Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

A spasso nell'Orto Botanico di Bologna

A spasso nell'Orto Botanico di Bologna

Se come noi nel weekend siete sempre alla ricerca di qualche posto speciale da visitare e se il verde è sempre nei vostri pensieri, l’Orto Botanico di Bologna non può mancare nella vostra personalissima agenda. Noi ci siamo stati pochi mesi fa, a inizio primavera, e nonostante la pioggia l’abbiamo trovato davvero magico.

Bologna, o almeno il centro che abbiamo visitato tranquillamente in una giornata, è una città ricca di contrasti e di storia, in cui l’Orto Botanico occupa un posto di assoluto rilievo a partire dal 1568: fondato da Ulisse Aldrovandi (naturalista, botanico, entomologo e direttore dell’Orto Botanico per ben 38 anni), questo capolavoro botanico non può mancare nel vostro itinerario della città universitaria per eccellenza

Non a caso l’Orto Botanico è situato proprio in un’area di proprietà dell’Università di Bologna (Facoltà d Scienze), visto che la funzione originale e cinquecentesca dell’orto era quella di mostrare agli studenti i "semplici" da cui essi avrebbero poi ricavato medicine e medicamenti. Oggi l’area si sviluppa su una superficie complessiva di circa due ettari e ospita diverse aree tematiche tutte bellissime e tutte in armonia l’una con l’altra.

Cuore dell’intero Orto Botanico è il bosco, che invita a scoprire delle piccole chicche come lo stagno e una serra con piante tropicali e carnivore.

Se cercate un orto ordinatissimo, delimitato da muretti o percorsi guidati, quello di Bologna non fa esattamente al caso vostro: aggirarsi al suo interno è quasi come fare una gita in montagna, dove non servono mappe e dove a guidare è più la curiosità che un sentiero segnato.

A noi questa cosa è piaciuta molto e crediamo che potrebbe piacere anche a voi!

Non vogliamo ovviamente svelarvi tutto, altrimenti potreste decidere di saperne abbastanza senza passare un paio d’ore col naso all’insù a guardare i bellissimi platani e liquidambar del bosco, a osservare le erbe officinali e rare o ad annusare il profumo delle bellissime rose che vi accoglieranno all’ingresso.

Vi diamo quindi solo qualche consiglio su aree un po' nascoste dell’Orto, che però non dovete assolutamente perdere: 

  • BOSCO PARCO. A dire la verità non potrete mancare questa parte dell’orto perchè il bosco fa da contorno a tutto il complesso; cercate però un bellissimo esemplare di Liquidambar che alla base presenta una singolare cavità in cui potrete comodamente entrare per sentir respirare la pianta dal suo interno ;
  • IL GIARDINO ROCCIOSO. Sopra il laghetto troverete il giardino roccioso, un’area recentemente studiata per conservare piante a lento sviluppo, quindi rare e protette, come la Stella Alpina, l’Assenzio Lucido e l’ombelico di Venere;
  • LO STAGNO. A fianco del giardino roccioso, un meraviglioso stagno ricco di ninfee vi farà rivivere atmosfere difficili da ritrovare al centro di una città. Qui potrete anche divertirvi nel cercare tanti animaletti che vivono dentro e intorno lo stagno, come tritoni, chiocciole e libellule;
  • L’ORTO DEI SEMPLICI. Il cuore di tutto l’orto botanico, l’area che più richiama la storia dell’antica arte delle medicazioni: in quest’area troverete erbe e piantine i cui estratti sono usati ancora oggi per le loro proprietà. Le troverete divise in diverse aree a seconda del loro uso più comune

Speriamo di avervi incuriosito a sufficienza per decidere di visitare l’Orto Botanico di Bologna, sperando che anche voi possiate incontrare uno degli appassionati curatori dell’orto che sarà ben lieto di regalarvi, come ha fatto con noi, una piantina di rosmarino, una piccola rosa o un’altra delle tantissime meraviglie di questo magico angolo verde bolognese.

Come arrivare all'Orto Botanico 

L’ingresso dell’Orto Botanico (gratuito) si trova in via Irnerio 42, in pieno centro città, presso il Dipartimento di Biologia dell’Università.  Si può raggiungere l’Orto Botanico comodamente a piedi, essendo distante 15 minuti dalla Torre degli Asinelli.

Per ulteriori informazioni: visita il sito web: www.sma.unibo.it/il-sistema-museale/orto-botanico-ed-erbario

Scopri gli altri Orti botanici e giardini in giro per l'Italia e nel mondo:

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da tra_orto_e_giardino

tra_orto_e_giardino

Jacopo e Silvia sono i blogger di Conversazioni tra Orto e Giardino, un blog che racconta la passione per il giardinaggio e le esperienze nel mondo green a 360° di due giovani amanti del Verde: dai consigli sulle piante da giardino a quelli su come seminare nell’orto, dai viaggi a tema alle mostre e fiere più importanti. 

Il blog nasce per offrire consigli e suggerimenti a tutti gli appassionati del verde che cercano idee e spunti per migliorare il proprio giardino, ma anche per visitare itinerari green suggestivi ed interessanti all'insegna della Natura, delle manifestazioni e degli eventi che gravitano attorno al mondo del Verde. 

Gli esperti di Conversazioni tra Orto e Giardino sapranno darvi "golosi" consigli anche per ciò che riguarda le ricette da preparare in cucina con i prodotti del vostro orto.

Conversazioni tra Orto e Giardino
Tel. 3358355946
www.conversazionitraortoegiardino.com