chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Frutta secca: quali sono i suoi benefici?

Frutta secca: quali sono i suoi benefici?

Frutta secca: quali sono i suoi benefici?

La frutta secca viene da sempre consumata durante le varie fasi della giornata non soltanto per la praticità delle confezioni in cui viene proposta, ma perché è in grado di apportare notevoli benefici al corpo umano grazie alle svariate proprietà che la caratterizza in tutte le sue specie.

La frutta secca è tradizionalmente nota per essere una fonte di nutrimento; infatti, esperti del settore ritengono che sia in grado di fornire una serie di benefici per la salute se consumata con moderazione.

Frutta secca: varietà e benefici

Per capire meglio quali sono le suddette proprietà della frutta secca, è fondamentale analizzarla nei dettagli soffermandoci su 10 tipi che sono tra i più comuni e che dovrebbero essere consumati ogni giorno in quanto sono in grado di curare e prevenire svariate patologie.

La frutta secca più consumata: mandorle

Una prima tipologia di frutta secca che si può consumare tutti i giorni sono le mandorle che apportano diversi benefici fisici e per le persone di tutte le età.

In primis, va detto che le mandorle sono ideali per tenere il cuore in salute essendo ad alto contenuto di acidi grassi monoinsaturi e di vitamina E. Questo frutto inoltre aiuta a mantenere sani i livelli di colesterolo, mentre la presenza di magnesio e potassio favoriscono una corretta pressione sanguigna con una conseguente normale funzione cardiaca.

Le mandorle sono tra l’altro ideali anche per svariate tipologie di diete, in quanto ricche di fibre alimentari ad alto contenuto di proteine ​​e grassi buoni che in questo caso aiutano a mangiare di meno e fanno sentire più sazi.

Esperti nutrizionisti affermano che le mandorle, se consumate insieme a un pasto, gli acidi grassi monoinsaturi in esse presenti aiutano a rallentare il rilascio di glucosio nel sangue e quindi prevengono improvvisi picchi nei livelli di zucchero.

La frutta secca buona e salutare: noci

Chi cerca della frutta secca buona, salutare e di qualità, non può che optare per le noci. Queste ultime infatti sono ricche di proprietà benefiche per la salute ed è bene includerle nella dieta giornaliera.

Le noci si possono consumare da sole, nelle insalate e persino per accompagnare svariati tipi di formaggi e dolci. Dal punto di vista strettamente nutrizionale è scientificamente provato che le noci vantano un notevole numero di composti neuroprotettivi come ad esempio la vitamina E, gli acidi grassi del tipo Omega 3 e antiossidanti vari che aiutano a migliorare la funzione cognitiva.

Recenti studi hanno tra l’altro evidenziato che il consumo regolare aiuta a combattere lo stress e i flavonoidi in essi contenuti aiutano anche a distruggere i radicali liberi che possono causare demenza.

Tra le altre proprietà benefiche va sottolineato che il consumo di noci può aiutare a ridurre il rischio di cancro al pancreas e al seno e la proliferazione delle cellule tumorali.

La frutta secca ad alto valore nutrizionale: anacardi

I benefici per la salute fornito dalla frutta secca come gli anacardi si basano sul loro eccellente valore nutrizionale; infatti, hanno un contenuto di grassi inferiore e un elevato numero di proteine ​​e carboidrati rispetto alla maggior parte delle noci.

Il grasso che contengono è per lo più derivato dall'acido oleico, ovvero un olio monoinsaturo che si rivela benefico per le malattie cardiache e il cancro. Sebbene gli anacardi siano più bassi di vitamina E e calcio rispetto alla maggior parte delle noci, sono una buona fonte di proteine, magnesio, potassio, ferro e zinco.

Gli anacardi contengono una classe di composti chiamati fitosteroli simili a quelli presenti nella struttura del colesterolo buono e quindi in grado di inibire l'assorbimento da parte del corpo di quello cattivo.

Il consumo regolare di anacardi consente anche di ridurre i livelli di trigliceridi, che aiutano a migliorare la gestione del glucosio per una persona con diabete.

Infine, va aggiunto che questo tipo di frutta è ricca di magnesio che protegge contro l'ipertensione, rafforza i muscoli e le ossa, oltre al rame che aiuta a produrre energia e ad offrire maggiore flessibilità a vasi sanguigni e articolazioni.

La frutta secca polposa: datteri

Quando si decide di mangiare della frutta secca non possono mancare i datteri che fanno parte della cosiddetta categoria polposa e che sono anche ricchi di ferro.

Questa delizia salutare e nutriente può essere gustata in qualsiasi forma sia come dolce che come spuntino. Dal punto di vista strettamente benefico per la salute, i datteri, essendo ricchi di ferro, si rivelano estremamente utili per le persone affette da anemia.

L’alto contenuto di zuccheri naturali come glucosio, fruttosio e saccarosio possono dare un immediato impulso di energia, adatti in modo particolare per coloro che soffrono di inappetenza o praticano delle diete estremamente ferree.

Inoltre, è importante sottolineare che, l’alto contenuto di fibre presenti nei datteri, aiuta a promuovere la digestione e alleviare anche la stitichezza oltre che rivelarsi ideale per interrompere anomale scariche diarroiche.

La frutta secca con proteine e fibre: arachidi

Le arachidi rappresentano un tipo di frutta secca che vanta un alto contenuto di proteine ​​e fibre. Queste noccioline tra l’altro migliorano la sazietà e quindi aiutano a mantenere la perdita di peso.

Diversi studi hanno inoltre scoperto che mangiare piccole quantità di arachidi serve a perdere peso, quindi risultano ideali da inserire in qualsiasi piano alimentare.

Dal punto di vista delle proprietà nutritive va altresì aggiunto che le arachidi sono ricche di vitamine, acido folico, acido pantotenico, riboflavina, colina, vitamina B6 e vitamina E oltre che contenere minerali come magnesio, fosforo, potassio, zinco, ferro, rame, manganese e selenio.

Il consumo regolare di arachidi, come evidenziato da recenti studi, si rivela ideale per ridurre il rischio di incorrere in malattie cardiache, diabete, cistifellea e cancro del colon-retto.

Infine, va detto che le arachidi aiutano ad abbassare la pressione sanguigna.

La frutta secca con grassi sani: nocciole

La frutta secca, come le nocciole, si rivelano ideali per l’alto profilo nutrizionale che possono apportare all’organismo umano se consumate regolarmente.

Sebbene siano ricche di calorie, contengono anche svariate sostanze nutritive e grassi sani.

A dimostrazione del suddetto alto profilo nutrizionale che caratterizza le nocciole, va aggiunto che oltre alle suddette sostanze nutritive questo frutto contiene anche vitamina E, tiamina, magnesio, rame e manganese.

Fatta questa ulteriore premessa, va detto che le nocciole contengono anche quantità decenti di vitamina B6, folato, fosforo, potassio e zinco. Sono anche una ricca fonte di grassi mono e polinsaturi ed offrono una buona quantità di acidi grassi Omega-6 e Omega-9, come l'acido oleico.

Leggi le risposte degli esperti sul NOCCIOLO:

La frutta secca gustosa e nutriente: pinoli

Ci sono molti validi motivi per mangiare la frutta secca come i pinoli, a parte il loro gustoso sapore. Questi ultimi infatti, sono in grado di sopprimere l'appetito quindi ideali per chi sta cercando di perdere peso.

Tra l’altro, è importante sottolineare che le ricerche hanno dimostrato che gli acidi grassi derivati ​​dai pinoli, portano al rilascio di elevate quantità di colecistochinina, un ormone che sopprime l'appetito.

A tale proposito va aggiunto che su 5 donne che hanno consumato tre grammi di questo acido grasso prima di colazione, si sono riscontrati notevoli segni di rallentamento nell'assorbimento del cibo nel loro intestino e di conseguenza ne hanno ridotto l'assunzione del 37%.

Tra le altre proprietà benefiche dei pinoli va sottolineato che il consumo regolare permette di aumentare l'energia, poiché contengono sostanze nutritive inclusi grassi monoinsaturi, proteine ​​e ferro.

I pinoli tra l’altro sono anche una buona fonte di magnesio, i cui bassi livelli possono portare all'affaticamento. Una mezza tazza di pinoli fornisce quasi la metà della quantità giornaliera raccomandata di magnesio, che è un vantaggio in sé poiché molte persone al giorno d’oggi ne sono carenti. Infine, va detto che i pinoli riducono il rischio di malattie cardiache grazie alla presenza di vitamina E, vitamina K e manganese.

Leggi le risposte degli esperti sul PINUS PINEA:

La frutta secca con tanti minerali: pistacchi

I pistacchi sono anche una grande fonte di vitamine in particolare B2, B3 e B5, oltre a minerali come rame, zinco, selenio, manganese e calcio. Tra tutti i tipi di frutta secca i pistacchi sono anche la fonte più ricca di potassio.

Questa impressionante gamma di nutrienti contribuisce a numerosi effetti sulla salute, tra cui il mantenimento di livelli di colesterolo sani e la corretta gestione di quelli inerenti la pressione sanguigna.

Recenti test infatti hanno dimostrato che soggetti adulti con alti livelli di colesterolo, con il consumo di pistacchi, sono riusciti a ridurre anche la pressione sanguigna sistolica e lo stress vascolare.

I pistacchi vengono quasi sempre inseriti in tutti i tipi di diete, poiché se consumati per un lungo periodo di tempo si rivelano particolarmente adatti per chi intende ridurre la dimensione del giro vita di 1,5 centimetri circa in media ogni tre settimane.

A margine, va altresì detto che il consumo regolare di pistacchi oltre a ridurre i livelli di colesterolo, tende a migliorare quelli di zucchero nel sangue e a ridurre l'infiammazione. Gli acidi grassi monoinsaturi presenti nei pistacchi minimizzano invece con successo il grasso addominale.

La frutta secca per l’apparato digerente: castagne

Molte persone che soffrono di patologie legate all’apparato digerente non sanno che la frutta secca può rivelarsi un vero e proprio toccasana per tali condizioni.

Le castagne infatti, sono in assoluto quelle maggiormente indicate per ottimizzare lo stato di salute dell'apparato digerente. Premesso ciò, va aggiunto che il loro consumo regolare consente di limitare i livelli di colesterolo e stabilizzare quelli di zucchero nel sangue.

Riducono il rischio di stitichezza e complicazioni intestinali di vario tipo, come ad esempio la diverticolosi. Le proprietà benefiche delle castagne non finiscono tuttavia di stupire; infatti, questi frutti contengono vitamine B di tipo solubili nel grasso che promuovono la salute della pelle, la produzione dei globuli rossi e migliorano sensibilmente la funzionalità cerebrale oltre che regalare tanta energia corporea.

Come potare il noce e altri consigli

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da Redazione

Redazione

Portale del Verde è l'enciclopedia online del giardinaggio e delle piante con oltre 5000 schede di varietà botaniche e oltre 17.000 aziende che operano nel settore orto florovivaistico. È l'unico portale web in Italia che dà la possibilità a tutti gli appassionati di giardinaggio di fare domande e ricevere una risposta gratuitamente da una redazione formata da oltre 50 esperti autorevoli, uno per ogni specifica nicchia, provenienti dal mondo del verde. 

E' presente inoltre l'unica libreria online GRATUITA con 27 e-book di altissima qualità sul mondo del Giardinaggio.

E per chi amasse approfondire tramite video, può visitare il canale Youtube dove gli esperti approfondiscono varie tematiche sulle specifiche varietà di piante e fiori da loro trattate.