chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Mobili da giardino: come scegliere?

Lo spazio a forma d'uomo

Mobili da giardino: come scegliere?

Fin dalle prime origini l'uomo ha fatto proprio lo spazio circostante, inizialmente come bisogno primordiale di trovare locazione consona al proprio stile di vita, in seguito come simbolo del proprio status sulla terra, cercando di stabilirsi all'interno di un luogo da dominare, gestire, diventando egli stesso creatore di un nuovo modo di percepire lo spazio.

Da quell'arcaico avvenimento ad oggi sono trascorsi vari secoli ma la necessità di appropriazione ha modificato il concetto di "dominio di un luogo". Oggi è più appropriato affermare che l'uomo tenta profondamente di identificarsi con il circostante, e il luogo è diventato un mezzo per poter esprimere la propria identità. 

Dal XXI secolo si è affermato il concetto di "linearità" nella ricerca disperata della forma più semplice, morbida, essenziale dell'architettura come dell'arredo, sempre più minimal, ma sempre focalizzato verso l'emozione che tenta di scaturire al proprio osservatore. Gli spazi esterni, come giardini, balconi e terrazzi non fanno eccezione.

Ecco che sotto quest'ottica l'arredo esterno si costituisce come prolungamento di quello interno, quasi a voler indicare una liberazione spaziale dalla frenesia della vita quotidiana. Un arredo, però, che ricerca la stessa cura nei dettagli e nella reperibilità dei materiali più consoni e più raffinati che avviene per l'arredo interno. Lo spazio aperto si fonde con l'uomo e utilizza la natura come strumento di mediazione tra queste due realtà, a tal punto che, essa stessa riesce a diventare vita e allo stesso tempo un essenziale componente di arredo alla pari di un mobile da giardino

Mobili da giardino - Materiali pregiati per allestimenti esterni belli e funzionali

Quando si parla di mobili da giardino è essenziale tenere presente che i concetti di partenza sono la bellezza estetica nella sua uniformità ma anche, concetto da non sottivalutare, la "salute" dei materiali scelti dal committente o forniti da un'azienda produttrice. Bisogna sempre considerare che ogni elemento di arredo deve essere inserito in un contesto spesso esposto ad agenti esterni (vento, pioggia, sole, salsedine, resine varie) che rischiano di andare ad intaccare l'esteticità del nostro mobile da giardino ma anche l'intrinseca capacità struttuale.

Gazebo da giardino

Originario della cultura anglosassone e, dopo essersi liberato dai vecchi archetipi, il gazebo da giardino sta acquisendo un valore importante negli allestimenti esterni, fungendo da fulcro principale del giardino. Funge come un luogo al riparo dal sole e si sposa bene come spazio di aggregazione. La sua notevole diffusione nasce sopratutto dalle sempre più ridotte dimesioni in cui viene prodotto e dalla facilità di assemblaggio dei componenti tecnici, reticolari e autoportanti. 

Ci sono gazebi da giardino fissi, con una struttura molto solida e rigida, spesso di legno trattato per essere impermeabile e molto resistente alle intemperie, dal peso e stabilità maggiore data dalla rigidità del materiale stesso.
Alcuni hanno anche un pavimento, per aumentare ulteriormente la loro stabilità.

Evergreen Gazebo (400X400xh260cm)

Gazebo in legno molto grande, adatto a giardini di spazio importante.
Se si posizionano dei vasi con piante rampicanti, si possono sfruttare i supporti laterali per farle arrampicare, abbellendolo e rendolo ancora più particolare e personale.

Una volta posizionato, risulterà difficile spostarlo, quindi bisogna assicurarsi che la posizione sia adatta, sia per ingombro che per permessi nel caso di giardini in comune, come quelli condiminiali.

 


Gazebo Lindrick con pavimento e balaustra (2.70x2.70m)

Gazebo da giardino più piccolo e dotato di pavimento, sicuramente più adatto ad un giardino di più piccole dimensioni rispetto a quello sopra. Come detto sopra, il pavimento aumenta la stabilità ed il peso, e in questo caso, essendo il gazebo più piccolo, è un notevole vantaggio.

Sedie, ombreggianti e piscine

Tra gli arredi outdoor troviamo le sedie, le poltrone e gli sdrai, elementi dalla conformazione semplice, che arricchiscono il giardino è hanno funzione di confort. Originariamente prodotti in materiali più modesti come plastica e vimini, materiali estremamente suscettibili alle intemperie, oggi vengono prodotti con materiali resistenti (tessuti tecnici, pvc) in grado di adempiere alla loro funzione mantenendo durabilità nel tempo.

Uno di questi materiali è il rattan, nome di una specie di palme di cui viene usato il legno, intrecciandolo, per la realizzazione di arredi per giardino, come sedie e divani, essendo molto resistente.
Un esempio è questo set di sedie e divano con tavolino per il giardino

Vengono realizzati in differenti colori e imbottiture e con differenti combinazioni. Sopratutto per gli sdrai ci sono molte soluzioni interessanti e pratiche per l'assembraggio e lo spostamento, soprattutto da quando sta prendendo piede il Teak, ovvero il legno di una pianta che prende il nome di Tectona grandis, anch'esso molto resistente. 

Altri accessori che arricchiscono l'ambiente sono sicuramente i porta vasi, reperibili di ogni forma, colore e materiale, le amache, comodi attrezzi per il risposo, in tessuto sintetico o cotone. Infine, tende parasole e tappeti da esterno contribuiscono anch'essi all'esteticità del giardino. 
Vale la pena di citare inoltre, l'importanza fondamentale che ricopre l'illuminazione, che se posizionata in punti strategici, può creare un'atmosfera particolarmente suggestiva.

Per creare uno spazio ancora più particolare e personale, il segreto è unire gli stili dei mobili da giardino, tenendo conto dei diversi materiali e colori. L'obbiettivo principale deve essere sempre quello di unire l'esteticità con la funzionalità. Per farlo è importante riflettere sulla funzione dei singoli elementi.

Le tende e i tappeti che possono essere posizionati hanno lo scopo di sancire lo stacco tra spazio esterno e spazio interno. Delle tende possono essere posizionate non solo per arricchire un ambiente, ma anche per schermare dal sole e proteggere dalle azioni orizzontali quali vento o pioggia. I tappeti sono essenziali per garantire l'igene nelle vie di passaggio tra i vari ambienti del tipo interno-giardino-piscina. 

Altri elementi di protezione da sole e pioggia sono gli ombrelloni da giardino. Ne esistono di vari modelli a seconda dell'utilizzo, particolarmente utile è l'ombrellone decentrato, un ombrellone con la parte imbreggiante appesa ad un braccio che sporge dall'asta che lo sostiene. In questo modo si riesce a sfruttare meglio lo spazio sotto di esso. Altrimenti si può scegliere un comune ombrellone da spiaggia se si ha uno spazio più piccolo.

Le amache sono utilizzate principalmente per creare una zona di riposo, ma non solo. Spesso l'utilizzo di questi accessori può riempire quello che ci appare come un vuoto inutilizzato, oppure arricchire una parete vuota. Stesso supporto può essere fornito da vasi, mensole, o dalle poltrone a Puf.

Le combinazioni di tavoli e sedie vestono in maniera elegante uno spazio esterno e servono per allestire cene, aperitivi, o comunque momenti sociali. 
Come già accennato, il ruolo dell'illuminazione è fondamentale. Oltre all'atmosfera che può creare, sono molto utili per la realizzazione di percorsi luminosi e quindi per l'agevolazione di accessi in entrata e in uscita all'abitazione. 

Non dimentichiamoci ovviamente di quell'elemento che rende il giardino irresistibile d'estate: la piscina. Ne esistono di tantissimi modelli di forme, dimensioni e materiali diversi, quindi ce n'è davvero per tutti i gusti ma soprattutto esigenze.

Se si vuole però essere originali e farsi invidiare, si può optare per una piscina da giardino idromassaggioad un prezzo accessibile e di dimensioni ridotte, si adatta facilmente sia a piccoli giardini che a terrazzi.


Mobili da giardino - I materiali e le loro proprietà

Entriamo nello specifico andando a parlare dei materiali che compongono i mobili da giardino. Il primo materiale che vale la pena di citare è il Teak. Il Teak è un legno pregiato, particolarmente resistente, originario dei legni tropicali che contiene in se una resina particolare in grado di proteggelo persiono dalle termiti. È cosi resistente da essere utilizzato spesso per la realizzazione di navi grazie ad un'altra importante capacità che possiede: resistenza all'escursione termica. Utilizzando un materiale di questo tipo possiamo evitare le continue manutenzioni di cui necessita per esempio un legno classico.

Un altro legno molto duttile è il legno di Acacia, utilizzato per la realizzazione di sedie e tavoli da giardino grazie alla semplicità di flessione. 
Per quanto riguarda le sedute (sopratutto quelle esposte al sole), generalmente si sconsiglia l'utilizzo di acciaio e altre leghe, data la loro elevata trasmittanza termica. Altri materiali sconsigliati sono la plastica, che scolorisce e diventa estremamente suscettibile a rottura, preferendola vivamente al pvc o al tessuto tecnico. 

Pregi e difetti dei principali legnami usati nell'arredamento da giardino

Mobili da giardino - Consigli per l'acquisto

Quando si procede con l'allestimento del giardino con mobili, si consiglia sempre si scegliere un valore cromatico costante da mantenere per ogni singolo componente. Non vale la pena avere troppa fretta nell'acquisto. È sempre meglio vagliare tutte le soluzioni disponibili per un intervento soddisfacente e durevole nel tempo. Se la zona che si intende allestire è completamente esposta e scoperta agli agenti ambientali, è consiglibile evitare materiali suscettibili, come quelli specificati sopra. 

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da Redazione

Redazione

Portale del Verde è l'enciclopedia online del giardinaggio e delle piante con oltre 5000 schede di varietà botaniche e oltre 17.000 aziende che operano nel settore orto florovivaistico. È l'unico portale web in Italia che dà la possibilità a tutti gli appassionati di giardinaggio di fare domande e ricevere una risposta gratuitamente da una redazione formata da oltre 50 esperti autorevoli, uno per ogni specifica nicchia, provenienti dal mondo del verde. 

E' presente inoltre l'unica libreria online GRATUITA con 27 e-book di altissima qualità sul mondo del Giardinaggio.

E per chi amasse approfondire tramite video, può visitare il canale Youtube dove gli esperti approfondiscono varie tematiche sulle specifiche varietà di piante e fiori da loro trattate.