chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 
Trustpilot

Schefflera

foto-schefflera

Copyright immagini by ©Nova-Photo-Graphik.
Vietata la riproduzione.

Legenda Icone

Fogliame Persistente Fogliame Persistente
Fogliame Caduco Fogliame Caduco
Fogliame Semi persistente Fogliame Semi persistente
Esposizione soleggiata Esposizione soleggiata
Esposizione a mezz'ombra Esposizione a mezz'ombra
Esposizione in ombra Esposizione in ombra
Adatto ai climi miti Adatto ai climi miti
Sensibile al freddo Sensibile al freddo
Pianta poco diffusa Pianta poco diffusa
Varietà brevettata Varietà brevettata

Descrizione:

La schefflera appartiene alla specie sempreverdi perenni, arbustive, arboree o rampicanti. È una pianta originaria della Polinesia e dell'Indonesia ed è in grado di raggiungere altezze piuttosto elevate.

Temperatura: medio-calda; non inferiore a 13 °C in inverno e, se possibile, evitare temperature che eccedano i 21 °C.
Esposizione: luce intensa, ma lontano dal sole diretto.
Annaffiatura: generosa dalla primavera all'autunno; sporadica in inverno.
Umidità atmosferica: nebulizzare spesso le foglie.
Rinvaso: ogni due anni, in primavera.
Moltiplicazione: asportare le talee di fusto in estate; consigliato l'uso di un ormone radicante e un fondo riscaldato.

Schefflera - Caratteristiche e Coltivazione

La schefflera può essere coltivata anche in casa e, se ha uno spazio sufficiente per svilupparsi, può raggiungere un'altezza di 2 metri. Sopporta bene le temperature fresche, ma è meglio evitare di esporla a correnti d'aria. Inoltre gradisce posizioni luminose, senza però essere esposta direttamente al sole.

La schefflera si struttura in un unico fusto dal quale si diramano piccioli lunghi anche 30cm che portano gruppi di 3-5 foglie lucide, ovali e di color verde oliva. In casi piuttosto rari, può presentare anche dei fiori rosso scuro a cui seguono dei frutti rosso porpora. La schefflera è una pianta a crescita lenta e raggiunge altezze notevoli solo se coltivata in grandi vasi.

Per quanto riguarda la coltivazione della schefflera, le piante giovani devono essere rinvasate ogni 2 anni all'inizio della primavera, fino a utilizzare vasi di 15-20cm. In estate è necessario annaffiare la schefflera almeno 2-3 volte la settimana ed evitare il contatto diretto con il sole.

Ecco altri consigli utili sulla coltivazione e la cura della schefflera!

Condividi
Stampa la pagina Invia ad un amico