chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Piante mediterranee: come coltivarle nel proprio giardino

Piante mediterranee: come coltivarle nel proprio giardino

Le piante della macchia mediterranea

Le piante mediterranee sono per la maggior parte arbusti e fiori che crescono nelle zone calde e asciutte limitrofe ai mari.
L'ecosistema è tipico della penisola italiana e di tutti i paesi del bacino del Mediterraneo, tuttavia è presente anche in alcune aree del mondo come la California.
Le specie che compongono la macchia sono dette sclerofille, ovvero hanno foglie lucide, di piccola dimensione, coriacee e persistenti durante tutto l'anno.
Molte piante infatti sono sempreverdi dato il clima favorevole. 

Il terreno adatto alla coltivazione e l'esposizione

Per poter coltivare le piante mediterranee nel proprio giardino è necessario predisporre un terreno idoneo. Prevalentemente si tratta di terreni asciutti, poveri di sostanza organica, spesso rocciosi e aridi.
Rispettare queste caratteristiche è indispensabile per creare le condizioni ottimali di crescita.
La collocazione ideale di questi arbusti è in un'area soleggiata esposta a Sud, senza pericolo di gelate e possibilmente nella zona in cui il clima non sia molto piovoso e umido.

La scelta delle piante mediterranee

Prima di acquistare le prime piante della macchia mediterranea per il giardino, può essere utile riflettere sulle caratteristiche botaniche di ognuna in modo da scegliere quella che meglio si addice alle proprie richieste ed esigenze. Se si cercano fioriture abbondanti e vistose, queste specie non sono le più indicate dal momento che tendenzialmente hanno fiori molto umili.
Tuttavia le tonalità tra cui scegliere sono differenti e variegate, per questo motivo si consiglia l'associazione di diverse essenze per creare un effetto piacevole.
Talune possono essere impiegate per creare delle zone d'ombra valutando bene però l'accrescimento lento che molto spesso caratterizza gli alberi e gli arbusti della macchia.
Inoltre, va assolutamente valutata la tolleranza alle temperature rigide, poiché gran parte delle piante mediterranee non sopportano la discesa della colonnina di mercurio.

Rosmarino

Il rosmarino o Rosmarinus officinalis è uno tra le piante selvatiche mediterranee più famose al mondo apprezzato particolarmente in cucina per l'aroma che ricorda i caldi ambienti marittimi.
È un arbusto molto vigoroso che viene largamente impiegato per la creazione di siepi sempreverdi e barriere frangi vento, nello specifico l'aria salmastra marina.
Ha una copiosa fioritura color lilla, azzurro o rosa dai primi soli primaverili al tardo autunno.
Il rosmarino ha una elevata resistenza alle basse temperature, diversamente dalle altre piante mediterranee, e ne esistono diverse specie tra cui una che ha un peculiare portamento ricadente.

Rosmarino officinale: caratteristiche e coltivazione

AlloroAlloro

Immancabile nella cottura delle carni o nella conservazione degli alimenti, il Laurus nobilis, comunemente detto Alloro, è un arbusto dall'inconfondibile profumo. Viene lasciato crescere in modo spontaneo assumendo un aspetto a cespuglio o ad alberello dalla chioma di color verde intenso a foglie larghe e persistenti. È la pianta utilizzata un tempo dai romani per cingere i vincitori e, ora, per adornare la testa dei neo laureati come simbolo di trionfo e di conoscenza. 

Leggi le risposte dell'esperto su ALLORO:

Ginestra dei carbonai

Cantata da Leopardi nell'omonimo componimento, la ginestra dei Ginestracarbonai è un arbusto erbaceo caratterizzato dall'abbondante fioritura color oro nel periodo estivo.
Tra le piante selvatiche mediterranee si configura tra le più diffuse e senza esigenze in termini di terreno e sostanze nutritive. Cresce su qualsiasi tipo di terriccio e non teme né la siccità né la scarsità di nutrimento. Nel poema leopardiano viene ricordata per la capacità di crescere dalle crepe della lava solidificata del Vesuvio, infatti, nonostante le apparenze, è un fiore molto resistente e dalla crescita straordinaria adattandosi a qualsiasi situazione.

OleandroOleandro

Il Nerium oleander appartiene alla famiglia delle piante mediterranee ed è conosciuto per la sua fioritura ricca e colorata.
Nel linguaggio comune è chiamato oleandro e le varietà che si nascondono dietro questo nome sono numerose, differenziandosi in base al tipo di fiore, da semplice a doppio, da bianco a rosso fegato. Pur essendo una pianta sempreverde, tollera le temperature rigide e può essere messo a dimora anche in piena terra.

 

Leggi le risposte dell'esperto su OLEANDRO:

OrnielloOrniello

Meno conosciuto l'orniello, o Fraxinus ornus, un albero della macchia mediterranea che ha la funzione di essere una pianta pioniera per il rimboschimento di zone deforestate o precedentemente arse dal fuoco.
È perfetto per giardini asciutti senza bisogno di cure particolari.
Dalla sua corteccia si ricava la manna, un prodotto tipico siciliano.

Leccio

Il leccio è una specie di quercia sempreverde molto diffusa nelle nostre zone.
Principalmente viene utilizzato per produrre legna da ardere o per decorazione. È una tra le piante della macchia mediterranea più impiegata nella penisola italiana per la realizzazione di giardini, boschi e aiuole.
Si caratterizza per un fogliame persistente dal colore quasi argenteo. Il leccio raggiunge spesso età venerabili, ad esempio l'Ilici di Carrinu di Milo è considerato un albero monumentale di circa 700 anni.

Leggi le risposte dell'esperto su LECCIO:

Piante mediterranee: accorgimenti necessari

Nella coltivazione delle piante selvatiche mediterranee bisogna tenere in considerazione la loro peculiare natura.
Non hanno infatti necessità di cure particolari se non l'attenzione verso il gelo intenso e le piogge incessanti che possono portare a marcescenza.

Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Aiuterai così il nostro portale a crescere!
Stampa la pagina Invia ad un amico

Questo articolo è stato scritto da Redazione

Redazione

Portale del Verde è l'enciclopedia online del giardinaggio e delle piante con oltre 5000 schede di varietà botaniche e oltre 17.000 aziende che operano nel settore orto florovivaistico. È l'unico portale web in Italia che dà la possibilità a tutti gli appassionati di giardinaggio di fare domande e ricevere una risposta gratuitamente da una redazione formata da oltre 50 esperti autorevoli, uno per ogni specifica nicchia, provenienti dal mondo del verde. 

E' presente inoltre l'unica libreria online GRATUITA con 27 e-book di altissima qualità sul mondo del Giardinaggio.

E per chi amasse approfondire tramite video, può visitare il canale Youtube dove gli esperti approfondiscono varie tematiche sulle specifiche varietà di piante e fiori da loro trattate.