chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Piante officinali: in balcone, nell'orto o in pieno campo, una risorsa per la propria salute

Piante officinali: in balcone, nell'orto o in pieno campo, una risorsa per la propria salute

Quando si parla di piante officinali le definizioni sono spesso confuse o poco chiare.

La maggior parte delle persone utilizza questo termine per riferirsi esclusivamente alle piante aromatiche (menta, rosmarino, origano, timo, etc.) ma in realtà queste rappresentano una parte dell'intera categoria. Le piante officinali sono tutte quelle piante che possono essere utilizzate per essere trasformate o utilizzate per quelli che erano gli antichi scopi di un'officina farmaceutica: estrazioni, tisane, distillati, essenze, unguenti e così via. In realtà nella categoria sarebbero comprese anche le erbe per uso "industriale", come per esempio quelle che forniscono materiali tecnologici (pensiamo alle gomme, agli addensanti, ad alcuni coloranti).

In genere queste piante si essiccano per poterle poi utilizzare, ma anche questa non è una regola fissa, anzi buona parte delle distillazioni, per esempio, avviene da pianta fresca o semi-essiccata. Il vantaggio dell'essiccazione è la conservazione a lungo termine che ne permette l'utilizzo anche per molti mesi dopo la raccolta.

Nella definizione generica di officinalesi includono anche quelle specie che seppur utilizzate in altri ambiti, soprattutto quello alimentare, possono anche avere un impiego officinale. L'esempio classico è il carciofo, di cui si consuma il bocciolo fiorale per scopo alimentare, ma le cui foglie possono essere usate per un'ottima tisana depurativa del fegato.

Cosa serve per coltivare le piante officinali?

Una domanda a cui è difficile dare una risposta, soprattutto perchè come si è visto la loro classificazione non deriva dalle caratteristiche di crescita, ma dal loro utilizzo finale.

D'altra parte si tratta di un grande vantaggio: l'eterogeneità di questa categoria, che comprende un enorme numero di generi e specie appartenenti a molte famiglie botaniche diverse, ci permette di avere piante che si adattano benissimo a vivere in vaso, altre che rendono bene in piena terra anche in spazi ridotti, come quelli di un orto familiare, altre ancora invece per trovare le giuste condizioni preferiscono ampi spazi e pertanto sono più indicate nelle grandi coltivazioni in pieno campo.

Nei prossimi articoli tratteremo alternativamente piante dei tre gruppi descritti, dedicandoci ora al giardiniere che ha a disposizione un grande o piccolo balcone, altre volte a chi possiede un orto che vuole arricchire di piante utili e infine anche a chi vorrebbe tentare la produzione come azienda agricola.

Perchè coltivarle? Mille ragioni, ma soprattutto perchè sono piante utili, in tutti i sensi. Fanno crescere bene le altre piante intorno a loro (soprattutto ortaggi e alberi da frutta), allontanano gli insetti molesti e spesso attirano quelli utili (api, farfalle), ma più di ogni altra cosa è impareggiabile la sensazione di cogliere qualche ciuffo delle foglie di questa o quell'altra specie per potersi preparare un liquore digestivo fatto in casa o la tisana della sera.

I consigli dell'esperto per saperne di più sulle piante officinali

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da luca_gelardi

luca_gelardi

Luca Gelardi, coordinatore del reparto R&D di BONISER soc.agr. di Catania, che si occupa di produzione in campo e trasformazione di piante officinali e mediche, è esperto di piante officinali. Nell'ambito dell'azienda il dott. Gelardi si occupa di attività e sviluppo di piante innovative, per l'implementazione di estratti botanici industriali. Svolge attività di ricerca, selezione e sviluppo genetico e chimico di piante. È anche coordinatore delle pratiche agricole attraverso la ricerca in laboratorio e lo sviluppo di progetti. 

Con base in provincia di Catania, Boniser Società Agricola SRL può contare su oltre 20 ettari di terreni, in costante aumento, situati a diverse altitudini e in diverse condizioni pedoclimatiche, grazie alla ricchezza di ambienti che la Sicilia offre. L'impresa è specializzata nella coltura officinale e nella trasformazione dell’olivo (Olea europaea), del fico d’india (Opuntia ficus-indica), del cappero (Capparis spinosa) e di numerose altre specie erbacee, arbustive ed arboree di interesse estrattivo. Elevata tecnologia applicata, profonde competenze del settore, massima attenzione per i temi della salvaguardia dell’ambiente permettono a Boniser di coltivare, raccogliere e trasformare piante officinali di altissima qualità e con i migliori standard di ecocompatibilità. In ambito produttivo la coltivazione e la raccolta sono affidate tanto a mezzi meccanici che alla manodopera di operai specializzati, l’essiccazione della materia prima avviene a bassissima temperatura e nel più breve tempo possibile, in modo da preservare tutti i principi attivi della droga e ridurre le reazioni ossidative ed enzimatiche. La molitura per ottenere droga in taglio tisana o altra granulometria avviene in appositi biotrituratori con tecnologia a basso impatto ambientale. Boniser dispone di un reparto ricerca e sviluppo dotato delle più moderne tecnologie dove la ricerca di nuove varietà, di nuove specie e lo sviluppo di ibridi innovativi porta alla prova in campo e al successivo sviluppo industriale di prodotti ad alto contenuto di principi attivi. L’idea di Boniser è inoltre quella di porre costante attenzione all’ambiente diventando punto di riferimento per altre aziende della filiera agroalimentare, per il recupero di quei sottoprodotti in grado di essere ancora preziose risorse da trasformare in materie prime ad alto valore aggiunto.

Ha collaborato in passato per cinque anni con la rivista "Erboristeria Domani", dove gestiva una sua rubrica personale intitolata "Saranno famose", incentrata sulle piante innovative per il mercato italiano.

Laureato in Scienze Agrarie, dal 2003 Luca Gelardi opera nel campo botanico dal 2003. Negli anni si è occupato di coltivazione di piante mediche e di produzione di queste, al fine di ottenere estratti botanici di diverso tipo. 

BONISER SOCIETA’ AGRICOLA SRL
Via Randazzo, 19
Catania (CT)
Cap 95100
www.boniser.it