Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Piante grasse da appartamento, belle e facili da curare

Piante grasse da appartamento, belle e facili da curare

Le piante grasse rappresentano una valida soluzione per dare alla propria casa un tocco di verde, soprattutto quando non si possiede uno spazio esterno: il gradevole aspetto estetico e la facile manutenzione di queste piante, sono caratteristiche apprezzate da molti, tanto che, alcune persone scelgono di utilizzarle per riempire ogni ripiano presente nella loro abitazione.

Il nome vero e proprio delle piante grasse è "piante succulente": tale denominazione deriva dalla particolare funzione che hanno questi vegetali di accumulare moltissima acqua. Esistono varie tipologie di piante grasse ed ognuna è caratterizzata da fiori e colori differenti; la tinta dei loro fiori varia dal blu al viola e dal rosso al verde e molti esemplari possiedono foglie larghe ed appuntite, spine e piccole ramificazioni.

Proprio perché queste piante riescono ad immagazzinare un'abbondante quantità di acqua, non è necessario bagnarle frequentemente, anzi, un'irrigazione troppo assidua può provocarne la morte, a causa del degrado delle radici. Queste piante resistono alle alte temperature e prediligono un clima caldo.

Quali piante grasse invece resistono all'esterno anche in inverno

Ecco a voi cinque specie di piante grasse adatte ad ogni appartamento di cui non potrete più fare a meno!

Beaucarnea recurvata: la “Pianta mangiafumo”


Questo particolare tipo di pianta grassa, originaria del Messico, oltre ad essere esteticamente molto gradevole è utilissima per la nostra salute: la sua caratteristica principale è infatti quella di assorbire con facilità esalazioni, gas e sostanze tossiche. La sua forma divertente data da una cascata di foglie filiformi e color verde brillante, la rende perfetta per essere posizionata dentro casa, ad esempio in cucina. La Beaucarnea soffre la luce diretta, pertanto è opportuno sistemarla in luoghi ombreggiati ma resiste molto bene agli sbalzi di temperatura.

 

Cactus da appartamento

I Cactus sono vegetali molto particolari e semplici da coltivare e mantenere; grazie alla loro ottima capacità di conservazione dell'acqua, queste piante si adattano perfettamente ad ambienti estremamente caldi, come i deserti. La maggior parte delle Cactacee ha il fusto ricoperto da spine e presenta vari tipi di fioriture: l'Astrophytum ad esempio, è un Cactus dalla forma rotonda e "a spicchi" e produce un grandissimo fiore giallo. L'uso di queste piante è prettamente ornamentale e la scelta è davvero ardua perché ne esistono più di tremila specie diverse!

Vuoi sapere come si coltivano le cactacee? Clicca qui!

Aloe vera

Questa famosa pianta grassa è conosciuta soprattutto per le sue proprietà mediche, come ad esempio, l'effetto cicatrizzante e quello lenitivo. Ma l'Aloe non è solo un'ottima pianta officinale, bensì è anche un bellissimo esemplare di pianta grassa, grazie alla sua forma particolare data da foglie allungate e seghettate ed ai suoi grandi fiori rossi. Come per tutte le succulente, anche per l'Aloe Vera il clima ideale è quello caldo e secco; per mantenere al meglio questa pianta occorre non esporla all'aperto quando c'è un forte vento, il quale potrebbe danneggiarla.

Ceropegia Woodii: la “Collana di cuori”

La Ceropegia, originaria dell'Africa e delle isole Canarie, è davvero una pianta grassa unica nel suo genere: i suoi lunghi rami cadenti producono piccole foglioline a forma di cuore, il cui colore può essere verde, rosso o argenteo. Questa pianta è solitamente piantata in vasi sospesi, proprio per la lunghezza dei rami; è molto importante che la "collana di cuori" sia bagnata una sola volta a settimana e che il vaso che la ospita abbia alcuni buchi nella parte inferiore, in modo da favorire un corretto drenaggio dell'acqua.

 

 

Hawortia Fasciata: "la pianta davanzale"

La Hawortia Fasciata è una delle piante grasse più conosciute ed utilizzate negli appartamenti: originaria del Sudafrica, è un vegetale di piccole dimensioni e, solitamente, le sue foglie sono caratterizzate da striature biancastre. Anche in questo caso, è necessario non innaffiare troppo la pianta, per evitare i ristagni idrici; questo esemplare è simile all'Aloe Vera per quanto riguarda la composizione delle foglie e la struttura d'insieme, ma è molto più piccola e produce fiori di colore chiaro delicati e caduchi.

Fonte: habitissimo.it

Leggi le risposte dell'esperto per PIANTE GRASSE:

Leggi anche "Le Piante Grasse", e-book scaricabile gratuitamente dal nostro Portale!

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da Redazione

Redazione

Portale del Verde è l'enciclopedia online del giardinaggio e delle piante con oltre 5000 schede di varietà botaniche e oltre 17.000 aziende che operano nel settore orto florovivaistico. È l'unico portale web in Italia che dà la possibilità a tutti gli appassionati di giardinaggio di fare domande e ricevere una risposta gratuitamente da una redazione formata da oltre 50 esperti autorevoli, uno per ogni specifica nicchia, provenienti dal mondo del verde. 

E' presente inoltre l'unica libreria online GRATUITA con 25 e-book di altissima qualità sul mondo del Giardinaggio.

E per chi amasse approfondire tramite video, può visitare il canale Youtube dove gli esperti approfondiscono varie tematiche sulle specifiche varietà di piante e fiori da loro trattate.