Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Aspetti tecnico-applicativi della riproduzione da seme

Il reperimento dei semi

Aspetti tecnico-applicativi della riproduzione da seme

Il seme che viene utilizzato per la riproduzione può essere reperito in vari modi, ma le fonti più importanti sono:

  • Commerciali: Esistono delle ditte specializzate per la produzione e diffusione dei semi in “aree vocate” delle varie zone tipiche di produzione.
  • Raccoglitori privati: Questi raccolgono i semi da varie parti, dove possono essere diffuse spontaneamente le specie da frutto (boschi, foreste, viali, zone alberate ecc.).

Piante-madri

È possibile altresì reperire i semi semplicemente allestendo un campo di piante-madri, nelle quali la maturazione dei frutti e dei semi avviene nelle migliori condizioni.

Queste piante-madri, sono di solito ospitate presso centri autorizzati (cooperative, istituti di ricerca) o vivai.

Raccolta dei semi

La raccolta dei semi delle specie da frutto può avvenire in ambito locale o familiare (tipico in quelle realtà contadine che posseggono piante da frutto che crescono spontaneamente nei loro campi), oppure può avvenire presso ditte  specializzate di natura industriale le quali posseggono delle tecniche e dei macchinari speciali per la raccolta.

La raccolta dei semi avviene in varie fasi successive l'una all'altra così riassunte:

  • Individuazione dell'epoca di raccolta: questa fase non sempre si identifica con la completa maturazione del frutto, ed è per questo che è sempre più conveniente anticiparla di qualche giorno.
  • Raccolta vera e propria: Può essere fatta sia a mano che a macchina e avviene cercando di lasciar cadere i frutti a terra o scuotendoli quando essi sono maturi.
  • Separazione dei semi dai frutti: varia a seconda se si tratti di frutti secchi (es. mandorle, noci, castagne e nocciole) o di frutti carnosi (es. pesche, mele, olive, ciliegie ecc.). Mentre nei frutti secchi per separare il frutto da seme è necessario eliminare l'involucro che lo contiene quando esso è completamente maturo, nei frutti carnosi i semi debbono essere prima liberati dalla polpa del frutto e poi lavati accuratamente.
  • Cernita: È la fase in cui i semi vengono liberati da eventuali impurità 
Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da Fabio_DiGioia

Fabio_DiGioia

Fabio Di Gioia è nato a Montelupo Fiorentino nel febbraio del 1980, da una famiglia caratterizzata da una lunga e radicata tradizione contadina. Esperto di recupero e valorizzazione delle varietà vegetali antiche.

Dal 2010 a oggi organizza corsi e seminari sulle buone pratiche di conservazione e coltivazione delle varietà antiche vegetali sia in ambito erbaceo e orticolo che arboreo e frutticolo.

Lo scopo principale del suo lavoro è quello principalmente di recuperare le varietà locali e poterle reinserire in un contesto agricolo e produttivo, verso tutti coloro come le aziende agricole credono sempre di più nelle potenzialità di questo settore.

Blog: fabio13280 - fabio13280.wordpress.com