chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 
Trustpilot

Nerium

foto-nerium

Copyright immagini by ©Nova-Photo-Graphik.
Vietata la riproduzione.

Legenda Icone

Fogliame Persistente Fogliame Persistente
Fogliame Caduco Fogliame Caduco
Fogliame Semi persistente Fogliame Semi persistente
Esposizione soleggiata Esposizione soleggiata
Esposizione a mezz'ombra Esposizione a mezz'ombra
Esposizione in ombra Esposizione in ombra
Adatto ai climi miti Adatto ai climi miti
Sensibile al freddo Sensibile al freddo
Pianta poco diffusa Pianta poco diffusa
Varietà brevettata Varietà brevettata

Descrizione:

L'oleandro, o Nerium oleander, è un arbusto sempreverde, poco ramificato, spontaneo nel bacino mediterraneo, coltivato a scopo ornamentale.

Temperatura: medio-calda; non inferiore a 7 °C in inverno.
Esposizione: scegliere il luogo più soleggiato disponibile.
Annaffiatura: abbondante in primavera e in estate, sporadica in inverno; usare acqua tiepida.
Umidità atmosferica: non nebulizzare.
Rinvaso: in primavera, se necessario.
Moltiplicazione: talee di fusto in primavera o in estate.

Nerium - Caratteristiche e Coltivazione

I fusti alla base sono dritti, si curvano più in alto. I rami giovani sono verdi, i vecchi grigiastri.
Le foglie del nerium sono lanceolate, coriacee, con picciolo corto, disposte in verticilli con nervatura centrale prominente.

Fioritura in aprile e in autunno e compaiono su cime terminali. Ha una corolla tubolosa che poi si organizza in 5 lobi di colore bianco e rosa (nelle spontanee) e rosso carminio. Le varietà coltivate hanno fiori doppi e profumati.

Il frutto del nerium è un follicolo fusiforme di 10-15 cm, si apre a maturazione longitudinalmente, facendo fuoriuscire i semi.

È una pianta molto adattabile, resistente a lunghi periodi di siccità, utilizzata lungo le strade. Teme il freddo, meglio esporla al sole. Può essere colpita dalla rogna dell’oleandro, che deturpa la pianta con nodosità su fusti, boccioli e frutti.

È tra le piante più pericolose, anche secca. Contiene un glicoside cardioattivo, con effetti molto pericolosi. Manipolarla con guanti. Attenzione ai bambini e agli animali.

Leggi le ultime risposte dell'esperto su OLEANDRO:

Oleandro: i consigli dell'esperto per la corretta potatura

Condividi
Stampa la pagina Invia ad un amico