresche fatte con germogli, polpettine di lenticchie tipo “felafel”, riso indiano pulao o semplicemente con patate arrosto.

È talmente buono che ci sentiamo di consigliarlo a tutti e, se si è intolleranti al glutine, si può sostituire il seitan con il tofu e la farina tipo 0 con la farina di riso.

Cosa serve? Gli ingredienti sono semplicissimi:

  • 1 panetto di seitan di circa 500gr;
  • Il succo filtrato di due limoni;
  • 1 bicchiere di brodo vegetale caldo;
  • 2 cucchiai di farina tipo 0 per impanare le fette di seitan;
  • 1 cucchiaio di cumino in semi;
  • 1 cucchiaio di finocchietto fresco;
  • Olio evo, sale e pepe.

Come cucinare il seitan vegetariano e vegano

Come si cucina il seitan al limone?

Tagliare il seitan a fette alte circa 5 mm, passarle più volte nella farina (la farina deve aderire benissimo al seitan) e poi metterle in una pentola con una passata di olio evo.

Cuocere lentamente a fuoco basso per qualche minuto e poi aggiungere il succo filtrato dei due limoni, il cumino e il finocchetto fresco.

Coprite con un coperchio e fate cuocere tutto per circa 15 minuti, ricordandovi di girare le fette ogni tanto.

Salare e pepare e servire con la salsina (che è la parte più buona!).

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da tra_orto_e_giardino

tra_orto_e_giardino

Jacopo e Silvia sono i blogger di Conversazioni tra Orto e Giardino, un blog che racconta la passione per il giardinaggio e le esperienze nel mondo green a 360° di due giovani amanti del Verde: dai consigli sulle piante da giardino a quelli su come seminare nell’orto, dai viaggi a tema alle mostre e fiere più importanti. 

Il blog nasce per offrire consigli e suggerimenti a tutti gli appassionati del verde che cercano idee e spunti per migliorare il proprio giardino, ma anche per visitare itinerari green suggestivi ed interessanti all'insegna della Natura, delle manifestazioni e degli eventi che gravitano attorno al mondo del Verde. 

Gli esperti di Conversazioni tra Orto e Giardino sapranno darvi "golosi" consigli anche per ciò che riguarda le ricette da preparare in cucina con i prodotti del vostro orto.

Conversazioni tra Orto e Giardino
Tel. 3358355946
www.conversazionitraortoegiardino.com