chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Pregi e difetti dei principali legnami usati nell'arredamento da giardino

Pregi e difetti dei principali legnami usati nell'arredamento da giardino

Molteplici sono le essenze usate per l’arredamento da giardino. Io ho selezionato le seguenti, che sono più usualmente commerciabili.

Abete

L'abete è senz’altro il più usato, non perché è il più adatto, ma perché economico e di facile reperibilità. In commercio si trovano svariati prodotti realizzati in abete, dalle casine in legno, alle strutture (gazebo, tettoie), fioriere, recinzioni  ecc., normalmente grezze, cioè non trattate con impregnanti.

La durabilità di questa essenza, anche se trattata con impregnante, è molto scarsa se lasciata all’aperto senza adequata copertura. Normalmente sotto i 5 anni.

Leggi le risposte dell'esperto su ABETE:

Acacia

L'Acacia è un legno mediamente stabile con una buona durabiltà (oltre i 15 anni ) ed in commercio si trovano tavoli, pedane, piccoli oggetti d’arredamento, fatti con questa essenza. Durante l'inverno è consigliabile ricoverare questi oggetti in un luogo coperto o coprirli con teli.

Bankgkirai

Si tratta di un legno abbastanza stabile con una buona durabilità (oltre i 15 anni). In passato in Italia ne sono state importate grandi quantità, ma attualmente ha un rapporto-qualità prezzo poco interessante.

Bilinga

Si tratta di un legno abbastanza stabile con una buona durabiltà (oltre i 20 anni) ed in commercio è usato soprattutto per pavimentazioni per esterno. Come tutti i legni tropicali, con il tempo, acquista un colore grigio argentato, che può essere rallentato o ravvivato con prodotti specifici.

Castagno

Quello di castagno è un legno mediamente stabile con una durabilità dai 10 ai 15 anni. Da tener presente che questo tipo di legno è pieno di tannino (una sostanza intrinseca alla fibra del legno) che tira fuori stando all’aperto e macchia la pavimentazione sottostante. Se usato per paleria, è consigliabile bruciare esternamente la parte che va nella terra (in questo modo si chiude il poro) e trattarlo con della catramina.

Ipè

È uno dei legni "principe" al pari del più conosciuto Teak, perché molto stabile e con una durabilità che supera i 25 anni, senza trattamenti chimici. Anche questo legno con il tempo diventa grigio, usato più che altro per pavimentazioni di lusso, molto adatto per piscine. Ottimo per rapporto qualità prezzo.

Iroko

Si tratta di un legno stabile con un'ottima durabilità (oltre i 25 anni) ed un eccezionale rapporto qualità-prezzo. Io ho un gazebo in Iroko realizzato nel 1991 ed è sempre PERFETTO, anche senza nessuna manutenzione. Naturalmente ha acquisito quel color grigio argentato, che tra l’altro a me piace. Viene usato per strutture di alta qualità e pavimentazioni e mobili ed è adatto per piscine.

Larice

Senza entrare nei dettagli tra il larice europeo e quello russo, possiamo dire che è un legno abbastanza stabile con una  moderata durabilità. Attenzione! Ho constatato, nella pavimentazione realizzata con questa essenza, che il sole e l’acqua fanno scheggiare questo legno. Non adatto per camminarci scalzi. Adatto per strutture, rivestimenti e pavimentazioni (con le dovute precauzioni!!!).

Merbau

È un legno stabile con una buona durabilità (oltre i 20 anni). Anche questo legno contiene il tannino, ma in percentuale un po' inferiore rispetto al castagno. Viene usato per piccoli mobili e pavimentazioni. Anche questo legno, con il tempo, diventa grigio.

Pino

Per sintetizzare è un legno che va comprato già trattato in autoclave (l’impregnante dato a pennello non serve a niente, se non per un valore estetico) e, anche se impregnato, va chiarito se impregnato classe 3 (durabilità 8/10 anni) o classe 4 (durabilità 10/12 anni). Si tratta di un legno largamente usato nei mobili, casine, pavimentazioni (non camminateci scalzi, scheggia anche questo) palizzate, fioriere ecc., perché costa poco di più dell’abete, ma certamente dura di più.

La grossa distribuzione commercializza, purtroppo, questo legno in prodotti di bassissima qualità, fabbricati con meno cura di in un imballaggio industriale. Si deteriorano facilmente e tutto per contenere i costi.

Teak

Si tratta di un legno "principe", molto stabile  e con una duratura di oltre 25 anni, ma anche qui dobbiamo fare delle riflessioni di non poco conto. Quando si parla di Teak, ci si immagina quello delle belle barche, degli yacht, delle navi di lusso, quello è il vero Teak Burma, che per ragioni di prezzo è introvabile in commercio nel settore arredamento per esterni.

Nel mondo, più che altro in Brasile, Africa, Indonesia, sono state create immense piantagioni di Teak, che alimentano i vari produttori di mobili pavimentazioni, ma purtroppo non sempre la qualità è altissima. Anche questo legno, con il tempo, diventa grigio. Secondo me il Teak di “coltivazione“, non ha un rapporto qualità prezzo interessante.

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da Marco_Chiellini

Marco_Chiellini

Marco Chiellini è un esperto in prodotti per esterno in puro legno. Questa esperienza è dovuta alla tradizione familiare legata da sempre al mondo del legno. La Famiglia Chiellini opera in questo settore dal 1928, con una storia saldamente legata alla ricerca di materie prime pregiate e al rispetto di standard qualitativi elevati.

Il sig. Chiellini è titolare dell’azienda Mediterranea Legnami Srl dal 2000, azienda di legname all’ingrosso, specializzata soprattutto in pavimentazioni per esterni. Dal gennaio 2016 è coordinatore della My Tuscan Wood - www.mytuscanwood.it, brand dedicato all'arredo esterno e alla produzione di materiali per gli stabilimenti Balneari.

La sua esperienza l'ha portato a diventare perito della Camera di Commercio di Livorno nel settore Legname.

È convinto che il legno non sia un semplice materiale per arredare, ma una vera e propria realtà che si intreccia con la vita quotidiana del cliente, permettendogli di vivere in maniera “calorosa” il verde della propria casa.

Il suo lavoro gli consente di rappresentare per la clientela una grossa risorsa, in quanto è in grado di consigliare sempre la soluzione ottimale tenendo conto delle varie problematiche (vari sono i tipi di legnami ed ognuno ha un suo ben preciso utilizzo) ma soprattutto dei gusti e delle esigenze del proprio cliente.

Mediterranea Legnami S.r.l.
Via dell'Ulivo 2,
57123 Livorno (Li)
Tel. 0586-509961
Cell. 348-6937196
www.mediterranealegnami.it

My Tuscan Wood
Tel. 0586 509 961
Cell. 328 567 7878
www.tuscanwood.it