chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Ciclamino: cura e coltivazione

Ciclamino: cura e coltivazione

Il ciclamino è uno dei fiori più belli da regalare, oltre ad essere resistente anche al freddo più gelido e pungente.
E' una particolare tipologia di pianta erbacea facente parte della famiglia delle Primulacee. In natura ne sono presenti differenti varietà in termini di sfumature di colori: il bianco, il rosa, il viola ed il rosso acceso la fanno da padrone.
Qui di seguito vediamo, insieme, qual è il significato del ciclamino, come seminarlo, come prendercene cura e come conservarlo nel migliore dei modi.

Perché il ciclamino è tra i più graditi

Il ciclamino è uno dei fiori più affascinanti presenti in natura per la sua estetica, in quanto è considerato un fiore elegante dai colori delicati che spaziano dal bianco, al rosa sino ad arrivare al rosso acceso.
CiclaminoAnche le forme dei petali, le quali sono a forma di cuore, sono molto particolari e gradevoli alla vista. Il ciclamino possiede origini molto remote ed, inoltre, è molto amato per una particolare caratteristica che lo contraddistingue: può essere annoverato come uno dei pochi fiori resistente anche alle temperature più basse e, quindi, lo si vede quasi tutto l'anno.

Ogni fiore possiede un determinato significato, tanto che, in generale, si parla del linguaggio segreto dei fiori. Al ciclamino, in particolare, nel corso degli anni sono stati attribuiti differenti significati, spesso contraddittori tra di loro.
In primo luogo la pianta di ciclamino viene associata al sospetto ed alla sfiducia: quest'associazione deriva dal fatto che le sue radici contengono un particolare tipo di veleno, il quale è letale per gli uomini. Per questo motivo sarebbe meglio, per i maschietti, non regalare questo fiore alla propria fidanzata al fine di evitare la trasmissione di un messaggio sbagliato. Il ciclamino inoltre, per la forma dei suoi petali, è stato designato come simbolo di fertilità.

Esso per tale motivo viene regalato, in segno di buon auspicio, quando si aspetta l'arrivo di un neonato. Si pensava inoltre che, sempre in tempi remoti, chiunque piantasse il ciclamino non sarebbe più stato colpito da una sorta di stregoneria. La pianta di ciclamino, da questo momento in poi, fu considerata un vero e proprio talismano da utilizzare per scongiurare l'arrivo di periodi sfortunati. 

Ciclamino: quando seminarlo

Per quanto concerne la semina del ciclamino da seme occorre affermare che, preferibilmente, la semina di questa particolare tipologia di pianta erbacea deve avvenire con il periodo delle prime temperature miti.
La primavera inoltrata, pertanto la fine di aprile e l'inizio di maggio, sarebbe il periodo più adatto allo scopo. Per prima cosa occorre lasciare riposare, in acqua tiepida, i semi per almeno dodici ore al fine di rendere più morbido l'involucro di questi ultimi.
Una volta seminati i semi di ciclamino, ad una distanza omogenea l'uno dall'atro, procedere a coprirli con la terra. La temperatura ideale di esposizione del ciclamino è quella compresa tra i 19 ed i 23 gradi e si potranno vedere i primi fiori nel periodo che va da settembre ad ottobre.

Come curare il ciclamini

Prendersi cura della pianta di ciclamino, con alcuni accorgimenti, non risulterà troppo difficile.
ciclaminiAnzitutto occorre tenere presente che nel periodo di fioritura, che comincia a fine settembre/inizio ottobre, è fondamentale che il ciclamino non sia esposto ad una temperatura superiore ai 15 gradi.
In secondo luogo, inoltre, è importante che quest'ultimo non subisca l'esposizione diretta ai raggi solari.
Anche se è una pianta capace di resistere a temperature basse, sarebbe comunque opportuno metterla al riparo dal freddo, dal gelo e dalle correnti d'aria.
È okay che il ciclamino resista alle temperature fredde ma, come in ogni cosa, il troppo storpia! In seguito occorre provvedere alla rimozione delle foglie e dei fiori secchi poiché questi ultimi, decomponendosi, potrebbero coinvolgere anche la pianta di ciclamino in tale processo. Sempre nel periodo della fioritura occorre, oltretutto, riporre l'acqua nel sottovaso ed avere cura di mantenere il terriccio umido e non fradicio.

Cura del ciclamino dopo la fioritura

La primavera è ormai finita ed il vostro ciclamino ha fatto sfoggio dei suoi colori più belli e brillanti, ma adesso è giunta l'ora di pensare a conservarli per bene in modo da permettere loro di rifiorire con tutta la bellezza che li contraddistingue.
Il primo step da seguire minuziosamente consiste nell'aspettare che tutti i fiori della pianta cadano: una volta accaduto ciò non resta, semplicemente, che prendervi cura delle foglie, le quali sono il segno che la pianta è ancora ben viva. In questa fase bisogna annaffiare saltuariamente quest'ultima, facendo in modo che il terreno non rimanga completamente arido.
Mettere in atto tale procedura sino a quando tutte le foglie della pianta di ciclamino non saranno, del tutto, appassite. Arrivati a questo punto occorre staccare tutte le foglie secche, posizionare il vaso in un punto fresco della casa ma che sia, nel contempo, luminoso.
La cosa importante è non esporre la pianta ai raggi del sole: questi ultimi, infatti, rischierebbero di bruciare i bulbi rendendoli completamente inutilizzabili. Con la fine della stagione calda non vi resta che estrarre il ciclamino dal vaso in cui era riposto e trapiantarlo in un altro vaso con del terreno, dove i bulbi potranno essere interrati.

Bulbi di ciclamino - I consigli dell'esperto per conservarli correttamente

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da Redazione

Redazione

Portale del Verde è l'enciclopedia online del giardinaggio e delle piante con oltre 5000 schede di varietà botaniche e oltre 17.000 aziende che operano nel settore orto florovivaistico. È l'unico portale web in Italia che dà la possibilità a tutti gli appassionati di giardinaggio di fare domande e ricevere una risposta gratuitamente da una redazione formata da oltre 50 esperti autorevoli, uno per ogni specifica nicchia, provenienti dal mondo del verde. 

E' presente inoltre l'unica libreria online GRATUITA con 27 e-book di altissima qualità sul mondo del Giardinaggio.

E per chi amasse approfondire tramite video, può visitare il canale Youtube dove gli esperti approfondiscono varie tematiche sulle specifiche varietà di piante e fiori da loro trattate.