chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Ma le orchidee sono superflue?

Orchidee, un bisogno dell'anima e dello spirito

Pubblicato il 02/09/2016 da Giancarlo Pozzi in Orchidee
Ma le orchidee sono superflue?

Si pensa che le orchidee siano un genere superfluo, di cui si può benissimo fare a meno, ma forse non è proprio così. Certo, se coltivassimo cavoli, pomodori, patate, ed altre piante utili avremmo piante che ci danno qualcosa di utile, che soddisfano dei bisogni materiali, e le orchidee cosa ci danno? Solo bellezza, che non soddisfa nessun bisogno materiale, ma un bisogno spirituale, che però non è meno importante dei bisogni materiali, anzi, forse è ancora più importante.

Quando in casa rifiorisce un’orchidea, magari una comunissima Phalaenopsis comprata al supermercato per pochi euro, la grande gioia che proviamo fa bene non solo all’umore, ma è anche un toccasana per la nostra salute, sono emozioni positive che stimolano le difese immunitarie.

Le malattie psicosomatiche sono causate dagli effetti negativi che la mente produce sul corpo, affanni, angosce, stress, dispiaceri, delusioni, preoccupazioni hanno una notevole influenza sulla nostra salute, penso che per un appassionato la gioia che danno le orchidee, l’apparire di una nuova vegetazione, lo sbocciare di un fiore, sia un antidoto alle malattie psicosomatiche.

Un detto popolare dice che i dispiaceri accorciano la vita, di conseguenza una gioia così grande l’allunga!

Per cui, per un appassionato, le orchidee non sono propriamente un genere superfluo, visto i benefici effetti che hanno sulla nostra salute, ma penso che ancora più importanti siano gli effetti positivi sul nostro spirito, sulla nostra anima, sul nostro umore.

Curarle o semplicemente passare del tempo con loro ci da un piacere che ci rilassa, scarica le tensioni e lo stress, ci fa recuperare il buon umore, è un’oasi di serenità, una medicina per l’anima!

Penso che gli appassionati di orchidee non abbiano bisogno dell’analista o dello psicologo, non hanno di questi problemi. 

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da Giancarlo_Pozzi

Giancarlo_Pozzi

Giancarlo Pozzi, titolare dell'azienda floroviavaistica Orchideria di Morosolo, è esperto di Orchidee.

La sua passione per le Orchidee inizia davvero presto. All'età di 16 anni il sig. Pozzi utilizza le serre del padre per la coltivazione delle prime orchidee, inizialmente come fiore reciso, con Phalaenopsis, Cattleya e Cymbidium. In seguito, un po' per caso, in seguito ad una partita sbagliata di orchidee, comincia la coltivazione di alcune specie botaniche.

Oggi l'Orchideria di Morosolo, con le sue oltre 2.000 orchidee in coltivazione, rappresenta un punto di riferimento essenziale, oltre che un fiore all'occhiello della floricoltura italiana, per gli ibridi creati, che, fino a questo momento, sono ben 39 registrati presso l'Orchid Register della Royal Horticultural Society di Londra, l'"anagrafe" mondiale delle orchidee.

Orchideria di Morosolo 
Floricoltura Edmondo Pozzi di Giancarlo Pozzi
via La Preja,4
21020 Casciago (VA) ITALY
tel./fax (+39) 0332820661
cell. (+39) 3291248363
www.orchideria.it