chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Geranio: il Signore dei balconi

Geranio: il Signore dei balconi

Il geranio è un fiore originario dell'Africa del Sud. Venne diffuso in Europa grazie ai commercianti olandesi, che effettuavano scambi proprio con la zona natale di questi bellissimi fiori. Sono i protagonisti indiscussi dei nostri balconi grazie alla loro eleganza e alla loro versatilità, molto resistenti e dal profumo intenso e piacevole, piuttosto caratteristico. La sua forma, per alcuni versi simile a un becco di cicogna, gli ha conferito il soprannome di "pelargonio" che significa, infatti, "cicogna" in greco antico.

Varietà di geranio

Esistono molte specie di geranio, ma quelli più comuni da noi e più adatti ad attecchire nelle nostre zone si suddividono in due grandi famiglie: il geranio zonale e il geranio odoroso.

  • Gerani zonali: sono particolarmente apprezzati per l'originalità della forma del fiore, formato da sette stami e con petali corrugati, che conferiscono un disegno leggermente diverso per ogni singolo fiore, rendendo il cespuglio fiorito particolarmente d'impatto alla vista. I colori possono essere diversi e variare dal bianco latte al rosso intenso, passando per tutta la gamma e le sfumature del rosa.
  • Gerani odorosi: invece, come si intuisce dal nome, sono famosi per i profumi che emanano, molto utilizzati anche per la creazione di cosmetici, prodotti per l'igiene ed essenze.
  • Geranio imperiale: invece, è famoso per la sua bellezza e per i colori particolari dei suoi petali, con una grande macchia scura al centro.
  • Gerani parigini: adatti a tutte le condizioni climatiche, sono di tipo ricadente diventando quasi dei rampicanti.

La coltivazione e potatura del geranio, o pelagornio, è piuttosto facile, e garantisce ampia percentuale di successo, quindi è una pianta particolarmente consigliata a chi si approccia al giardinaggio per la prima volta.

La potatura del geranio

Il geranio non necessita di una vera e propria potatura programmata, piuttosto di una ripulita ciclica da foglie ingiallite, petali appassiti o fiori sciupati.
E' consigliabile, almeno una volta la settimana, procedere all'estirpazione delle foglioline imbruttite o dei petali giallastri, per permettere alla pianta di rigenerarsi e continuare a fiorire rigogliosamente.

Le parti di pianta morte, se non eliminate, impedirebbero la naturale crescita e assorbirebbero nutrimento, togliendolo alla parte sana. La potatura del geranio, quindi, non dev'essere un evento ma praticata giorno per giorno in base all'esigenza specifica ed allo stato di salute del geranio.

Geranio: piantarlo nel modo corretto

Il geranio fiorisce tutto l'anno ma è bene piantarlo in primavera, quando le temperature si stabilizzano sopra i 20°C.
Il periodo migliore per la coltivazione del geranio è ad aprile, se il tempo è stabilizzato sulla temperatura consigliata.
Si raccomandano vasi rettangolari o rotondi, perfetti per il balcone, che è l'habitat ideale per la florida crescita di questa pianta.

Il geranio necessita di molto sole ma soffre le correnti d'aria e gli sbalzi repentini di temperatura perciò, il balcone, esposto direttamente alla luce ma, tendenziamente, riparato dalla tettoia, è l'ambiente perfetto.

Il terriccio giusto per garantire la buona presa del geranio deve essere argilloso e va smosso e lavorato spesso, per evitare che formi una superficie dura, che potrebbe interferire con il corretto assorbimento dell'acqua.

Malattie del geranio

L'unica difficoltà della coltivazione del geranio è data dalla predisposizione di questa pianta ad ammalarsi di parassitosi.
E' quindi importante trattare il geranio, ai primi sintomi, con un antiparassitario a spruzzo specifico, venduto nei negozi di giardinaggio ma anche in molti supermercati ben forniti. I parassiti sono visibili ad occhio nudo: sono minuscoli insetti bianchi o perlacei.

Quando annaffiare il geranio

Il geranio necessita di frequenti annaffiature, soprattutto nei periodi caldi è bene dare acqua a sufficienza affinchè tutta la terra sia umida e ripetere l'operazione non appena la si vede asciutta, quindi anche quotidianamente. Nei periodi freschi o freddi, invece, si possono diradare le somministrazioni e procedere solo quando la terra è visibilmente secca.

Riproduzione del geranio

La riproduzione del geranio avviene per talea.
Questa operazione va fatta a settembre: si taglia una talea in modo netto, utilizzando forbici ben affilate, stando attenti a non sfilacciare il ramo, si eliminano boccioli e fiori e si tratta con ormoni specifici, in vendita nei vivai. Dopodichè si pianta la talea in un composto di terriccio e sabbia e si annaffia ogni giorno per garantire il massimo grado di umidità. Dopo circa 40 giorni si potranno apprezzare le nuove radici e, a quel punto, la piantina potrà essere trapiantata in un vaso e considerata adulta, quindi da trattare come tutte le altre.

Concimazione geranio

La concimazione del geranio è preverista nella sua corretta coltivazione, meglio se con prodotti liquidi facilmente assorbibili e dosabili, almeno due volte al mese.
Sono fiori che abbisognano di molto nutrimento, quindi è consigliabile integrare l'acqua con un prodotto specifico di supporto.

Geranio: curiosità

Il geranio è, per definizione, il "Signore dei Balconi" ed anche in passato veniva usato per la decorazione dei terrazzi e dei poggioli signorili.
Soprattutto le piante appartenenti alle "specie odorose" emanano dei profumi particolarmente penetranti, che sono molto utili per tenere lontane le fastidiose zanzare.
La coltivazione del geranio sui propri balconi, quindi, è un ottimo deterrente naturale contro questi insetti. Un trucco per ottimizzare la coltivazione del geranio è quello di aggiungere la punta di un cucchiaio di carbonato di calcio nel terriccio di coltivazione.

Leggi le risposte dell'esperto su GERANIO:

Scopri come conversare i gerani per l'anno successivo!

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da Redazione

Redazione

Portale del Verde è l'enciclopedia online del giardinaggio e delle piante con oltre 5000 schede di varietà botaniche e oltre 17.000 aziende che operano nel settore orto florovivaistico. È l'unico portale web in Italia che dà la possibilità a tutti gli appassionati di giardinaggio di fare domande e ricevere una risposta gratuitamente da una redazione formata da oltre 50 esperti autorevoli, uno per ogni specifica nicchia, provenienti dal mondo del verde. 

E' presente inoltre l'unica libreria online GRATUITA con 27 e-book di altissima qualità sul mondo del Giardinaggio.

E per chi amasse approfondire tramite video, può visitare il canale Youtube dove gli esperti approfondiscono varie tematiche sulle specifiche varietà di piante e fiori da loro trattate.