chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 

Nolina

foto-nolina

Copyright immagini by ©Nova-Photo-Graphik.
Vietata la riproduzione.

Legenda Icone

Fogliame Persistente Fogliame Persistente
Fogliame Caduco Fogliame Caduco
Fogliame Semi persistente Fogliame Semi persistente
Esposizione soleggiata Esposizione soleggiata
Esposizione a mezz'ombra Esposizione a mezz'ombra
Esposizione in ombra Esposizione in ombra
Adatto ai climi miti Adatto ai climi miti
Sensibile al freddo Sensibile al freddo
Pianta poco diffusa Pianta poco diffusa
Varietà brevettata Varietà brevettata

Descrizione:

La nolina, il cui nome scientifico è Beaucarnea recurvata, è anche conosciuta col nome "pianta mangiafumo" poiché è in grado di assorbire i veleni contenuti in qualche sigaretta al giorno depurando così l'ambiente. E’ una pianta molto decorativa e se ben tenuta vive anche vent’anni

Temperatura: medio-calda; non inferiore a 10 °C in inverno.
Esposizione: luce intensa; il sole diretto parziale è benefico.
Annaffiatura: abbondante; non riannaffiare finché il terriccio non è abbastanza asciutto; non eccedere.
Umidità atmosferica: nebulizzazione non necessaria.
Rinvaso: in primavera, se necessario.
Moltiplicazione: piantare i germogli al momento del rinvaso; difficile, si consiglia do acquistare le piante.

Nolina - Caratteristiche e Coltivazione

La nolina è una pianta legnosa il cui fusto è a forma di bottiglia. Le sue foglie nastriformi possono raggiungere i 60 cm di lunghezza e sono di colore verde. La crescita della nolina è molto lenta e può spingersi fino ai due metri di altezza.

La nolina va coltivata in vasi di plastica o in delle ciotole, ricordandosi di trapiantarla in primavera, se necessario per le dimensioni del vaso. Gradisce posizioni luminose ma al riparo dai raggi diretti del sole. La temperatura perfetta per la nolina deve oscillare tra i 17° e i 27°C.

Durante il periodo primaverile ed estivo la nolina va innaffiata in maniera regolare, ma con poca acqua, man mano che il terriccio va asciugandosi. In estate si consiglia di vaporizzare la chioma. Evitare di innaffiare durante l’inverno.

La nolina preferisce un terreno leggero universale misto ad argilla e sabbia. Va concimata ogni 30 giorni da marzo a settembre con un prodotto per piante verdi da aggiungere all’acqua di irrigazione.

Scopri altri consigli dalla nostra esperta Francesca Vernile sulla coltivazione della nolina!

Condividi
Stampa la pagina Invia ad un amico