chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 
Trustpilot

Solanum

foto-solanum

Copyright immagini by ©Nova-Photo-Graphik.
Vietata la riproduzione.

Legenda Icone

Fogliame Persistente Fogliame Persistente
Fogliame Caduco Fogliame Caduco
Fogliame Semi persistente Fogliame Semi persistente
Esposizione soleggiata Esposizione soleggiata
Esposizione a mezz'ombra Esposizione a mezz'ombra
Esposizione in ombra Esposizione in ombra
Adatto ai climi miti Adatto ai climi miti
Sensibile al freddo Sensibile al freddo
Pianta poco diffusa Pianta poco diffusa
Varietà brevettata Varietà brevettata

Descrizione:

Il genere solanum, della famiglia delle Solanaceae, comprende oltre 1500 specie differenti, originarie dell’America Centrale e Meridionale, dove hanno un rilevante ruolo nella coltivazione agraria. Infatti se alcune specie sono velenose, altre producono frutti e tuberi commestibili, come ad esempio la melanzana, la patata ed il pomodoro.

Temperatura: fresca, 10-16 °C in inverno.
Esposizione: luce intensa con sole diretto parziale.
Annaffiatura: mantenere il terriccio sempre umido.
Umidità atmosferica: nebulizzare spesso le foglie.
Moltiplicazione: per semina.
Cura dopo la fioritura: in genere la pianta è rimossa; per mantenerla, tenerla quasi asciutta in primavera, rinvasare e tenerla fuori in estate e dentro in autunno.

Solanum - Caratteristiche e Coltivazione

Sono relativamente poche quelle specie che sono coltivate per mero scopo ornamentale. Le foglie hanno forme differenti a seconda della specie; solitamente sono lobate, glabre e pubescenti. I fiori diversamente presentano regolarmente cinque petali. 

I solanum apprezzano particolarmente la luce, per questo devono essere poste in zone ben illuminate e raggiunte direttamente dai raggi solari. Nel periodo invernale non devono essere sottoposte a temperature sotto i 10-16°C.

Va annaffiata in maniera abbondante durante la primavera ed estate, facendo sì che il terreno sia continuamente umido, ma non inzuppato. Durante l’autunno e l’inverno serve solamente mantenere questa condizione, senza esagerare mai con la fornitura di acqua.

Condividi
Stampa la pagina Invia ad un amico