chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Portale del Verde
 
 
Trustpilot

Peperoncino Acrata

peperoncino-acrata

Copyright immagini by ©Nova-Photo-Graphik.
Vietata la riproduzione.

Legenda Icone

Fogliame Persistente Fogliame Persistente
Fogliame Caduco Fogliame Caduco
Fogliame Semi persistente Fogliame Semi persistente
Esposizione soleggiata Esposizione soleggiata
Esposizione a mezz'ombra Esposizione a mezz'ombra
Esposizione in ombra Esposizione in ombra
Adatto ai climi miti Adatto ai climi miti
Sensibile al freddo Sensibile al freddo
Pianta poco diffusa Pianta poco diffusa
Varietà brevettata Varietà brevettata

Nome Scientifico: Capsicum annuum

Descrizione:

La pianta del peperoncino di Acrata, è una varietà di Capsicum annum. Acrata in spagnolo significa anarchico. I frutti sono di color nero e rossi che rispecchiano la bandiera del movimento anarchico del Venezuela. Più popolarmente viene chiamato anche "erba delle capre", Goat's weed, molto conosciuto anche come Viagra, Viagra cileno oppure Viagra 1.

Scala Scoville / SHU: 30.000
Periodo di trapianto: Marzo, Aprile, Maggio
Distanza tra le file: 70 cm
Distanza sulla fila: 50 cm

 PRODOTTI CONSIGLIATI PER LA COLTIVAZIONE DEL PEPERONCINO 

Di seguito un elenco di prodotti per il giardinaggio che abbiamo scelto per te (e che puoi acquistare online), che ti permetteranno di mettere in pratica, fin da subito, le indicazioni contenute in questo articolo.

1. Semi peperoncino --> https://amzn.to/2pAJQDG

2. Concime liquido --> https://amzn.to/2oQd5Ss

3. Vasi --> https://amzn.to/2oRTl0P

4. Kit peperoncini --> https://amzn.to/2pFs2rb

5. Antiparassitario naturale --> https://bit.ly/2oahhwt

 

A differenza dei suoi fratelli, questo peperoncino resiste molto bene alle temperature fredde, una delle sue caratteristiche principali è la pelosità del fusto e delle foglie, che al tatto sono vellutate. È una pianta molto robusta ed ha un portamento ad ombrello, i frutti sono eretti, può raggiungere gli 80 centimetri di altezza e i 50 centimetri di larghezza. 

Grazie alla sua speciale robustezza è una pianta di alta producibilità, presenta foglie di forma ovoidale di colore verde scuro con riflessi tendenti all'argento. I fiori hanno petali di colore bianco con comportamento eretto e si trovano uno per nodo con esocarpo liscio. Alla nascita hanno un colore verde scuro per poi tramutarsi al nero ed alla fine in un rosso Ferrari a piena maturazione.

Secondo la scala Scoville hanno una piccantezza media di 30.000 Scoville.

Particolarità del peperoncino acrata

Il peperoncino Acrata, visto i suoi particolari colori, è molto usato anche nella coltivazione a vaso, si vede spesso anche nelle case e nei giardini. Essendo una pianta che sopporta bene il freddo la troviamo nel nord Italia. 

I suoi rami molto lunghi e fini sono molto flessibili e per questo si rompono con molta facilità.
Un'altra particolarità è il suo uso in cucina, viene definito una prelibatezza per il palato per le ricette piccanti. In molti lo conoscono per le sue proprietà afrodisiache, che ne hanno fatto un cult! Per i più temerari viene consumato anche crudo.

Durante la fioritura è molto adatto anche per parti scenografiche, grazie a questi frutti a forma di cornetto è davvero molto bella e particolare, addirittura si possono trovare contemporaneamente tutti i colori.

Esposizione del peperoncino acrata

La pianta del peperoncino Acrata richiede una buona esposizione al sole. Allevata in vaso desidera un'esposizione in zone luminose sia all'interno dell'abitazione o fuori. Infine la pianta che desidereremo trapiantare va collocata a pieno sole mezz'ombra al riparo logicamente dal vento distanziata da file di 80-100 centimetri.

Substrato del peperoncino acrata

La pianta può essere coltivata si a terra che in vaso, essendo una pianta molto alta, ha bisogno di sostegni rigidi tipo paletti molto fini di legno per essere sostenuta.

Il terreno nella quale viene coltivata deve essere preventivamente permeabile, profondo e fertile, ricco di sostanze organiche già decomposte. La pianta va trapiantata all'esterno da aprile a giugno proprio quando si apre la bella stagione.

Concimazione del peperoncino acrata

La concimazione della pianta di peperoncino Acrata non presenta particolari attenzioni se non quella di evitare lunghi periodi di irrigazione evitando pericolosi ristagni.
Buona regola è quella di utilizzare il più possibile concimi di origine vegetale e non concimi troppo ricchi di azoto. 
I concimi più adeguati sono caratterizzati da basse quantità di azoto ma elevate quantità di fosforo per far favorire la crescita della pianta stessa.

Irrigazione del peperoncino acrata

Quanta acqua serve a queste bellissime piante?
La quantità d'acqua corretta per la crescita della pianta del peperoncino di Acrata dipende dall'esposizione al sole e dalla temperatura del luogo.
L'attenzione principale deve essere rivolta al terreno, che deve essere costantemente umido, perciò occorrono annaffiature frequenti senza creare ristagni pericolosi per le radici della pianta.
Prima di passare successivamente all'annaffiatura si deve constatare che il terreno sia asciutto.

Malattie del peperoncino acrata

Anche se a volte la pianta di peperoncino Acrata la descriviamo come una pianta di facile coltivazione, dobbiamo tenere ben in mente che anche lei può subire gli effetti negativi di qualche parassita. Una possibile sofferenza della pianta la possiamo adocchiare dalle foglie.
Quando le foglie che dovrebbero essere di un colore verde lucente, con bordi perfettamente regolari e con foglie dalla struttura molto solida, iniziano a cambiare aspetto dovremo preoccuparci:

  • Foglie gialle: eccesso di acqua, carenza di azoto o mancanza di luce;
  • Foglie accartocciate: terriccio troppo secco, temperatura troppo alta o radici danneggiate;
  • Foglie sbiadite: clorosi ferrica;
  • Foglie scottate: hanno diverse colorazioni causate da stress climatico.

Per ogni tipologia di problema c'è una soluzione.

Propagazione del peperoncino acrata

La propagazione di questo peperoncino avviene attraverso il seme che avviene attraverso il seme piantato nel vaso oppure attraverso normale semina nella terra. Essendo una pianta che raggiunge 1.20 mt, ha bisogno di uno spazio largo. Le stesse regole valgono anche per la piantumazione nel vaso.

Scopri di più sulla concimazione del peperoncino

Condividi
Stampa la pagina Invia ad un amico