chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Ferocactus: varietà e coltivazione

Pubblicato il 22/04/2016 da Marco Alberti in Piante Grasse
Ferocactus: varietà e coltivazione

Caratteristiche del ferocactus

Il genere dei Ferocactus o cactus feroci è rappresentato da circa 30 specie di cactacee distribuite tra il Messico settentrionale e gli Stati Uniti sud-occidentali. Esse rappresentano un classico esempio di adattamento morfologico a severe condizioni climatiche, per resistere alle quali hanno sviluppato: 

  • un numero elevato di costolature, che aumentano le zone del fusto soggette all’ombra (così importante dove il sole è caldissimo e l’insolazione frequente);
  • assenza di foglie;
  • epidermide del fusto in grado di compiere la fotosintesi;
  • elevata presenza di spine e setole, che riducono la superficie traspirante impedendo, tra l’altro, il morso degli erbivori.

Proprio le spine costituiscono un elemento decorativo e suggestivo di questi cactus: rigide, spesso uncinate, piatte come lame di pugnale o cilindriche, gialle, bianche, rosa o marroni, disposte lungo il dorso delle costolature come un’invincibile armatura.

Ferocactus: varietà e tipologie

Questo genere ci offre tante possibilità di scelta per costruire il nostro giardino roccioso, grazie ad un'elevata diversità delle forme.

Vi consiglio quindi, per composizioni complesse in piccoli spazi, di utilizzare specie che presentano individui a gruppi di ridotte dimensioni, fra tutte il Ferocactus robustus, che regala piccole nubi di fiori giallo zolfino.

Se vogliamo invece esemplari che da soli esaltino la propria bellezza, allora vi suggerisco di acquistare il Ferocactus glaucescens, con il fusto di colore verde-azzurro, oppure il Ferocactus hystrix, che, con il tempo, assumerà una forma colonnare alta sino al metro.

Di grande effetto nel vostro giardino sarà senz'altro un individuo di Ferocactus cylindraceus, che può elevarsi sino a 2.5 metri, mostrando robuste spine lunghe anche 10 centimetri.

Se vogliamo stupire i visitatori del nostro giardino possiamo mettere a dimora un esemplare di Ferocactus wislizeni, densamente ricoperto di setole chiare, mentre non dovrebbe mancare una singolare specie dal fusto ricurvo, quasi fosse arrotolato a spirale su se stesso, Ferocactus recurvus.

 

Esposizione ferocactus

La maggior parte delle specie di Ferocactus resiste sino a - 4 °C, ma ce ne sono alcune che si adattano anche a temperature inferiori: è il caso di Ferocactus wislizeni in grado di sopportare un rigido – 15 °C. La fioritura generosa si manifesta dalla tarda primavera a tutta l’estate, quando le temperature sono abbastanza elevate e la luminosità abbondante: allora spunteranno fiori per lo più di colore giallo intenso, a volte con eleganti striature rosse, oppure rosa o rosso. Il terreno ben drenato favorisce la salute della pianta, evitando ristagni idrici e fastidiosi marciumi che conducono spesso alla morte di questi cactus. La propagazione si effettua semplicemente per seme.

Leggi le risposte dell'esperto su CACTUS:

Marco Alberti ci parla di cactus

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da marco_alberti

marco_alberti

Marco Alberti è Dottore Forestale, esperto in Piante Cactacee e Succulente, e autore di alcuni studi e volumi sulla flora spontanea e ornamentale. In particolare si occupa di piante succulente coltivate in Italia sia nei giardini pubblici che a livello amatoriale e acquistabili presso vivai specializzati.

La lunga carriera professionale del professor Alberti è costellata di esperienze lavorative di successo, arricchite da Studi botanici, ecologici e paesaggistici, Consulenze per progettazione di aree verdi con analisi paesaggistica, valutazione di impatto ambientale, studi d’incidenza ecologica, Pianificazione forestale per le proprietà di numerosi comuni ed istituzioni locali; Progettazione e direzione lavori in ambito forestale.

Il professor Alberti è docente e autore di numerose pubblicazioni scientifiche e divulgative ed è stato relatore in seminari e convegni.

Se desideri saperne di più sulle Piante Cactacee e Succulente, contatta Marco Alberti:

Dottore Forestale Marco Alberti
via Giulio Cesare, 61
18012 Bordighera (IM)
cellulare: 3293115080