Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Bamboo - Scopri come coltivarli

Ecco tutte le fasi per ottenere un bambuseto

Pubblicato il 25/01/2016 da Bambù Bio in Bambù
Bamboo - Scopri come coltivarli

Prima di procedere con la piantagione del bambù, una cosa importantissima da fare è la scelta del terreno e dello spazio da dedicargli: ciò che conta è riflettere bene se quest’ultimo si trova in una posizione ideale e favorevole per la crescita della pianta.

Questi fattori ovviamente dipendono dalla tipologia di bambù che si vuole piantare, dall'effetto scenografico che si vuole creare o dalle finalità di produzione che si vogliono ottenere, come ad esempio ottenere culmi di bambù da commercializzare.

Una volta scelto il terreno, deve essere accuratamente lavorato e ad esso deve essere unito della materia organica come letame o compost. Una volta preparato il terreno si può procedere con la piantumazione, nella quale si deve far attenzione alla distanza tra una pianta e l’altra, a seconda dell’effetto che si vuole ottenere.

Durante il primo periodo della coltivazione è sconsigliato passare sul terreno con macchinari pesanti, per evitare di compattare ulteriormente il terreno e far sì che le radici non si spandano facilmente. Per i primi due anni è necessario intervenire con irrigazioni a pioggia, e successivamente sarà utile intervenire solo in caso di perdurante siccità.

In primavera, dopo l’uscita dei germogli, è consigliata una concimazione, come nel caso dell’autunno; questo crea un ciclo che favorisce ogni anno la formazione di germogli sani e resistenti.

La pianta, inoltre, attua un’autonoma pacciamatura con le foglie e i culmi che cadono dalla pianta, mantenendo il terreno umido e ricco di humus.

Un accorgimento che migliora la vita del bambuseto è quello di tagliare i culmi vecchi e secchi a fine stagione, in modo da permettere all’aria e alla luce di penetrare all’interno della canna.

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da Bambubio

Bambubio

Bambùbio è un'azienda produttrice di bambù, ideata e condotta dalle sorelle Marianna e Cinzia Ziliati. L'idea di creare questa nuova azienda nasce da un viaggio in Cina, durante il quale le ragazze scoprono un "nuovo" alimento e decidono di dare vita ad una piantagione di bambù da germoglio commestibile a Treviglio, in provincia di Bergamo.

Marianna cuoca e Cinzia sommelier sono unite da un filo sottile che lega e le motiva entrambe: dare al cliente un prodotto buono, sano, ma che soprattutto non abbia eguali.

Bambùbio è una piantagione di bambù Moso che vanta più di 2.000 piante, tutte coltivate con prodotti biologici quindi senza l’utilizzo di pesticidi o agenti chimici. La pianta di bambù produce il germoglio, commestibile e ricco di sostanze nutritive, ma solo per tre mesi all’anno, ovvero da Marzo a Giugno. Nei restanti mesi, in azienda, vengono coltivate altre tipologie di bambù dalla foglia commestibile, utili per dare vita a tisane, essenze, estratti o altri prodotti come grissini, crackers, biscotti e pasta fresca.