chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Magnolia: cura e coltivazione

Magnolia: cura e coltivazione

Con il termine magnolia viene comunemente rappresentato un genere di piante, alberi o arbusti caratterizzato dalle grandi e colorate infiorescenze, dal fogliame di un verde intenso e vivido e dai profumi boschivi ed inebrianti; il fiore di magnolia, sin dall'antichità è stato protagonista ed ispiratore di moltissimi artisti, scrittori e pittori che, ammaliati dalla bellezza delle fioriture di queste piante ne hanno decantato le qualità attraverso le loro oprere.

Magnolia: varietà

Le specie attualmente conosciute, componenti il genere Magnolia, sono circa ottanta, ma ogni anno attraverso tecniche di innesto vengono creati nuovi esemplari ibridi.
É possibile operare una distinzione sostanziale all'interno del genere magnolia: esiste, infatti, una macro area di alberi ad altofusto, caratterizzati da fogliame sempreverde, con foglie spesse e turgide e infiorescenze estive, la cui genesi pare risalire alla zona americana. Questi alti alberi hanno dato modo ai botanici di teorizzare tecniche di potatura specifiche per la magnolia. Una ulteriore macro area è quella legata al ceppo di provenienza asiatica: le piante di magnolia asiatica sono generalmente degli arbusti dal fogliame di grandi dimensioni, caratterizzato da foglie a forma caduca ed ad infiorescenza invernale o in alcuni casi primaverile.

Utilizzo della magnolia

MagnoliaLe piante di magnolia sono tra i vegetali fioriti più apprezzati al mondo: i loro colori tenui ma allo stesso modo penetranti sono in grado di offrire un colpo d'occhio indimenticabile. Attraverso una corretta potatura, infatti è possibile esaltare le peculiarità uniche di questa pianta, come ad esempio la nascita dei petali direttamente dai rami, caratteristica pressocchè unica nel genere vegetale.

La magnolia inoltre è una pianta accessibile a tutti dato che ne esistono numeriose varietà di svariate dimensioni adatte anche all'invaso e all'utilizzo a modo di arredo di spazi interni.
Queste straordinarie piante possono, allo stesso tempo, essere inserite in grandi spazi verdi parchi, in giardini privati o anche coltivate in vasellame di grandi dimensioni su spazi interni o esterni.

Potatura della magnolia

Magnolia-grandifloraLe piante di magnolia da potare sono generalmente quelle appartenenti alle specie dal fogliame sempreverde di età più giovane, come ad esempio la magnolia grandiflora.
Le varietà di tipo arbusto, invece, non necessitano di potatura, in quanto tendono a perdere naturalmente il fogliame in eccesso e quindi ad assumere in maniera autonoma forma gradevole ed armoniosa.
La pianta di magnolia sempreverde va potata periodicamente, come detto in precedenza, al fine di per condizionarne la forma e garantirne una ottimale crescita e una piacevole fioritura.
La potatura della pianta della magnolia generalmene viene operata partendo dalle diramazioni più esterne della chioma, tutto ciò per far si di conferire all'albero la classica forma piramidale tanto apprezzata dagli amanti del giardinaggio.
Per ottenere questo risultato, si operano delle potature mirate sulle diramazioni periferiche della pianta, con tagli delicati e netti, al fine di non lasciare segnature evidenti sul fusto della magnolia.
Generalmente la potatura di tali piante viene operata nei primi giorni di giugno e viene evitata tassativamente nei mesi invernali.

Moltiplicazione della magnolia

I botanici consigliano di moltiplicare le diverse varietà di Magnolia attraverso talea, margotta o innesto.
Queste tecniche infatti garantiscono il corretto sviluppo negli esemplari moltiplicati delle caratteristiche peculiari della pianta. Tuttavia, per realizzare tali tecniche, occorre avere una certa esperienza nella moltiplicazione di piante dello stesso genere.
L'innesto in particolare è il metodo più adoperato sulle piante di magnolia più difficili da moltiplicare.
Questo metodo dà inoltre la facoltà di selezionare un elemento radicale più predisposto nei confronti del ph elevato.

Magnolia: malattie

Pressochè tutte le varietà di magnolia soffrono per le gelate invernali, che in taluni casi riescono a creare danni ai germogli e alle delicate infiorescenze; sulle porzioni di tessuto danneggiato ed esposto, inoltre, può manifestarsi della muffa grigia che spesso porta alla proliferazione di altri parassiti.
Particolarmente pericolosa per questo specifico genere di piante è la famigliola, una malattia di origine fungina che porta al graduale marcire dell'apparato radicale della pianta .
Per prevenire queste malattie occore controllare periodicamente lo stato di salute delle piante.

Esigenze particolari della magnolia

Nel caso in cui si decida di optare per la coltivazione in vaso di una pianta di magnolia, sarebbe bene propendere per l'acquisto di un esemplare giovane e forte nei primi giorni primaverili, in modo tale da poter subito godere della bellezza delle infiorescenze e dei colori assunti da queste piante in primavera; è bene posizionare ciascun esemplare di magnolia in zone riparate dall’esposizione continua dei raggi solari e dal frustare dei venti freddi.

Magnolia: curiosità

MagnoliaLa pianta della magnolia è anche largamente usata in campo erboristico e farmaceutico: la corteccia ed i semi, infatti, sono ricchi di sostanze dalle potenti proprietà benefiche che permettono di donare sollievo a chi risulti affetto da numerose patologie, anche molto diverse tra loro.

I farmaci erboristici a base di magnolia risultano mirati alla cura delle patologie legate alla cute, in ragione delle proprietà purificanti della linfa della pianta. L'estratto della corteccia della magnlolia è anche utilizzato come antiflogistico.

Pianta di magnolia: come fare la talea di magnolia

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da Redazione

Redazione

Portale del Verde è l'enciclopedia online del giardinaggio e delle piante con oltre 5000 schede di varietà botaniche e oltre 17.000 aziende che operano nel settore orto florovivaistico. È l'unico portale web in Italia che dà la possibilità a tutti gli appassionati di giardinaggio di fare domande e ricevere una risposta gratuitamente da una redazione formata da oltre 50 esperti autorevoli, uno per ogni specifica nicchia, provenienti dal mondo del verde. 

E' presente inoltre l'unica libreria online GRATUITA con 27 e-book di altissima qualità sul mondo del Giardinaggio.

E per chi amasse approfondire tramite video, può visitare il canale Youtube dove gli esperti approfondiscono varie tematiche sulle specifiche varietà di piante e fiori da loro trattate.