chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 
Trustpilot

Acalypha

foto-acalypha

Copyright immagini by ©Nova-Photo-Graphik.
Vietata la riproduzione.

Legenda Icone

Fogliame Persistente Fogliame Persistente
Fogliame Caduco Fogliame Caduco
Fogliame Semi persistente Fogliame Semi persistente
Esposizione soleggiata Esposizione soleggiata
Esposizione a mezz'ombra Esposizione a mezz'ombra
Esposizione in ombra Esposizione in ombra
Adatto ai climi miti Adatto ai climi miti
Sensibile al freddo Sensibile al freddo
Pianta poco diffusa Pianta poco diffusa
Varietà brevettata Varietà brevettata

Nome Scientifico: Acalypha hispida

Descrizione:

L'acalypha è una pianta appartenente ad una famiglia di Europhorbiaceae, è un arbusto semi-sempreverde. La pianta si trova comunemente nel Pacifico meridionale, nelle Americhe tropicali e in alcune parti della Florida centrale e meridionale, attribuendole ai loro climi caldi, e può essere coltivata tutto l'anno.

ACQUISTA QUESTA PIANTA

Temperatura: il calore è essenziale; non inferiore a 16°C di notte.
Esposizione: luce intensa ma non il sole diretto.
Annaffiatura: mantenere il terriccio sempre umido.
Umidità atmosferica: l'aria umida è vitale; adagiare il vaso su un vassoio di ghiaia.
Rinvaso: ogni anno, in primavera.
Moltiplicazione: asportare le talee di fusto in primavera.

Acalypha - Caratteristiche e Coltivazione 

Il luogo migliore per coltivare la pianta è in pieno sole, sebbene possa sopravvivere a metà sole o in zone parzialmente ombreggiate. La luce diretta del sole, tuttavia, rende le foglie più colorate. Questo è il motivo per cui è consigliabile posizionarla vicino a finestre o aree con molta luce solare se cresce in ambienti chiusi, con temperature che non dovrebbero scendere sotto i 15°/16° C.

Il miglior terreno per coltivare l'acalypha deve essere fertile e drenante, con un pH di circa 9,1. Se il terreno manca della fertilità necessaria, allora può essere nutrito con nutrienti organici come letame o compost. Otto centimetri di materiale organico sono sufficienti per far crescere la pianta in modo naturale. Le piante multiple possono essere distanziate di circa 3 o 5 cm l'una dall'altra, per assicurare una crescita più sana.

Condividi
Stampa la pagina Invia ad un amico